Mercato

OBE, Osservatorio Branded Entertainment annuncia le prime new entry del 2019: BPER Banca e ZooCom

Anna Gavazzi, Direttore Generale di OBE, ha commentato: "Si tratta di aziende che, in modo diverso, ma con lo stesso spirito innovativo e il medesimo sguardo al futuro, utilizzano da tempo il Branded Content & Entertainment quale leva privilegiata per consolidare il rapporto con i propri consumatori e le proprie audience. Il 2019 si è aperto per noi con un numero considerevole di attività e iniziative: un nuovo strumento di misurazione, corsi di formazione, eventi dedicati a tematiche chiave per il mercato del BC&E, un Summit in arrivo a maggio con tante novità".

OBE - Osservatorio Branded Entertainment, l’Associazione che studia e promuove la diffusione sul mercato italiano del branded entertainment come leva strategica per la comunicazione integrata di marca, raccogliendo intorno a sé i principali player della filiera, annuncia l’ingresso tra i propri associati di due nuovi rappresentanti della industry del BE, BPER Banca e ZooCom.

Quella di BPER Banca è una storia in cui tradizione e innovazione si incontrano e fondono costantemente. Una storia lunga, fatta di intraprendenza, vicinanza, coerenza e collaborazione. Nata nel 1867 per rispondere alle esigenze della comunità emiliana, oggi BPER Banca è una realtà nazionale orientata al futuro, che vuole “crescere insieme” alla società per costruire un domani più solido. Un obiettivo, questo, di ampio respiro, che l’azienda ha deciso di raccontare attraverso le voci di chi lo persegue, proponendo una strategia di comunicazione ricca di contenuti originali e
distintivi, senza tuttavia rinunciare all’obiettività e alla concretezza dei dati.

“L’utilizzo del branded content fa parte della strategia di brand e comunicazione di BPER Banca e rispecchia il nostro posizionamento di banca vicina, al fianco alle esigenze quotidiane delle persone. – dichiara Sabrina Bianchi, Responsabile Brand e Marketing Communication BPER Banca – I due punti nel nostro logo esprimo, infatti, proprio la nostra volontà di aprire un discorso che, per essere ascoltato e condiviso, deve proporre contenuti utili e distintivi. I risultati ottenuti con le campagne di contenuto che abbiamo attivato in questi anni, non solo sui canali social, ci hanno confermato che la strada del branded content associato al dato è quella giusta – prosegue Sabrina Bianchi – Siamo infatti consapevoli che, oltre ad essere contenuti di qualità, è anche necessario che siano rilevanti per il pubblico. Occorre, quindi, individuare bene a chi rivolgersi, quali sono gli interessi e, quindi, quali sono i temi da proporre, perché solo così un brand può diventare rilevante. In quest’ottica il nostro ingresso in OBE - Osservatorio Branded Entertainment è un passo importante, in coerenza con il percorso che abbiamo intrapreso”.

L’approccio “people centric” è un tratto che contraddistingue anche la brand proposition di ZooCom, creative media agency del Gruppo OneDay da sempre impegnata nella ricerca dei metodi e dei canali più efficaci per interagire con due generazioni vicine ma completamente diverse: Millennials e GenZ. Rendere i brand rilevanti agli occhi di un target tanto impegnativo, infatti, è una sfida che l’azienda abbraccia ogni giorno, puntando su strategie di comunicazione content-based che sfruttano il brand entertainment per generare empatia, interazione e, infine, conversione.

"Quando siamo nati, 5 anni fa, abbiamo intrapreso una strada coraggiosa: aiutare brand e aziende a correre alla velocità dei ragazzi. E le nuove generazioni, si sa, corrono parecchio veloce e hanno un'attenzione limitata. – dichiara Alessandro Gatti, CEO ZooCom – Abbiamo sempre trovato, nel
contenuto e nelle storie, la chiave di volta per rendere rilevanti i brand agli occhi dei giovani consumatori di oggi e domani, permettendo loro di identificarsi a livello valoriale e dialogare in una relazione virtuosa. L'ingresso in OBE nasce per portare al tavolo di lavoro il nostro approccio, contribuendo allo sviluppo di una nuova coscienza di advertising focalizzato su intrattenimento e interazione, e superando i modelli più interruttivi".

“Sono molto felice di dare il benvenuto in Associazione a BPER Banca e ZooCom – dichiara di Anna Gavazzi (nella foto), Direttore Generale di OBE – In entrambi i casi si tratta di aziende che, in modo diverso, ma con lo stesso spirito innovativo e il medesimo sguardo al futuro, utilizzano da tempo il Branded Content & Entertainment quale leva privilegiata per consolidare il rapporto con i propri consumatori e le proprie audience. Il 2019 si è aperto per noi con un numero considerevole di attività e iniziative: un nuovo strumento di misurazione, corsi di formazione, eventi dedicati a tematiche chiave per il mercato del BC&E, un Summit in arrivo a maggio con tante novità. Sono più che sicura che sia BPER Banca sia ZooCom, unitamente alle tante altre aziende da tempo parte della compagine associative e ai nuovi soggetti che ci stanno manifestando la volontà di entrare a far parte di OBE, sapranno aiutarci nell’indirizzare al meglio il nostro lavoro, a beneficio, come sempre, dell’intera industry”.