Mercato

CBA dà spazio ai talenti creativi e inaugura "Just Women", un’esposizione dell'artista Shut Up Claudia. Gli ospiti e le ospiti si alterneranno due volte l'anno, proponendo un tema e il loro punto di vista unico

L’agenzia di branding trasforma la propria sede in una galleria di artisti e designer emergenti. “CBA 12x6 è parte di una strategia più ampia, ha dichiarato Cristiano Mauri, Chief Operating Officer dell’agenzia, “per valorizzare la nostra sede e consolidare la comunità di CBA. La pandemia ha avuto un enorme impatto sia sui flussi di lavoro sia sull’identità professionale di tutti noi, e la nostra reazione è stata quella di aggiungere maggiore flessibilità, attorno a dei pilastri solidi. Stiamo trasformando progressivamente le tante piccole crisi scatenate dal Covid-19 in altrettante opportunità, e quella di rendere i nostri uffici una vera e propria galleria è una di queste”.

Dodici opere per sei mesi. Un progetto che trasforma gli uffici del lavoro quotidiano in un viaggio permanente tra la creatività, per raccontare storie e mondi e dare spazio ai giovani talenti delle arti visive.

È questo l’obiettivo di CBA 12x6, l’idea con cui l’agenzia di branding del gruppo WPP ha reso la propria sede di Milano una galleria dedicata ad artisti e designer emergenti.

Gli ospiti e le ospiti, nazionali e internazionali, si alterneranno due volte l’anno, proponendo un tema e un punto di vista unico con il proprio stile e linguaggio.

Ciascun racconto si articolerà in un percorso di dodici opere, a beneficio tanto del team di Designer, Project Manager e Strategist che attraversano ogni giorno gli spazi dell’agenzia, quanto degli ospiti esterni. Un’occasione per far conoscere anche ai clienti di CBA nomi di talenti magari poco noti al grande pubblico ma meritevoli di attenzione, e perché no, di collaborazione.

CBA 12x6 è parte di una strategia più ampia, ha dichiarato Cristiano Mauri, Chief Operating Officer dell’agenzia, “per valorizzare la nostra sede e consolidare la comunità di CBA. La pandemia ha avuto un enorme impatto sia sui flussi di lavoro sia sull’identità professionale di tutti noi, e la nostra reazione è stata quella di aggiungere maggiore flessibilità, attorno a dei pilastri solidi. Stiamo trasformando progressivamente le tante piccole crisi scatenate dal Covid-19 in altrettante opportunità, e quella di rendere i nostri uffici una vera e propria galleria è una di queste”.

L’iniziativa si apre con “Just Women”, nel periodo dedicato alla lotta contro la violenza sulle donne: una serie di 12 stampe dell’artista Shut Up Claudia, realizzate per raccontare i momenti più intimi e speciali che solo una donna può comprendere e apprezzare fino in fondo.

Claudia è un’illustratrice portoghese che da qualche anno ha fatto di Milano la sua nuova casa. Le sue narrazioni visive nascono dall’esigenza di comunicare al mondo la parte più vera e forte di sé, senza filtri e senza convenzioni.

La donna nelle sue opere assume un ruolo da protagonista: è irriverente, sincera, intima ma pungente, totalmente priva di maschere.  Un po’ un alter ego dell’artista.