Digital

Facebook: nel 2° trimestre pubblicità a +47%. L'adv su mobile (8 miliardi di dollari) rappresenta l’87% del fatturato totale. Il video principale driver del business per i prossimi anni

La company fondata da Mark Zuckerberg ha realizzato nel periodo profitti per 3,9 miliardi di dollari, in crescita del 71% sullo stesso periodo del 2016. I ricavi sono cresciuti del 45% annuo a 9,32 miliardi di dollari. Dati superiori alle stime degli analisti, grazie al traino della pubblicità. Gli utenti attivi giornalieri sono 1,32 miliardi.

Prosegue il trend positivo per Facebook, che nel secondo trimestre ha realizzato profitti per 3,9 miliardi di dollari, in crescita del 71% rispetto ai 2,29 miliardi dello stesso periodo del 2016,  pari a 1,32 dollari per azione contro la previsione di 1,13 dollari degli analisti.

I ricavi sono cresciuti del 45% annuo a 9,32 miliardi di dollari contro attese del mercato per 9,20 miliardi di dollari.

Dati superiori alle stime degli analisti, grazie al traino della pubblicità, i cui entroiti sono cresciuti del 47% a 9,164 miliardi. La pubblicità su mobile che ammonta a 8 miliardi di dollari, ha rappresentato l'87% circa del fatturato totale, in aumento dall'84% del periodo aprile-giugno del 2016.
I prezzi medi delle inserzioni sono aumentati del 24% nel giro di un anno.

Gli utenti sono arrivati a quota 2,01 miliardi (+17%),  gli sopra le attese degli analisti, che scommettevano su 1,98 miliardi. Gli utenti attivi giornalieri sono 1,32 miliardi, in linea con le attese.

“Abbiamo avuto un buon trimestre e una buona prima metà dell’anno. La nostra comunità conta due miliardi di persone” afferma l’amministratore delegato di Facebook, Mark Zuckerberg (nella foto), spiegando che i video diventeranno il principale driver del business del gruppo nei prossimi due o tre anni, con le app di messaggistica che daranno dividendi nei prossimi cinque anni.