Eventi

Cannes Lions 2019. Nella seconda giornata del Festival per l'Italia nessun Leone ma 16 shortlist, di cui 14 grazie all'accoppiata Diesel-Publicis. Nomination anche per Serviceplan-Rolling Stone e We Are Social con Ikea

Nulla di fatto per il progetto 'Continental Grip Line' di FCB Milan per Continental, in shortlist nella sezione Entertainment Lions for Sport, né per la campagna 'Haute Couture' di Publicis Milan per Diesel, iscritta da Sizzer Amsterdam e in shortlist nella sezione Film Craft. Nessun premio in Digital Craft, Industry Craft, Entertainment, Entertainment for Music, dove non figuravano nemmeno progetti tricolore in shortlist. Fanno ben sperare le numerose shortlist conquistate oggi: 'Haute Couture' (5 short in Social & Influencer, 1 in Creative Strategy e 1 in Direct), 'BE A FOLLOWER side:biz' (4 short in Social & Influencer); 'Be a follower' (1 nomination in Social & Influencer) e 'Diesel Mustafa' (2 nomination in Social & Influencer). 'Burn Racist Giga' di Serviceplan Italia per Rolling Stone Magazine passa il turno in Direct. 'Sensitive Rooms' di We Are Social per IKEA si afferma nel Media.

(Cannes. Serena Piazzi, Elena Colombo). Nella seconda giornata del Festival Internazionale della Creatività di Cannes nessun Leone si aggiunge ai tre (1 d'argento e 2 di bronzo) già conquistati dall'Italia in Outdoor grazie ai progetti di Publicis Milan per Leroy Merlin, Coca-Cola e Diesel (leggi news) .

Non è stato premiato il progetto 'Continental Grip Line' di FCB Milan per Continental, che era in shortlist nella sezione Entertainment Lions for Sport (leggi news), e non ha vinto nulla la campagna 'Haute Couture' di Publicis Milan per Diesel, peraltro iscritta da Sizzer Amsterdam, in shortlist nella sezione Film Craft (leggi news).

Italia a mani vuote anche in Digital Craft, Industry Craft, Entertainment ed Entertainment for Music, dove non figuravano progetti tricolore in shortlist. 

Fanno però ben sperare nella possibilità di ottenere qualche Leone le 16 nuove shortlist conquistate dal nostro Paese, 14 delle quali ottenute grazie a Publicis e alle campagne per Diesel.

Vediamo nel dettaglio i singoli progetti per categoria.

La categoria più ricca di progetti italiani in finale è Social & Influencer Lions, che conta ben 12 shortlist tricolore, tutte con Publicis Milano e Diesel.

Passano il turno 5 soggetti della campagna Haute Couture 

4 soggetti della campagna 'Be a Follower side:biz' (pianificazione a cura di Simple Agency)

1 soggetto della campagna 'Be a Follower' (pianificazione di Simple Agency)

2 soggetti della campagna 'Diesel Mustafa' (pianificazione di Simple Agency), che si è già aggiudicata un Leone di bronzo in Outdoor.

Haute Couture di Publicis brilla anche con una shortlist in Creative Strategy e una in Direct Lions, dove passa il turno anche 'Burn Racist Giga' di Serviceplan Italia per Rolling Stone Magazine.  In questa categoria il giurato italiano è  Alessandro Sciarpelletti, executive creative director di We Are Social.

In Media si afferma 'Sensitive Rooms' di We Are Social per IKEA. (CSR) (La campagna per un mese ha attivato un sito nascosto pieno di video razzisti quasi impossibili da scaricare e condividere a causa del loro peso. Bruciando così il traffico mensile di chi provava a scaricarli - guarda il video).  In questa categoria il giurato italiano è Vincenzo Piscopo, head of media and content di Ciaopeople e Fanpage.

Da evidenziare inoltre che in Direct è stata ammessa in shortlist anche la campagna 'The making of love' per Cornetto - Unilever iscritta dall’agenzia spagnola Lola Mullen Lowe.

Niente di fatto invece in Creative Data Lions, che ha raccolto complessivamente  48 entries e in PR Lions (giurato italiano Caterina Tonini, vice president di Havas PR.  242 entries globali).

Il medagliere italiano a oggi

MedagliereItaliano1