Gare

Save My Bag e Saatchi & Saatchi lanciano la #bagsrevolution

Un manifesto scritto come un decalogo pop, che è un invito a far uscire fuori dagli schemi chi ancora non lo è. #bagsrevolution è il filo conduttore della campagna, cucito sui nuovi modelli di borse Save My Bag. In previsione anche il restyling del sito, in linea con il nuovo posizionamento e stile di comunicazione, con un e-commerce moderno e dinamico.

“Lasciate lo status quo a chi non sa essere rivoluzionario”, “Lasciate il grigio e tutte le sue sfumature a chi non ha fantasia”.  Saatchi & Saatchi, l’agenzia guidata dal CEO Simone Masé che a marzo aveva ottenuto l'incarico da parte del cliente, lancia il manifesto della #bagsrevolution. Un manifesto scritto come un decalogo pop, un invito a far uscire fuori dagli schemi chi ancora non lo è.

#bagsrevolution è il filo conduttore della campagna, talmente evidente da essere cucito sui nuovi modelli di borse Save My Bag.

Il manifesto vive per intero nel brandbook Save My Bag che racconta la storia e la rapida crescita del giovane brand, fondato da Stefano e Valentina Agazzi nel 2013 a Bergamo. Si parla di valori, di un materiale innovativo (il Poly-Fabric with Lycra che li ha resi popolari), ma soprattutto di attitudine al cambiamento. Un richiamo alla rivoluzione scritto nero su bianco, o meglio, bianco sui colori che sono da sempre il punto di forza e riconoscibilità del marchio.

In previsione anche il restyling del sito, in linea con il nuovo posizionamento e stile di comunicazione, con un e-commerce moderno e dinamico.

 

Credits campagna:

Agenzia: Saatchi & Saatchi

CEO: Simone Masé

Direzione creativa: Alessandro Orlandi e Manuel Musilli

Vice Direttore Creativo e Copywriter: Antonio Gigliotti

Copywriter: Fabiana Aversa

Art Director: Sara Moretti e Federica Carrozzo

Team Account: Ivana Costa, Ilaria Perrone

Art buyer: Rossana Coruzzi

PR Coordinator: Rachele Dottori