Partner

NC Digital Awards 2020. Bebit è agenzia digitale indipendente. Botto: "Italianità, indipendenza e omnicanalità i nostri asset. Aperti a nuove alleanze per costruire un grande gruppo di comunicazione"

Roberto Botto, Ceo della digital agency e del gruppo Libera Brand Building, esprime grande soddisfazione per l'ambito riconoscimento ottenuto ai Premi di ADC Group e spiega la strategia che ha portato la company a una crescita del 42% del fatturato negli ultimi 3 anni (puntando a 1 milione di euro all’anno fino al 2022) e a un aumento dei dipendenti dalle 20 unità del 2018 ai 50 odierni. Altrettanti i clienti in portfolio.

Agli NC Digital Awards 2020 Bebit, parte del gruppo Libera Brand Building, ha ricevuto il premio di Agenzia Digitale Emergente. Un riconoscimento che in realtà va a tutto il gruppo guidato dal Ceo Roberto Botto, per i risultati raggiunti e la sua capacità di reinventarsi per seguire il cambiamento del mercato della comunicazione.

Come indica la motivazione del Premio "Bebit rappresenta un’eccellenza nel panorama digital italiano, in grado di sviluppare esperienze innovative di comunicazione omnicanale con tool proprietari e programmi di intelligenza artificiale. Tra i suoi focus: Strategy Consulting, Digital Marketing, CRM, IT Development, Social Media Marketing e Branded Content. Un esempio su tutti? RadioCom.Cafe, il canale Podcast in cui i protagonisti della Comunicazione e del Marketing si confrontano sui cambiamenti in atto. In cinque mesi di attività hanno aderito oltre 70 C-Level e sono stati raggiunti oltre 4.000 ascolti. Bebit lavora in perfetta sinergia con le altre tre società del Gruppo Libera Brand Building (Libera Brand Building,  Inthezon  e Magic Box Events), company italiana e indipendente composta da oltre 50 talenti che operano nelle sedi di Torino e Milano per realizzare strategie di comunicazione omnicanale . Un approccio di successo, testimoniato dai numeri: 42% di crescita del fatturato negli ultimi 3 anni (da 3,5 milioni di euro del 2018 ai 5 milioni stimati per il 2020, con una prospettiva di crescita di 1 milione di euro all’anno fino al 2022), incremento dei dipendenti di 20 unità dal 2018 a oggi (passando dai 33 del 2018 ai 50 odierni) e acquisizione di nuovi clienti ogni anno che vanno ad arricchire un portfolio composto da circa 50 aziende tra cui Acqua di Parma, Adecco, Arbre Magique, Bulgari, Chivas Regal, Dimmidisì, FAI, Falck, Guinness, Mail Boxes Etc., Mediaset, Poltrona Frau, PepsiCo, Ramazzotti, UnipolSai, Zespri".

Il Ceo Roberto Botto esprime grande soddisfazione ai microfoni di ADVexpressTV per l'ambito riconoscimento ottenuto, che corona un percorso di crescita avviato nel 2015 e che prosegue con un' alleanza strategica definita con Aida Partners, per offrire al mercato una consulenza omnicanale per creare maggior valore per le imprese, con un focus sui temi inerenti a Brand Building, Digital Transformation, Artificial Intelligence, Big Data, E-commerce, ma anche  Economia Circolare, PR, Green Economy ed Economia Civile. Un'operazione finalizzata a individuare le sinergie funzionali alla futura creazione di un'unica company italiana della comunicazione che si distingue sul mercato per italianità associata a una vision internazionale, indipendenza che consente velocità, reattività e flessibilità dell'offerta, e omnicanalità, le tre leve di crescita del gruppo.

Un progetto che potrebbe arricchirsi con altre alleanze sul mercato, per questo Botto lancia una chiamata alle aziende italiane dell'industry che potrebbero, per offerta, obiettivi e mission, entrare a far parte di questo ambizioso progetto che ha sede in via Rutilia 10 a Milano e a Torino. 

Lo sviluppo del Gruppo prosegue e potrebbe acquisire nuovi clienti grazie al lavoro in corso su 20 potenziali new business.

Inoltre Botto anticipa ai nostri microfoni il lancio di un tool proprietario per la decodifica dei dati per l'efficacia degli investimenti pubblicitari che verrà offerto a breve alle aziende clienti.