Editoriale

L'EuBea diventa globale. E vola a Porto per l'edizione 2017

Si è appena conclusa con numeri postivi la terza edizione dell'EuBea Festival e, con esso, la undicesima del premio European Best Event Awards. ADC Group guarda al futuro con ambizione e con un nuovo progetto di respiro internazionale: allargare i confini dell'EuBea.

Prima di tutto, vorrei dire due parole sull'ultima edizione dell'EuBea Festival di San Pietroburgo, dove si sono riuniti agenzie, associazioni, rappresentanti dei media, event manager, aziende e partner di ben 22 Paesi. Con più di 450 delegati, il Festival, in linea con il suo payoff ‘Inspire, Empower, Succeed’, ha fonito numerosi spunti utili a tutta la community, dimostrando la validità del format.

Le live presentations, un completo e ricco programma di interventi, workshop, sessioni interattive e ospiti illustri... tutto ha contribuito a rendere ancora una volta il Festival 'The place to be' per la event community. Sono certo che, oltre ad aver individuato i principali trend e i maggiori temi di attualità, il Festival sia servito anche come occasione di new business.

Senza dimenticare la giuria, formata da circa 30 rappresentanti delle maggiori aziende europee investitrici in eventi, e la giuria Press, che hanno lavorato alacremente per scegliere i vincitori tra 276 progetti iscritti da 112 agenzie europee.

vincitori sono più che mai rappresentativi delle tendenze in atto, un vero e proprio benchmark degli eventi in un futuro che è già realtà.

Insomma, tutto ciò mi rende orgoglioso dei risultati ottenuti. Non è certo stato facile arrivare a questi traguardi, ma sono sicuro di una cosa: metteremo ancora tutti i nostri sforzi nel perfezionare e nell'implementare una formula vincente che sappia fornire skill e stimoli di formazione alla event community, continuando a cercare e a premiare l'eccellenza del settore.

In ADC Group siamo certi che la live communication è ormai la strada del futuro, e continuerà a essere sempre più parte integrante delle strategie di marketing e comunicazione delle aziende.

Ma torniamo al titolo del mio editoriale: l'EuBea diventa globale. Perché? Semplicemente perché comprendiamo, oggi più che mai, che la cultura europea degli eventi ha molto da imparare da un confronto aperto con le altre culture, dall'America all'Asia. Allo stesso tempo, siamo certi che le agenzie europee abbiano tutte le carte in regola per competere con il resto del mondo. 

Questo grande e coraggioso passo ci porta alla nostra prossima destinazione: l'EuBea 2017 si svolgerà, non a caso, a Porto, città crocevia tra l'Europa e il resto del mondo.

Grazie all'associazione Apecate ,che riunisce le maggiori agenzie di eventi del Portogallo, e insiema a Porto City Council, il Convention Bureau e gli altri partner del territorio, realizzeremo un'edizione memorabile dell'EuBea, a conferma del prestigio che il Festival ha guadagnato in questi anni.

Last, but not least, i partecipanti all'EuBea festival riceveranno un questionario e i feedback saranno raccolti e valutati dall'Event ROI Institute.

Presto diffonderemo nuove notizie sull'EuBea Festival. Let's stay tuned!

Salvatore Sagone,
Presidente ADC Group ed EuBea Festival