Partner

NC Awards 2018. 'The Good Life' vince il Premio 'Mezzo Emergente'. Dal Pozzo - Longhi: "Se i contenuti sono di qualità la carta stampata è ancora appealing"

Il Premio dell'Editore viene assegnato quest'anno al magazine cartaceo dall’approccio 'olistico innovativo' che ha debuttato in Italia nel 2016. Nell’epoca in cui si consuma soprattutto 'digitale', l'originalità di 'The Good Life' sta nell’offerta di un mook (acronimo di magazine e book) di più di 200 pagine.

Il Premio dell'Editore 'Mezzo Emergente' viene assegnato in occasione degli NC Awards 2018 a The Good Life, magazine dall’approccio 'olistico innovativo', che va oltre il digitale. (leggi news).

GUARDA IL VIDEO DELLA CERIMONIA DI PREMIAZIONE 

Come hanno spiegato ai microfoni di ADVexpressTv gli editori Lodovica Dal Pozzo e Matteo Longhi il magazine è stato lanciato nel 2011 in Francia, nel 2014 è approdato in Cina e in Italia ha debuttato nel marzo del 2016, pubblicato dalla Editrice Feelgood.

Si tratta di una pubblicazione bimestrale con una tiratura di 60.000 copie, rivolta a un target di uomini (75%) e donne (25%) con elevato livello di istruzione e composto da imprenditori/liberi professionisti oppure dirigenti/quadri di un’azienda.

Il lettore tipo di The Good Life ha molteplici interessi culturali, è una persona socievole, affidabile, creativa e sicura di sé che dichiara avere un tenore di vita alto.

L’originalità di The Good Life sta nell’offerta di un mook (acronimo di magazine e book) di più di 200 pagine nell’epoca in cui si consuma 'digitale'. Come hanno dichiarato gli editori ai nostri microfoni, il Premio ricevuto da ADC Group e il successo ottenuto in termini di lettori dimostrano che la carta stampata è ancora un mezzo valido e apprezzato, a patto che veicoli contenuti autorevoli e di qualità

Di larghe vedute, internazionale, curioso, ottimista, attuale, questi gli aggettivi che meglio descrivono il magazine, che è molto curato anche dal punto di vista estetico. 

Tra i progetti in cantiere, come hanno anticipato Dal Pozzo e Longhi ai microfoni di ADVexpressTv, un'evoluzione sul digitale attraverso formule innovative che non vadano a sostituire il piacere della lettura cartacea ma che aiutino a diffondere i contenuti.