Advertising

Oleificio Zucchi e Giorgia Polo raccontano le avventure di Giraghiotto a caccia di dolci di Carnevale

Per seguire le avventure di Giraghiotto e scoprire la ricetta delle ciambelle di Carnevale seguite dall’11 febbraio i profili social di Zucchi (IG: @zucchi_1810 / FB: @zucchi1810) e di @giorgette_p.

Non tutte le ciambelle riescono col buco… o forse sì? Scoprirlo è facile con Oleificio Zucchi, che in questo Carnevale sposta i festeggiamenti dalle piazze alla cucina: il costume vincente, quest’anno, è quello da chef!

Via libera dunque ai grandi protagonisti delle merende in maschera: le fritture dolci, veri tesori del Carnevale. Per ottenere dorate castagnole, chiacchiere croccanti e profumate e frittelle da primo premio, l’olio di semi di girasole altoleico 100% italiano da filiera tracciata e certificata Zucchi è l’alleato ideale.

Grazie al suo alto punto di fumo e alla sua composizione di acidi grassi insaturi, è perfetto per fritti leggeri e ad alta digeribilità, e per qualsiasi tipologia di cottura ad alta temperatura. È inoltre ricco di vitamina E, che contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo. Il prodotto è acquistabile nei migliori supermercati e sull’e-shop Zucchi (www.zucchi.com).

La ricetta: è racchiusa nelle “Storie di Carnevolio” Zucchi! Assieme alla blogger Giorgia Polo (@giorgette_p), la storica azienda cremonese racconterà la fiaba di Giraghiotto, un simpatico e goloso seme di girasole sulle tracce di un delizioso cesto di profumate ciambelle di Carnevale. Sarà anche possibile scaricare e stampare la fiaba e la maschera di Giraghiotto, per divertirsi con i più piccini.

Per seguire le avventure di Giraghiotto e scoprire la ricetta delle ciambelle di Carnevale seguite dall’11 febbraio i profili social di Zucchi (IG: @zucchi_1810 / FB: @zucchi1810) e di @giorgette_p.