Foreign Office

Mondelez chiude la gara media globale e conferma Carat per l'Italia. GroupM entra nel roster di agenzie

La multinazionale affida a Mindshare e Wavemaker l'incarico media in diversi mercati dell'Europa e dell'Asia e conferma nel nostro Paese l'agenzia di Dentsu Aegis Network guidata da Marco Caradonna, che seguirà anche le attività media in Grecia, UK, Spagna ed Eastern Europe. Nel Nord America saranno operative Spark Foundry (incaricata anche in Middle East, Nord Africa, Sud Est dell'Asia e Cina) e VaynerMedia.

 Mondelez ha chiuso la gara media globale avviata a inizio anno confermando Carat per l'Italia, dove lo spending si aggira intorno ai 30 milioni di euro, e aggiungendo GroupM nel roster di holding media di riferimento con Wavemaker e Mindshare, alle quali ha affidato l'incarico in diversi mercati in Europa e Asia. 

Le attività media in Nord America, invece, erano già state assegnate a Spark Foundry e VaynerMedia.

Nel dettaglio, come riporta Mediapost, gli incarichi sono stati così suddisivi.

Marco Caradonna, Ceo Carat Italia
 In Europa sono state incaricate l'agenzia di Dentsu Aegis Network guidata in Italia da Marco Caradonna (a sinistra nella foto), che si occuperà del media della multinazionale in Italia, Grecia, UK, Spagna, Eastern Europe e Wavemaker, che seguirà l'incarico nei Paesi Nordici, in Francia, Benelux, Germania, Austria, Svizzera, Turchia, Repubblica Ceca, Ungheria, Lituania e Slovacchia.

In Asia, Middle East e Africa il media verrà suddiviso tra Spark Foundry (Middle East, Nord Africa, Sud Est dell'Asia e  Cina) e Wavemaker/Mindshare (India, Australia, Nuova Zelanda e Giappone).

Un portavoce di Mondelez ha dichiarato a Mediapost: " Con questa revisione globale miglioriamo il nostro media buying per supportare la company nei cambiamenti in corso che riguardano programmatic, trasparenza ed e-commerce. Siamo al centro di una digital transforation e siamo convinti che i partner scelti ci aiuteranno in questa fase di sviluppo".

 

EC