Eventi

Advisory Board Meeting 2017. Nella città di Fellini l'EuBea spicca il volo e diventa global

Durante la due giorni nella splendida Rimini, l’Advisory Board della kermesse europea degli eventi organizzata da ADC Group si è confrontato sulle linee guida dell’edizione 2017 che si terrà a Porto dal 15 al 18 novembre. Tra tutti gli spunti emersi, una certezza: l’EuBea è una business platform privilegiata per tutti i player degli eventi e della live communication.

Si è tenuto, dal 16 al 18 marzo, l’Advisory Board Meeting dell’EuBea Festival 2017, organizzato da Adc Group per dare voce all’event industry internazionale nella definizione delle linee guida della kermesse europea degli eventi in programma dal 15 al 18 novembre nella città portoghese di Porto.

A fare da cornice alla quarta edizione dell'iniziativa, Rimini e le sue splendide location, prima fra tutte il Grand Hotel di Rimini, che, oltre a ospitare i rappresentanti europei della event industry per la due giorni, è stato sede della riunione della LiveCom Alliance, l'associazione europea degli eventi, e della cena di benvenuto del 16 marzo, presso il ristorante La Dolce Vita.

Ad accogliere i 30 partecipanti alla welcome dinner, l’hotel manager Fabio Angelini e Liviana Zanetti, presidente APT Servizi regione Emilia Romagna, tra i promotori dell’Advisory, che hanno ringraziato i presenti per essere intervenuti così numerosi, raccontando le opportunità che la città tutta può offrire agli eventi. A intrattenere i presenti oltre a un itinerario culinario all’insegna delle eccellenze locali anche un programma di intrattenimento musicale con la splendida voce di Federica Balucani, bella e giovane artista che si è distinta all’edizione 2012 di Italia’s Got Talent.

I lavori del 17 marzo sono stati preceduti da una site visit del Palacongressi di Rimini. Suddiviso in due corpi principali collegati da un sistema di foyer, la location combina sale maestose (come la Sala della Piazza da 4.700 posti e la Sala dell'Anfiteatro da 1.540 posti) e sale più piccole (da un minimo di 20 a un massimo di 580 posti a sedere), caratterizzate da illuminazione naturale e arredamento Made in Italy, per un totale di 9.000 posti.

A dare il benvenuto da parte del Convention Bureau della Riviera Rimini, che ha ospitato l’evento, Lorenzo Cagnoni, presidente di Italian Exhibition Group, che ha espresso ai presenti la propria soddisfazione per l’opportunità offerta dall’Advisory di presentare ai professionisti europei la ricca offerta del territorio.

A fare da facilitatori Elling Hamso (Event ROI Institute), che ha moderato i lavori della giornata, e Ilka Dzeik, strategic advisor EuBea 2017. Salvatore Sagone, presidente ADC Group e ideatore del Festival, ha dato il benvenuto ai presenti e al nuovo presidente di giuria, Andrea Fafliková (Ceemea senior PR & Event manager The Lego Group) , che ha espresso il proprio entusiasmo per essere stata scelta per l’edizione di quest’anno esortando i presenti a contribuire sempre più alla determinazione del ruolo degli eventi nel business.

Poi è stata la volta di Ana Fernandes, vice presidente Apecate, che ha raccontato i plus della città di Porto, designata come European Best Destination 2017, e delle location che ospiteranno la prossima edizione dell’Eubea Festival.

E’ entrato così nel vivo l’Advisory Board dedicato all’EuBea Festival – The International Festival of Events and Live Communication firmato dall’editrice di cui è presidente Salvatore Sagone, che ha inaugurato l’incontro illustrando, coadiuvato da Ilaria Granato, business development manager Adc Group, alcuni dati relativi alle passate edizioni dell’Eubea Festival. Tra le novità, un approccio sempre più internazionale con la nascita del Bea World.

Tra tutti gli spunti emersi, una certezza: l’EuBea è una business platform privilegiata per tutti i player degli eventi e della live communication.

Incontrare nuovi clienti e agenzie partner, prendere contatto con nuovi fornitori, arricchirsi di nuove idee e fare networking rappresentano dunque gli indiscutibili plus dell’Eubea Festival secondo i partecipanti all’Advisory Board Meeting.

Per facilitare il lavoro, si è deciso di dividere i partecipanti in cinque gruppi, ognuno dei quali ha avuto il compito di sviscerare un tema specifico: Content strategy, che si è concentrato sulle live presentation, topic, speaker & meeting design; Festival production, il cui focus è stata la cerimonia, l’execution e la logistica; Communication strategy e Awards che ha trattato delle categorie del Bea World e le procedure di iscrizione e l’Evaluation process che si è focalizzato sui criteri e le procedure della giuria.

Dopo una attenta discussione e il networking in occasione del pranzo ospitato dal Palacongressi Bistrot, ogni gruppo ha illustrato in sessione plenaria i punti principali emersi e ogni partecipante ha potuto esprimere la sua opinione. Fra i topic emersi e sui quali secondo i partecipanti all’Advisory bisogna concentrarsi vi sono: il sistema di votazione, la scelta di relatori di appeal e provenienti da ambiti diversi della comunicazione, l’importanza di rendere l’EuBea sempre più notiziabile e 'appetibile' per i media tradizionali e non, e l’organizzazione del Bea World, alla sua prima edizione quest’anno, aperta ad agenzie, aziende e strutture provenienti da tutto il mondo.

A comporre il panel degli advisor, marketing ed event manager di aziende top spender in eventi, meeting designer e rappresentanti di associazioni di settore e di media specializzati:

Bertrand Biard, L'EVENEMENT, President
Gerd De Bruycker, CISCO, Marketing Lead Northern Europe Head of Event Marketing Emear
Alain De Greef, BNP PARIBAS FORTIS, Head of Sponsoring & Events
Eric De Groot, MINDMEETING, Managing partner
Andrea De Micheli, CLUB DEGLI EVENTI E DELLA LIVE COMMUNICATION, Ambassador
Ilka Dzeik, EVENT ROI INSTITUTE, Senior Partner 
Andrea Faflíková, LEGO, Ceemea PR & Event Manager 
Luca Favetta, PCMA, Emea Regional Business Director
Ana Fernandes, APECATE, Vice President
Jose Garcia Aguarod, EVENTOPLUS, Founder
Elling Hamso, EVENT ROI INSTITUTE, Managing partner
Carlo Hermes, HONOUR PAST PRESIDENT, Consultant
Kevin Jackson, EUBEA AMBASSADOR TO THE UK, Consultant
Heli Koivuniemi, EVENTO, Editor-in- Chief
Štefan Kozák, BTL COMMUNICATIONS ASSOCIATION, Member 
Rui Luís Ochoa Romao, EVENT POINT, Director
Alexander Safonov, ORIFLAME, Global Conference and Event Director
Jaime Sánchez, AEVEA, Member
Maarten Schram, LIVECOM ALLIANCE, Managing Director
Christian Seidenstuecker, ILEA, President
Jenny Ström, SWEDBANK, Head of Brand Engagement
Jean-Paul Talbot, EXPERIENCE MAGAZINE, Partner
Johan Vandepoel, ACC, Ceo
Maarten Vanneste, MEETING DESIGN INSTITUTE, President
Sjoerd Weikamp, EVENTBRANCHE, Chief Editor
Björn Wigforss, TECNOTREE, Global Head of Marketing and Communications
Detlef Wintzen, FAMAB, Board Member of Famab

A conclusione della proficua giornata, una cena preceduta da un giro della città, patria del grande regista Federico Fellini. Ad accompagnare gli ospiti dell’Advisory alcuni attori vestiti da personaggi dei film più famosi: la Gradisca e l’avvocato (Amarcord), Gelsomina e Panzanò (La Strada) e Anita e Marcello (La Dolce Vita). Gli ospiti hanno così potuto toccare con mano la fantastica esperienza culinaria della Regione durante il closing dinner presso il centrale Teatro Galli, che verrà inaugurato prima dell’estate dopo un attento lavoro di restauro. Il teatro ha stupito il gruppo accogliendolo con un video mapping dedicato proprio all’Eubea. Durante la cena, hanno salutato gli ospiti, ringraziandoli per la partecipazione all’evento, Gianluca Brasini, Assessore al Bilancio, Patrimonio, Sport e Fundraising del Comune di Rimini, e Stefania Agostini, event & conference director Italian Exhibition Group.

Infine, per sabato 18 marzo il Convention Bureau ha organizzato una visita alla splendida Santarcangelo di Romagna, una destinazione molto popolare, grazie alla sua ottima posizione, ma anche alle fiere e ai festival che attraggono migliaia di visitatori tutto l'anno. La visita ai monumenti storici e alle incantevoli grotte di tufo si è conclusa con un cocktail a base di piatti tipici al ristorante Lazaroun.

Marina Bellantoni