Foreign Office

Dentsu Aegis Network: nel primo quarter profitti a + 5,8% nella regione EMEA. L'Italia tra i Paesi con i risultati migliori

Il nostro Paese, dove nel ruolo di Ceo c'è Paolo Stucchi, insieme a Francia e ai Nordics, ha messo a segno i risultati migliori nell'area EMEA per il network. Cresce il peso delle attività digitali, che valgono il 56.9% dei profitti complessivi, in crescita del 9,1%.
Paolo Stucchi, Ceo Dentsu Aegis Network Italia

 Nel primo quarte 2017 Dentsu Aegis Network, guidato a livello globale dal  Ceo Jerry Buhlmann (nella foto in alto), in Italia da Paolo Stucchi (foto a sinistra) e a livello EMEA da Giulio Malegori, ha registrato una crescita organica dell'8,5% nella regione EMEA (+18,2% a cambi costanti), rispetto a +10.7% dello stesso periodo del 2016.  Nell'area, l'Italia, insieme ai Paesi Nordici e alla Francia, ha dimostrato le migliori performance, mentre UK è stabile nonostante l'incertezza generata dalla Brexit. 

In Asia il Gruppo ha segnato +4,5% mentre in America un - 0,6%. 

A livello complessivo il gruppo giapponese ha chiuso i primi tre mesi dell’anno con ricavi pari a 217,261 milioni yen, in crescita del 17,7% a cambi costanti.

Le attività digitali, riporta Campaign, rappresentano oggi il 56,9% dei profitti complessivi del Network, in crescita del 9,1% rispetto allo stesso periodo del 2016. 

La company ha confermato di aver messo a segno tre importanti acquisizioni durante i primi quattro mesi del 2017: Blue - Infinity, uno shop digital in Svizzera; Dwi Sapta, un 'agenzia creativa e media indipendente in Indonesia e Grant Group, sigla creativa indipendente in Sri Lanka.