Marco Muraglia, presidente Audiweb
Audiweb

Audiweb. Nel secondo semestre 2018 sono 42,3 milioni gli utenti unici nel mese, il 70% della popolazione dai 2 anni in su. Nel giorno medio sono 27,9 milioni gli utenti che hanno navigato da smartphone

Nel nostro Paese si naviga su internet principalmente da smartphone. Vediamo come l’80,5% del tempo totale speso online è generato dalla fruizione tramite smartphone, con quote minori per la fruizione da computer e da tablet. Le donne mostrano una evidente preferenza per la navigazione da mobile (il 63,8% è online da smartphone). Per quanto riguarda la rilevazione dei dati di dicembre 2018, sono stati 42,5 milioni gli individui dai 2 anni in su che hanno navigato in questo mese di rilevazione tramite i device rilevati.

Audiweb rende disponibile il nastro di pianificazione, Audiweb Database, con i dati della fruizione di internet (total digital audience) del mese di dicembre 2018, prodotto con la nuova metodologia Audiweb 2.0.

I nuovi dati dell’Audiweb Database, sono stati distribuiti alle software house per essere consultati dagli operatori iscritti al servizio tramite i tool di analisi e pianificazione.

La total digital audience nel secondo semestre del 2018 ha raggiunto in media 42,3 milioni di utenti unici nel mese, pari al 70% della popolazione dai 2 anni in su.

In questo periodo di analisi sono stati 33,1 milioni gli individui dai 2 anni in su che hanno navigato nel giorno medio, rimanendo online complessivamente per 3 a persona.

Dai dati di media sui device utilizzati per accedere a internet in questi mesi del 2018, viene confermata ulteriormente la preferenza degli italiani per la navigazione via smartphone. Risultano, infatti, nel giorno medio nel semestre 27,9 milioni gli utenti che hanno navigato da smartphone, il 62% della popolazione maggiorenne, online per 2 ore e 48 minuti in media per persona, mentre sono stati 11,4 milioni gli utenti che hanno navigato - anche o solo - da computer e 5,3 milioni da tablet.

Tabella1

Con la distribuzione dei dati di dicembre, chiudiamo un anno molto importante per Audiweb. Il nuovo sistema di rilevazione Audiweb 2.0 a regime da più di un semestre, offre un sistema integrato di servizi unici e innovativi, a cui hanno aderito tutti i principali editori italiani e i centri media”, dichiara Marco Muraglia, Presidente di Audiweb. “L'attuale flusso di pubblicazione offre dati giornalieri e settimanali - Audiweb Daily e Weekly -, disponibili entro le 72 ore successive dalla rilevazione. In aggiunta il nastro di pianificazione Audiweb Database , rilasciato mensilmente nella sua declinazione Respondent Level, rappresenta l’unico set completo di dati sulla navigazione online in Italia, in grado di offrire un profondo livello di profilazione socio-demo ed una rilevazione completa dei consumi: contenuti testuali e video fruiti via browsing e mobile APPs, da PC smartphone e tablet, e distribuiti via Google AMP e Facebook Instant Article. Ricordo inoltre che il sistema è stato scelto dal mercato come unica "currency", poiché costruito sulla base di una metodologia solida, innovativa e trasparente, condivisa con tutto il mercato e resa pubblica sotto forma di Note Informative sul sito di AGCOM, per chiunque intenda comprenderne la natura e la struttura”.

Per quanto riguarda la rilevazione dei dati di dicembre 2018, sono stati 42,5 milioni gli individui di 2+ anni che hanno navigato in questo mese di rilevazione tramite i device rilevati, dedicando all’online complessivamente 75 ore, pari a 3 giorni e 3 ore.

La total digital audience nel giorno medio è rappresentata da 32,4 mlioni di utenti e, come per i mesi precedenti, anche a dicembre emerge in modo significativo l’uso di smartphone per accedere alla rete, che si traduce in 27,7 milioni di utenti unici, pari al 61,9%% della popolazione tra i 18 e i 74 anni, online in media per quasi 3 ore al giorno.

Il 71% della popolazione tra i 18 e i 74 anni si è collegata a internet nel giorno medio a dicembre. Le fasce d’età più coinvolte sono ancora le più giovani, con l’82,5% dei 18-24enni collegato almeno una volta nel giorno medio e l’81,5% dei 25-34enni.

 

Tabella2

 

La fruizione da mobile coinvolge tutta la popolazione maggiorenne in modo consolidato, su vari livelli e su frequenze non molto differenti, lasciando un po’ indietro ma con quota pressoché stabile il segmento degli over 64, coinvolto nel 25,3% dei casi. Le donne, inoltre, mostrano una evidente preferenza per la navigazione da smartphone (il 63,8% è online da smartphone), superando la quota degli uomini che utilizzano uno smartphone per navigare nel 59,9%, così come per i più giovani

Nel nostro Paese si naviga su internet principalmente da smartphone. Vediamo come l’80,5% del tempo totale speso online è generato dalla fruizione tramite smartphone, con quote minori per la fruizione da computer e da tablet. Il maggiore interesse da parte delle donne e dei più giovani verso la fruizione da questo device si traduce, in ordine, nell’82% del tempo totale online per le donne e nell’85,2% del tempo totale dei 18-24enni, seguiti dai 25-34enni con l’83% del tempo totale dedicato alla navigazione.

SP