Marketing

Tecnologia, cinema, moda nelle strategie Lancia. Con Ypsilon Blue & Me arriva la 'community car'

(Roma - dal nostro corrispondente) Le novità sono state al centro dell'evento di oggi, 20 marzo, a Roma. Presenti fra gli altri Olivier François, Brand & Commercial Lancia (terzo da sinistra), Maurizio Spagnulo, direttore comunicazione, che Advexpress ha incontrato a margine, e Flavio Natalia, Head Of Publicity Sky. In arrivo in estate un nuovo spot di Armando Testa.

(Roma - Dal nostro corrispondente Maurizio Ermisino)Oggi, 20 marzo, sono state presentate a Roma, nella splendida cornice di Villa Miani a Monte Mario, la nuova Lancia Ypsilon Blue & Me e la Lancia Musa Sky. È stata un'occasione per parlare delle nuove strategie di Lancia, insieme a Olivier François, Brand & Commercial Lancia (sopra, terzo da sinistra), Antonio Di Resta, Direttore Mercato Italia, e Maurizio Spagnulo, Direttore Comunicazione di Lancia (nella foto sotto). Erano presenti anche Flavio Natalia, Head Of Publicity Sky, e Alessandro Gassman, Beatrice Borromeo e Ricky Tognazzi , rispettivamente interpreti e regista della nuova serie di spot, di cui è in arrivo un episodio all'inizio dell'estate.

"In occasione del centenario di Lancia abbiamo deciso un rilancio del brand, che ci impegnerà da qui al 2010". Con queste parole Olivier François ha introdotto l'incontro stampa. Ringiovanire il marchio, puntare sui servizi, sfruttare la comunicazione: questi i tre punti chiave del rinnovamento Lancia. Ai giovani della Generazione Y, che vivono la socialità in maniera virtuale, tra I-Pod, chat-line e cellulari, è indirizzata la nuova Lancia Y Blue & Me, la prima "Community Car" al mondo: grazie alla collaborazione con Microsoft,  alla tecnologia Bluetooth e alla porta Usb, si possono ricevere telefonate ed sms, oltre che chattare, e un sistema vocale può leggere messaggi in chat ed sms, consentendo a chi guida di avere mani e vista libere per una guida sicura. Grazie alla porta Usb si può collegare il proprio I-pod con lo stereo e ascoltare tutta la propria musica preferita. La community è attiva anche grazie a un sito, dove gli utenti possono accedere ad un'ampia offerta di informazioni.

L'altra star della giornata è stata Lancia Musa Sky, provvista di un lettore Dvd/mp3 Sony e di due monitor Lcd inseriti sul retro dei poggiatesta anteriori, in modo che i passeggeri, grazie a due cuffie, possano gustarsi un film o giocare alla PlayStation senza disturbare chi guida. Nel prezzo di listino è compreso anche un abbonamento annuale a Sky Mondo o Sky Cinema. "Sky vive con onore questa partnership con la più grande azienda italiana - ha dichiarato Flavio Natalia, Head Of Publicity Sky -. Lancia è, all'interno del gruppo Fiat, il brand più vicino a Sky e al mondo del cinema". Le vetture Lancia avranno un punto di forza nei servizi forniti ai clienti, come il Vip Service e il ritiro dell'auto a domicilio per il tagliando.

Per i prossimi anni Lancia si appresta a introdurre nel mercato molte novità per raggiungere l'obiettivo di 300.000 immatricolazioni l'anno entro il 2010. L'obiettivo è consolidare la posizione sul mercato italiano e cogliere le buone prospettive sui principali mercati europei, oltre che puntare a nuovi mercati come Russia, Turchia e Scandinavia e, successivamente, Gran Bretagna e Giappone.

Al servizio Vip Service è dedicato il nuovo spot, girato da Ricky Tognazzi con Alessandro Gassman e Beatrice Borromeo, che andrà in onda all'inizio dell'estate, sempre firmato da Armando Testa e prodotto da Biagetti & Partners. Nel film, pianificato da Mc2, si vede Gassman rincorrere in vestaglia un ladro d'auto, per poi scoprire che è un tecnico Lancia venuto a ritirare la vettura per un tagliando. Lo spot si inserisce nel filone inaugurato lo scorso anno: qttualmente è in onda il quarto spot, dedicato a Lancia Musa Sky.

"Pur disponendo di budget più contenuti rispetto alla media del settore, investiamo in impatto – spiega ad Advexpress Maurizio Spagnulo -. "Soprattutto quando si punta anche all'estero, bisogna avere una comunicazione molto forte, è l'unico modo per uscire fuori dall'affollamento esagerato della comunicazione globale. "Mantenere coerenti i propri linguaggi – ha proseguito -, come abbiamo fatto noi con il cinema e con la moda, è il modo giusto di investire. Le nostre strategie di comunicazione viaggiano attraverso i valori dell'heritage, perché comunque abbiamo un patrimonio di storia da difendere, il temperamento e l'eleganza, che da sempre contraddistingue Lancia. I due territori che uniscono queste cose sono appunto la moda per Lancia e il cinema per Musa".

Anche la brand experience per Lancia si traduce in una questione di stile. "Il nostro target è giovane, elegante, sofisticato, attento alle mode e alle tendenze. Quindi la brand experience punta su servizi, tecnologia, un modello elegante e un po' glamour, per parlare un linguaggio affine a quello del target". Da qui la scelta di nuove tecniche di comunicazione e di fidelizzazione, come la community. "Noi cerchiamo solo ciò che è veramente originale: tre mesi fa abbiamo lanciato il sito www.lanciavyp.it, un sito che parlava al target più giovane e dove si poteva interagire con ragazze e ragazzi, si poteva giocare via internet; è stato qualcosa di molto innovativo" spiega Spagnulo. "Lancia Ypsilon è la prima Community Car al mondo, perché permette di dialogare continuativamente con la community degli Ypsilon owners".

La comunicazione di Lancia si sviluppa anche attraverso strategie di partnership, co-marketing e sponsorizzazioni. "Quella con Microsoft è una collaborazione avviata dall'intero gruppo Fiat: Microsoft ha sviluppato insieme a noi un software specifico per le automobili, un'evoluzione di Windows" ci spiega il Direttore Comunicazione di Lancia. "Per quanto riguarda Sky, l'accordo nasce da una comunione di intenti su target e argomenti comuni: tutti e due parliamo di cinema, noi l'abbiamo portato sull'auto, loro nelle case". Intenso anche il programma delle sponsorizzazioni, fra cui quelle della Mostra del Cinema di Venezia, del Torino Film Festival e del Future Film Festival di Bologna; ma anche la presenza alla Settimana della Moda di Milano, che sarà confermata per il prossimo settembre.