Eventi

Bea World 2017. La giuria ha votato: nell'edizione dei record premiate le eccellenze dell'event industry mondiale

Sotto la guida di Andrea Faflikova (Lego Group) i giurati hanno valutato i 133 progetti in shortlist presentati live dalle agenzie nella prima giornata del Festival internazionale degli eventi e della live communication organizzato da ADC Group, che nella sua prima edizione globale si svolge nella splendida cornice di Porto dal 15 al 18 novembre.

(Porto. Dalla nostra inviata Maria Ferrucci). 296 progetti in concorso (+7% sul 2016) provenienti da 27 Paesi: questi i numeri principali del contest internazionale, al debutto con l'edizione globaleideato e prodotto da ADC Group e che vive in seno al Bea World - The International Festival of Events and Live Communication.

Nella splendida cornice di Porto dal 15 al 18 novembre, l'iniziativa finalizzata a riunire la event industry globale e a offrire momenti di formazione, networking e new business per agenzie creative provenienti da tutti i paesi del mondo, è entrata nel vivo della propria programmazione giovedì 15 novembre presso l’Alfandega Porto Congress Centre con i lavori della giuria del Premio giunto alla dodicesima edizione.

Davanti al prestigioso panel di professionisti della meeting industry mondiale, guidati dal presidente Andrea Faflíková, Ceemea PR & Event Manager di The Lego Group, le strutture finaliste hanno presentato i progetti in gara secondo il format delle live presentation.

Italia, Germania, Francia e Russia sono i Paesi con più progetti iscritti in questa edizione dei record. Il primo paese extraeuropeo ad aver accettato la sfida è stata la Cina, seguita dagli Emirati Arabi UnitiQatar, Canada e Stati Uniti.

Nelle tre sale dedicate le agenzie hanno presentato i progetti ognuna secondo il proprio stile: non sono mancate esposizioni originali, che hanno divertito il numeroso pubblico e i giurati, che hanno partecipato attivamente. Al vaglio dei giurati in sessione plenaria, i 133 progetti (da 19 nazioni) entrati in shortilist dopo una prima fase di voto online.

A guidare la classifica dei Paesi più rappresentati troviamo l’Italia con 73 iscrizioni e 24 in shortlist, la Germania con 51 iscrizioni e 20 in shortlist, la Francia con 22 iscrizioni e 17 in shortlist e la Russia con 21 iscrizioni e 12 in shortlist, la Spagna con 16 iscrizioni e 5 in shortlist, e la Repubblica Ceca con 16 iscrizioni e 6 in shortlist.

Tra i Paesi extra-europei spiccano le 5 iscrizioni provenienti dalla Cina con 2 ingressi in shortlist e le 3 iscrizioni dal Qatar con un arrivo in shortlist.

Mancano invece l’appuntamento con la shortlist nonostante le iscrizioni effettuate gli Emirati Arabi Uniti (4 iscrizioni), il Canada (2 iscrizioni) e gli Usa (una iscrizione).

Tra i principali trend emersi dalle presentazioni, vi è l’utilizzo sempre più frequente della tecnologia, non però fine a se stessa, ma funzionale a un obiettivo di engagement del target: video-mapping, gaming, realtà virtuale e tutti gli strumenti digitali oggi a disposizione (social, App, ecc..) sono solo alcuni esempi delle infinite possibilità per intrattenere e coinvolgere.

Per quanto riguarda il livello dei lavori in gara, il presidente non ha dubbi nell’affermare che i progetti in gara quest'anno sono di elevato livello, superiore a quello degli anni scorsi.

Venerdì 17 novembre sarà la giornata interamente dedicata ai contenuti di qualità e, infine, alla cerimonia di premiazione del Bea World 2017. I contenuti, come sempre, saranno all'insegna dell'attualità e ispirati alle tematiche che muovono la event industry, dalla live communication alle strategia di event engagement, dal visual event design alla misurazione del valore e del Roi. 

La cerimonia, infine, in programma al Rivoli Theatre di Porto venerdì 17 dalle ore 19, darà voce alla migliore creatività mondiale con la proclamazione degli eventi vincitori.

Il Festival è ospitato a Porto grazie alla collaborazione di Apecate, l'associazione che riunisce e rappresenta le aziende portoghesi operanti nel settore dei Congressi, Eventi e Animazione Turistica, insieme al sostegno dell’ente del Turismo del Portogallo, l’Associazione del Turismo di Porto e del Nord  (Atp), Comune di Porto ed EDP.