Mercato

Al via la partnership esclusiva tra Hotwire e The Hoffman Agency per il mercato asiatico

L’accordo, che ha effetto immediato, vedrà l'agenzia di comunicazione globale collaborare con gli uffici proprietari di The Hoffman Agency di Singapore, Cina, Hong Kong, Taiwan, Giappone, Corea e Indonesia. Una mossa che secondo Barbara Bates, CEO di Hotwire Group, rafforzerà ulteriormente le sue credenziali, proponendolo come una reale alternativa ai network globali proprietari già affermati.

Hotwire, agenzia di comunicazione globale, ha annunciato una partnership esclusiva con The Hoffman Agency, finalizzata alla collaborazione nel mercato asiatico. L’accordo, che ha effetto immediato, vedrà Hotwire collaborare con gli uffici proprietari di The Hoffman Agency di Singapore, Cina, Hong Kong, Taiwan, Giappone, Corea e Indonesia, come parte del suo network globale di uffici e partner esclusivi.

Hotwire opera attraverso 11 uffici proprietari in Nord America, Europa e Australia, avvalendosi anche del supporto di un network di partner esclusivi e agenzie affiliate in altre 21 città in tutto il mondo, incluse le otto rappresentate da The Hoffman Agency. La partnership esclusiva con The Hoffman Agency va a consolidare l’attuale soluzione di Hotwire in Asia, che al momento vede coinvolte più agenzie, riconducendola a un’unica entità: una mossa che secondo Barbara Bates, CEO di Hotwire Group, rafforzerà ulteriormente le sue credenziali, proponendolo come una reale alternativa ai network globali proprietari già affermati.

“Stiamo assistendo a una domanda crescente di un’agile alternativa ai network proprietari” ha dichiarato Bates. “Collaborando con The Hoffman Agency uniamo le nostre competenze ed esperienza, applicandole contestualmente a tutta l’Asia. Insieme, Hotwire e The Hoffman Agency possono offrire un unico punto di accesso a qualsiasi cliente in cerca di un’agenzia, regionale o globale, di grande esperienza e focalizzata sulla tecnologia”.  

Bates e Lou Hoffman, (in foto), fondatore e CEO di The Hoffman Agency si conoscono da oltre 20 anni, quindi non hanno avuto difficoltà ad accordarsi sui dettagli della partnership: entrambe le agenzie, infatti, sono simili per background e cultura. Un fattore, questo, che secondo Hoffman sarà apprezzato dai clienti attuali e futuri.

“I buoni rapporti si basano sulla fiducia e sui valori condivisi”, ha dichiarato. “Ci sono svariati motivi che ci hanno portato a unirci a Hotwire, ma tutto parte da un concetto molto semplice: entrambe le agenzie mettono i clienti al primo posto.”

La partnership porta notevoli vantaggi a entrambe le società: per Hotwire, ne completa l’impronta globale con l’aggiunta di otto uffici dislocati in Asia di un’agenzia pluripremiata specializzata in tecnologia; per The Hoffman Agency, invece, la partnership rappresenta un’opportunità di accesso a una clientela più ampia. Entrambe le realtà si collocano nell’ambito delle agenzie di consulenza di medie dimensioni operanti in campo tecnologico, abbastanza piccole da offrire un alto livello di specializzazione e coinvolgimento pratico da parte dei consulenti più esperti, ma anche abbastanza grandi da soddisfare le richieste dei clienti più esigenti a livello mondiale.