Advertising

Baudo e la Clerici per la qualità dell’agroalimentare italiano. Budget di oltre 7 milioni

La campagna è realizzata dall' Ati Ldm e Cosmofilm. Lo spot televisivo è stato prodotto dalla Ldm Comunicazione, che ha affidato la regia a Riccardo Grandi . La pianificazione media è curata da Cosmofilm.

È partita in questi giorni, presso gli Studios di Roma, la produzione degli spot della nuova campagna del Ministero delle politiche agricole e forestali, per promuovere i marchi di qualità dell'agroalimentare italiano.

La campagna, realizzata dall' Ati Ldm e Cosmofilm, guidate rispettivamente da Piero Di Lorenzo ed Elio de Rosa, con un budget di oltre 7 milioni di euro, segue quella dedicata all'incentivo del consumo di frutta e verdura, on air a settembre 2005. (vedi notizia correlata).

Testimonial d'eccezione Pippo Baudo e Antonella Clerici, una coppia inedita che, attraverso spot televisivi, radiocomunicati e annunci stampa, suggerirà nei prossimi mesi agli italiani di orientarsi sempre più decisamente verso la qualità dei prodotti enogastronomici contrassegnati dai marchi di origine. La creatività è stata frutto del lavoro congiunto dei gruppi creativi delle due agenzie, e verte sul claim: 'Guarda bene, mangi meglio'.

 Lo spot televisivo è stato prodotto dalla Ldm Comunicazione, che ha affidato la regia a Riccardo Grandi . La pianificazione media è curata da Cosmofilm.