Media

Gruppo 24 Ore: nel primo trimestre risultato netto consolidato positivo per 1,3 milioni

Il Consiglio di Amministrazione de Il Sole 24 ORE ha approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2018 del Gruppo 24 ORE, confermando il risultato in utile anche nel primo trimestre dell’esercizio 2018.

Si è riunito oggi, sotto la presidenza di Giorgio Fossa (nella foto), il Consiglio di Amministrazione de Il Sole 24 ORE S.p.A., che ha approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2018 del Gruppo 24 ORE

 

Ecco in sintesi i dati essenziali. 

Il Gruppo ha confermato il risultato in utile anche nel primo trimestre dell’esercizio 2018

Ebitda positivo anche al netto dei proventi non ricorrenti, al netto degli oneri e proventi non ricorrenti rispetto al 31 marzo 2017:

l'ebitda è in miglioramento di 3,5 milioni (da -3,0 a +0,5 milioni)

l'ebit è in miglioramento di 4,8 milioni (da -6,6 a -1,8 milioni)

Il risultato netto è in miglioramento di 2,5 milioni (da -4,4 a -1,9 milioni)

La riduzione dei costi diretti e operativi è pari a 9,0 milioni nel corso del periodo (-23,2%)

Il Risultato netto consolidato del Gruppo è positivo per 1,3 milioni (perdita di 25,6 milioni al 31 marzo 2017);

I ricavi consolidati pari a 51,0 milioni di euro, si confrontano con un valore rideterminato pari a 60,6 milioni di euro del pari periodo 2017 (-9,6 milioni di euro, pari al -15,9%). 

La Posizione Finanziaria Netta consolidata è negativa per 11,9 milioni (positiva per 6,6 milioni al 31 dicembre 2017) principalmente per il pagamento di oneri non ricorrenti relativi alle uscite incentivate;

Il Patrimonio Netto consolidato ammonta a 43,1 milioni (positivo per 41,6 milioni al 31 dicembre 2017).

 

Evoluzione prevedibile della gestione

Nei primi tre mesi del 2018 il Gruppo rileva ricavi in flessione rispetto all’anno precedente, principalmente in relazione alla prevista contrazione dei ricavi diffusionali e alla minore raccolta pubblicitaria. I risultati consolidati del primo trimestre del 2018 confermano quanto previsto, con un miglioramento della redditività rispetto all’esercizio 2017, anche al netto delle poste non ricorrenti.
L’andamento dell’area Cultura è in miglioramento rispetto all’anno precedente anche grazie a due importanti attività: la mostra “Frida Kahlo. Oltre il mito” al Mudec e la mostra “Durer e il Rinascimento” a Palazzo Reale, che stanno portando complessivamente risultati di pubblico superiori alle attese.
Il Gruppo persegue il proprio Piano Editoriale di rilancio e focalizzazione, continuando le iniziative di efficientamento e riduzione dei costi diretti e operativi.

In considerazione di quanto sopra, delle azioni già messe in atto e di quelle previste per
il mantenimento e lo sviluppo dei ricavi, così come per il continuo perseguimento dell’efficienza operativa, in assenza di eventi al momento non prevedibili, il Gruppo considera conseguibili e pertanto conferma le proprie previsioni reddituali e finanziarie per il 2018.

(In allegato il comunicato stampa completo).