Media

Discovery Travel & Living lancia 'Anthony Bourdain: No Reservations’

Bourdain, scrittore e chef professionista da oltre trent'anni, viaggia on the road e presenta il mondo secondo la propria prospettiva. In occasione del nuovo programma, Discovery Travel & Living partecipa inoltre a Identità Golose , congresso italiano di cucina d'autore.

Discovery Travel & Living (piattaforma Sky, canale 426) presenta il nuovo programma 'Anthony Bourdain: No Reservations', una serie di tredici puntate in onda ogni martedì dal 7 marzo 2006 alle ore 21.00 e, per arricchire le serate del martedì, inserisce nella programmazione del canale, a partire dalle 22.00, la prima serie 'on the road' ideata da Bourdain: 'Il viaggio di un cuoco', ispirata al suo omonimo libro pubblicato nel dicembre 2001.

Anthony Bourdain , scrittore e chef professionista da oltre trent'anni, in 'Anthony Bourdain: No Reservations', viaggia on the road insieme ai compagni di viaggio (il Buono, il Brutto e il Cattivo) e presenta il mondo secondo la propria prospettiva. Con il suo programma, Bourdin porta le persone in luoghi lontani dal solito concetto di cibo, viaggiando tra Islanda, Parigi e New Jersey alla scoperta di luoghi e persone per assaporare le culture del mondo con un documentario di cultura, uno spettacolo di colori, abitudini e particolari e un reportage di viaggio intorno al pianeta.

"Questo non è uno spettacolo sul cibo, ma parla di persone, culture e luoghi visti attraverso gli occhi di uno chef e il prisma del cibo – ha affermato Bourdain -. Il cibo è forse il più veloce, facile e miglior modo per entrare in un luogo e in una cultura poco familiari. Una volta che ti siedi con la gente e mangi con loro, il mondo si apre in una maniera assolutamente inedita. Il cibo, dopo tutto, è l'espressione più pura di una nazione, di una cultura, di una regione e di una personalità".

Discovery Travel & Living partecipa per la prima volta a Identità Golose , la seconda edizione del congresso italiano di cucina d'autore. In questa occasione, il 29 gennaio, è stato consegnato, per mano dell'amministratore delegato Filippo Mori Ubaldini, il premio di 'Chef on the road 2005' a Mathias Dahlgren, chef del Bon Lloc di Stoccolma. Dahlgren, esponente della nouvelle vague svedese, rappresenta lo spirito libero di un personaggio cosmopolita che, come Bourdain, trae ispirazione dalle culture e dai luoghi che visita per le sue e ricette.