Foreign Office

Accenture in finale per l'acquisizione della holding della comunicazione MDC Partners

La notizia è apparsa su AdWeek: il colosso della consulenza sarebbe tra i tre finalisti per l'acquisizione della holding della comunicazione a cui fanno capo più di 50 agenzie a livello globale, tra cui 72andSunny e Crispin Porter + Bogusky. Se dovesse andare in porto l'acquisizione di un network importante come MDC si tratterebbe di un notevole salto che renderebbe Accenture ancora più competitivo nei confronti delle holding tradizionali dell'advertising.

La notizia è apparsa su AdWeek: Accenture sarebbe tra i tre finalisti per l'acquisizione di MDC Partners, holding della comunicazione a cui fanno capo più di 50 agenzie a livello globale, tra cui 72andSunny e Crispin Porter + Bogusky. La deadline per la presentazione delle offerte di acquisto era fissata a fine novembre.

L'offerta riguarderebbe l'intera MDC piuttosto che singole parti, tuttavia il network verrebbe probabilmente ridotto e snellito in seguito all'acquisizione. Alcune delle agenzie parte di MDC, come ad esempio 72andSunny e Doner, avevano recentemente provato a riacquisire le proprie quote di maggioranza ma la holding, a quanto si dice, si era rifiutata di concedere loro questa possibilità. 

MDC quest'anno ha dovuto fare i conti con un mercato difficile e con i tagli agli investimenti da parte di molti clienti e perdendo gran parte del suo valore in Borsa. Il Ceo Scott Kauffman si è dimesso lo scorso settembre. 

Da quando Accenture Interactive, la divisione dedicata al digital marketing service, è diventata un importante driver di crescita, Accenture è sempre più interessata all'acquisizione di agenzie. Ma gli acquisti, finora, si sono limitati a piccole strutture indipendenti. Se dovesse andare in porto l'acquisizione di un intero network importante come MDC si tratterebbe di un notevole salto che renderebbe il colosso della consulenza ancora più competitivo nei confronti delle holding tradizionali dell'advertising. 

SP