Media

VH1 rinforza il palinsesto per 'music lovers' di ogni generazione e dà il via alla prima produzione italiana Storytellers con Fabri Fibra. Segno più per i primi tre mesi 2017 di Viacom pubblicità

Il celebre format internazionale, dedicato nella declinazione italiana al popolare rapper, è coprodotto da GroupM Entertainment, divisione della holding media GroupM (WPP group) dedicata al finaziamento della produzione di contenuti. A supporto del lancio online promotions, uscite stampa su Rolling Stone e molteplici citazioni nei programmi di RDS, radio partner del canale.

A un anno dal lancio italiano  VH1 (canale 67 del dtt), brand storico e iconico a livello internazionale, si fa forte di un palinsesto sempre più ricco di contenuti amati dai 'music lovers' di ogni generazione. Perché è a un pubblico sempre più trasversale che la programmazione vuole arrivare. Il posizionamento del canale in Italia infatti è differente da quello degli altri paesi. La rete di Viacom International Media Networks Italia vuole essere la 'casa della musica' sul digitale terrestre per il target 25-54 anni.

Negli Stati Uniti, dove è nato nel 1985, VH1 continua a mietere successi: nell’ultimo trimestre ha registrato il suo miglior risultato di sempre in termini di ascolti. A livello internazionale è un brand forte e riconosciuto, noto in particolare per aver ideato, tra gli altri, un format di enorme successo: Storytellers, storico show in cui l’artista racconta la genesi delle sue canzoni e le esegue per il suo pubblico, in un concerto-incontro armonioso e unico.

Attraverso i suoi contenuti, VH1 vuole raccontare tutte le sfaccettature del mondo musicale. Per farlo, VH1 ha deciso di riproporre in chiave contemporanea grandi artisti e icone della storia della musica, utilizzando un punto di vista chiaro e distintivo, attraverso retrospettive e grandi eventi di successo riproposti in chiave pop, moderna, rivitalizzata e sorprendente. La missione è quella di rendere contemporanei i classici e far diventare classici i successi di oggi.

Con l’obiettivo di intercettare un pubblico sempre più ampio, il palinsesto di VH1 si articola in maniera sempre più attenta attorno al concetto di “Music for Life”, claim del canale. Per soddisfare il suo target, la programmazione quotidiana propone una serie di rotazioni di video musicali, declinate e personalizzate per fasce orarie e in grado di soddisfare tutti i gusti dei Music Lovers italiani.

La programmazione è naturalmente arricchita da altri contenuti musicali, che raccontano in modo unico la musica, e attorno ai quali ruotano eventi appositamente costruiti per suo il pubblico come, ad esempio, la trasmissione di concerti considerati pietre miliari della musica, oppure documentari sui più grandi artisti – come lo speciale dedicato a David Bowie - o ancora film e serie TV con un forte legame con la musica e ad alto impatto rispetto all’immaginario collettivo, come La Febbre del Sabato Sera e la mitica serie Happy Days.

Inoltre, verranno riproposte a partire dal mese di aprile le puntate del ciclo Storytellers. Ed è proprio relativamente a questo format che VH1 si apre alla prima vera produzione italiana. Il 3 maggio debutterà su VH1 (in premiere il 2 maggio alle 21 su MTV Music, su Sky canale 708) una puntata speciale Storytellers con Fabri Fibra, con l'obiettivo di realizzarne altre con la firma italiana. A supporto del lancio online promotions, uscite stampa su Rolling Stone e molteplici citazioni nei programmi di RDS, radio partner del canale.

Per l’occasione il canale realizzerà un #VH1FabriFibraDay, con rotazioni dei suoi video, classifiche e uno speciale, Introducing Fabri Fibra, con intervista esclusiva con Victoria CabelloStorytellers è coprodotto da GroupM Entertainment, divisione della holding media GroupM (WPP group) dedicata al finaziamento della produzione di contenuti.

 

Come per tutti i contenuti di successo del canale, anche lo speciale Storytellers vivrà di grande visibilità sui social network, dirette su Facebook comprese. 

 

VH1 è un canale strategico per Viacom Advertising & Brand solutions in ottica di massimo presidio del comparto musicale televisivo. Come spiegato dal Dg della concessionaria Paolo Romano (in foto): "Vh1 ha raggiunto nelle ultime due settimane una share media sugli individui dello 0,18%, che sale allo 0,26% considerando i 25-54 enni. Il nostro progetto musicale, commercialmente parlando, sta andando molto bene. Siamo leader indiscussi in questo comparto sia sul fronte pay (su Sky con i canali a marchio Mtv) che free (con RadioItalia Tv, VH1) con il 60% dell'audience dei canali musicali sulla tv italiana. La scelta di portare Mtv su Sky e lanciare VH1 sul Dtt è stata più che mai azzeccata, visto il differente pubblico a cui parlano (Mtv ha un target giovane, 15-34, VH1 più 'generalista', 25-54). Si tratta di due proposte molto differenti allocate sulle piattaforme ideali in coerenza con gli obiettivi di pubblico e commerciali fissati."

 

La concessionaria del gruppo editoriale guidato da Andrea Cadstellari, ha chiuso il precedente fiscal year (a settembre 2016) con una crescita del +12%, confermata dal primo quarter del nuovo anno fiscale coincidenti con ottobre, novembre e dicembre 2016. Trend che nei primi tre mesi del 2017 (secondo quarter fiscale) ha subito un rallentamento, mantenendo la crescita, in un mercato quello televisivo italiano che a gennaio-febbraio ha segnato un -0,5% (dati Nielsen), ma non più a doppia cifra.

 

Come precisa Romano: "I canali kids nel nostro portafoglio (Super sul Dtt e Nickelodeon, Nick Jr. e TeenNick sulla piattaforma Sky) stanno continuando a performare molto bene producendo una raccolta in crescita a doppia cifra. Gli altri nostri canali (Paramount Channel e VH1 sul Dtt, Comedy Central e Mtv su Sky) crescono un po' più lentamente. Il confronto con i pari periodi precedenti viene fatto su perimetri omogenei, visto che la nostra concessionaria sta vivendo un periodo di interessanti acquisizioni. Dopo l'entrata a inizio 2017 nella nostra offerta commerciale di Radio Italia Tv, a breve raccoglieremo per Food Network, il nuovo canale di Scripps presto in onda sul numero 33 del Dtt, e da maggio venderemo anche i due nuovi canali di Sony Pictures Television Networks. Pop (45 del telecomando) integrerà la nostra offerta free to air Kids e il secondo, di cui ancora non vi posso svelare i particolari, che sarà posizionato sul 55." Vista la numerazione di quest'ultimo si potrebbe ipotizzare una rete di film e serie.

 

La concessionaria è interessata a nuove acquisizioni, a patto che riguardino "brand di qualità, focalizzati su passioni forti", continua Romano, aggiungendo che: "Il modo di guardare la tv è profondamente cambiato, e di conseguenza anche il modo di investire delle aziende. Nel 2007 oltre il 90% della raccolta pubblicitaria avveniva a favore dei primi 7 canali del telecomando. Gli stessi che oggi attirano meno del 50% degli investimenti televisivi. Il resto è andato dall'8 in poi, dove esistono canali contraddistinti da forte tematicità e qualità."

 

Fatto cento il fatturato di  Viacom Advertising & Brand solutions, la parte del leone la fa la pubblicità televisiva interessando oltre il 90% del giro d'affari della concessionaria, circa il 5% viene dal digitale (siti web dei canali tv in portafoglio) e il 2% dagli eventi.

 

 

Il palinsesto di VH1

La programmazione di VH1 si contraddistingue per una rotazione musicale che inizia fin dalle 6.00 del mattino con WAKE UP, due ore di grandi video musicali per dare a tutti la giusta carica per affrontare al meglio la giornata. Un mix accattivante e rassicurante, che passa dal pop di Ed Sheeran al rock dei Coldplay, dallo stiloso Justin Timberlake alla nuova star Bruno Mars, dalle imprevedibili e stupende one-shot hits di Hozier (“Take Me To Church”), Gotye (“Somebody That I Used To Know”), a chi di hit non ne sbaglia una (Maroon 5), fino ai più amati dagli italiani (Jovanotti, Ligabue, Tiziano Ferro, Marco Mengoni) e alle nuove star (TheGiornalisti, Francesco Gabbani).

 

Alle 8.00 ecco TOP 10 RIGHT NOW: una sequenza al fulmicotone dei 10 pezzi più forti del momento, in continua evoluzione. L’appuntamento si ripete alle 13.00 con la classifica aggiornata.

 

A seguire RIGHT NOW, una selezione del meglio della produzione musicale contemporanea: dai tormentoni latini che impazzano ovunque (Enrique Iglesias, Luis Fonsi), ai grandi ritorni (Depeche Mode, Jamiroquai), alle nuove star (Rag’n’Bone Man, Clean Bandit), fino a quelle produzioni di qualità (Kings Of Leon, Motta, Ex-Otago, Joe Goddard degli Hot Chip) che pur non arrivando ai vertici delle classifiche italiane hanno classe da vendere!

 

Per concludere alla grande la mattinata, alle 11.00 arriva SIMPLY THE BEST, un altro tuffo tra passato e presente, una selezione che punta a proporre solo il meglio della musica degli ultimi trent’anni, “surfando” sull’onda dei successi di oggi (Fabri Fibra, Sia, The Weeknd, Katy Perry, John Legend) di ieri (Lily Allen, Nelly Furtado, Anastacia, Jet, Saint Motel) per arrivare alle superstar indiscusse (Madonna, Lenny Kravitz, Michael Jackson, U2, Vasco Rossi). Un flusso ininterrotto dove il leitmotiv è uno solo, la musica di qualità.

 

VH1#NOWPLAYING è il primo appuntamento del pomeriggio, interamente dedicato agli idoli dei ragazzi in una selezione di successi senza tregua. Benji & Fede se la vedono con il rap di Fred De Palma, Rovazzi con Il Pagante, le Little Mix con gli One Direction, Ariana Grande con Taylor Swift. Una sferzata di freschezza e di spensieratezza, pensata per i giovani ma anche per tutti coloro che si sentono giovani dentro!

 

La rotazione di RIGHT NOW ritorna alle 16.00, mentre nel tardo pomeriggio la proposta si fa gradualmente più adulta. Alle 18.00 ecco SIMPLY THE BEST, per accompagnare i telespettatori agli appuntamenti della prima serata. Sono più frequenti, in questa fascia, le incursioni verso i grandi classici (dai Blur ai Queen, da George Michael ai Guns N’ Roses).

 

In serata VH1 si accende con altre proposte musicali: documentari, film, concerti e speciali monografici sui grandi artisti pop di tutte le epoche. In occasione degli appuntamenti principali, VH1 propone anche, in access prime time, una rotazione musicale speciale incentrata sul BEST OF degli artisti protagonisti dei programmi di prima e seconda serata (Prince, Queen, Green Day, Foo Fighters, Take That, Muse). E non mancano gli omaggi ai grandi artisti in tour (Depeche Mode, Tiziano Ferro, Bruno Mars, U2, Guns N’ Roses, Linkin Park) con BEST OF dedicati alla loro videografia, in ottica di uno strategico ripasso per gustarsi al meglio il loro concerto!

 

Dopo i programmi della prima e seconda serata parte la rotazione Diamond & Pearls: musica libera, senza limiti di tempo né di genere, dove il canale fa sfoggio di perle musicali ricercate e introvabili, indimenticabili classici e chicche della produzione contemporanea. In questa non-stop notturna si potranno incontrare artisti intramontabili (James Brown, John Lennon, The Rolling Stones, Stevie Wonder, The Doors), ci sarà spazio per scoprire la musica contemporanea di alto profilo (The Black Keys, Jack White, Arctic Monkeys, The Last Shadow Puppets) e ci si potrà rilassare con le rassicuranti hits di Samuel, Max Gazzè, Foo Fighters, Skunk Anansie.

 

La programmazione di VH1 dei prossimi mesi

 

Ad aprile riparte la serie simbolo “VH1 Storytellers”, la musica raccontata dai suoi protagonisti: un appuntamento settimanale ogni martedì sera con star internazionali del calibro di Green Day, Coldplay, Foo Fighters, Ed Sheeran, ma anche artisti italiani come Fabri Fibra, Jovanotti, Ligabue, Tiziano Ferro e tanti altri.

 

Il 20 aprile, a 25 anni esatti dal grande concerto in onore di Freddy Mercury allo stadio di Wembley, VH1 riproporrà lo storico “Freddy Mercury Tribute Concert” con Queen, David Bowie, Elton John, George Michael, Annie Lennox e tante altre superstar. Nella settimana successiva torneranno i Queen al completo nello storico “Live at Wembley” del 1986.

 

Il 21 aprile, per celebrare il primo anniversario della scomparsa di Prince, VH1 renderà onore al suo genio e alla sua musica con una giornata dedicata,il #VH1PrinceDay: il meglio dei suoi video e alle 22.50 il film di culto “Purple Rain”.

 

Maggio è il mese dedicato al rock, e per celebrarlo al meglio su VH1 troveranno spazio i grandi live dei Muse allo Stadio Olimpico di Roma, di Jimi Hendrix al Monterey Pop Festival e degli Oasis a Manchester. Non mancheranno i “rock movies” come “Quadrophenia”, il film di Franc Roddam sulla rock opera degli Who, e il film-documentario “Sound City” diretto da Dave Grohl, il leader dei Foo Fighters, che ripercorre la storia del leggendario studio californiano Sound City attraverso il racconto degli artisti che qui hanno registrato i loro album più famosi.

 

A giugno, per ricordare i 50 anni dall’uscita del capolavoro “Sgt.Pepper’s Lonely Hearts Club Band”, VH1 proporrà una serie di film e documentari sul mondo dei Beatles, come “La vera storia di John Lennon” e “George Harrison: Living in the material world”, diretto da Martin Scorsese sulla vita di George Harrison.

Oltre ai Beatles, su VH1 arriveranno anche i Rolling Stones! E sarà sempre Martin Scorsese con “Shine a light” a raccontare attraverso immagini e interviste il concerto tenuto dalla band di Jagger al Beacon Theatre di New York nel 2006.

 

Il mese di giugno si chiuderà con il weekend del grande festival inglese di Glastonbury. La line up di questa edizione è straordinaria. Se Radiohead, Foo Fighters ed Ed Sheeran saranno gli headliners, gli altri protagonisti non saranno da meno, da Katy Perry a Biffy Clyro, passando per The XX e Major Lazer e tantissimi altri. VH1 trasmetterà lo speciale dell’edizione 2016 e a distanza di pochi giorni anche uno speciale sul festival del 2017, in esclusiva per l’Italia.

 

Durante l’estate, infine, la programmazione di VH1 continuerà con rotazioni musicali, documentari, musica dal vivo e con film storici che hanno la musica nel DNA, come “Fa’ la cosa Giusta” di Spike Lee, “La Febbre Del Sabato Sera”, “Save the last dance 2”, “Moulin Rouge”, “School of Rock”, fino ad arrivare alla celebrazione di Woodstock con l’omonimo film riproposto 48 anni dopo il festival.

 

RDS 100% Grandi Successi è radio partner ufficiale di VH1.