Foreign Office

WPP nomina Karen Blackett prima country manager del Regno Unito

La manager, che manterrà anche il suo attuale ruolo di presidente di MediaCom UK per i prossimi sei mesi, lavorerà con uno staff di 17mila persone divise in numerose agenzie focalizzate sul media, sulla creatività, sul design, sul branding, sui dati e sulle relazioni pubbliche, presenti sul mercato inglese. Tra le sue priorità portare le agenzie di WPP a collaborare di più tra loro, sviluppare nuovi prodotti e diversificare i talenti.

WPP ha nominato Karen Blackett prima country manager del Regno Unito, rendendola la leader di agenzia più importante dell'industry britannica dell'advertising.

Come riporta oggi, 8 gennaio, la stampa internazionale, la nomina di Blackett, che manterrà anche il suo attuale ruolo di presidente di MediaCom UK per i prossimi sei mesi, ha effetto immediato. La manager lavorerà con uno staff di 17mila persone divise in numerose agenzie focalizzate sul media, sulla creatività, sul design, sul branding, sui dati e sulle relazioni pubbliche, presenti sul mercato inglese. 

Tra le sue priorità portare le agenzie di WPP a collaborare di più tra loro, sviluppare nuovi prodotti e diversificare i talenti

Secondo la manager l'e-commerce e le aziende che operano in questo settore rappresentano un ambito dove WPP non vanta ancora una sufficiente market share. Ha affermato: "Se guardiamo ai primi 100 global brands, stiamo performando bene. Ma se teniamo in considerazione altre metriche, come ad esempio i business ad alto tasso di crescita, risulta chiaro che si potrebbe fare molto meglio". 

Sir Martin Sorrell, presidente di WPP, ha descritto Blackett come "un leader eccezionale" e un "campione instancabile nel nostro business, nell'intero settore e nella vita pubblica in generale". 

"Karen si focalizzerà sulla nostra priorità strategica dell'orizzontalità, facendo in modo che le nostre agenzie lavorino insieme in modo efficace e presentino ai clienti un'offerta integrata e semplificata", ha affermato Sorrell. "Karen si impegnerà anche al fine di attrarre nuovi talenti, generare nuove opportunità di business all'interno del Gruppo e identificare nuove opportunità di acquisizione e investimenti". 

La nomina di Blackett ha anche un forte significato a livello simbolico, dal momento che si tratta di una donna, nera, con un 'working-class background'. 

"L'industry dell'advertising non è caratterizzata da un tasso sufficientemente alto di diversity e non riflette la consumer base a cui i nostri clienti si rivolgono", ha dichiarato la manager, aggiungendo che "quando pensi in modo diverso, ottieni risposte migliori. E' questa la strada della creatività".

SP