Mercato

VIP Valvenosta: nuovo posizionamento a firma Coo'ee all'insegna di 'First-Class Service dal Paradiso delle Mele'

Parallelamente alla realizzazione della campagna multicanale dal claim «Il Paradiso delle Mele», on air in Italia e Spagna, le attività di comunicazione hanno riguardato anche il lancio di un nuovo marchio B2B con il claim «First class apple partner» e il posizionamento «First-Class Service dal Paradiso delle Mele».

Il brand VIP si occupa della parte business dei prodotti a marchio Val Venosta, e si afferma sul mercato come l’associazione dei produttori di frutta e verdura della Val Venosta, nata nel 1990 con il motto «Cooperativa prima del guadagno». Da allora lavorano insieme come cooperative e associazione no profit con l’obiettivo di fornire un servizio di prima classe, prodotti di qualità e la maggior sostenibilità possibile.

I numeri testimoniano la crescita esponenziale nel tempo di VIP: 7 cooperative, 700 collaboratori e 1700 produttori formano un network supportato da VIP negli ambiti di vendita, amministrazione, marketing, qualità, controlling e EED.

Quest’anno sia VIP Val Venosta che Coo’ee compiono 30 anni di attività, e in occasione di questo importante anniversario rafforzano una partnership solida e gestita attraverso il totale supporto creativo e consulenziale da parte dell’agenzia associata UNA e condotta dal CEO Mauro Miglioranzi.

Da parte di Coo’ee, parallelamente alla realizzazione della campagna multicanale dal claim «Il Paradiso delle Mele», on air attualmente in Italia e Spagna, le attività di comunicazione hanno riguardato anche l’analisi e la revisione del brand VIP in funzione del gruppo VIP Val Venosta. Così il lavoro di brand identity si è espresso attraverso un nuovo marchio B2B con il claim «First class apple partner» e il posizionamento «First-Class Service dal Paradiso delle Mele».

La nuova identità del brand VIP si declina su più strumenti: campagna stampa, video istituzionale, materiali stationary e l’apposita sezione sul sito web VIP Val Venosta.

 

I.M.