Media

Restyling per Radio Italia che lancia la nuova immagine con una programmazione speciale con i big della musica italiana come speaker per due giorni. Causa pandemia la raccolta flette a doppia cifra

Il 27 e 28 giugno è andato in scena Radio Italia ORA, un evento unico per ricominciare con una nuova veste, una nuova energia e tutti i colori della musica italiana. L'iniziativa è stata supportata da sabato 27 giugno da una massiccia campagna omnichannel che ha interessato stampa generalista e trade, web, affissione, Tv, il circuito di Mondadori Retail con digital sinage, il circuito Telesia go tv, OOH oltre che con Telesia anche con M4, il circuito Notorius (cinema), il Drive-In Milano, e i led a bordo campo delle partite di serie a delle squadre di cui il gruppo è partner. Tra le recenti novità la partnership con Apple Music

Radio Italia è arrivata l’ORA di ripartire con un rebranding completo e un evento editoriale unico che ha preso il nome di Radio Italia ORA

z

Dal 27 giugno il gruppo a cui fa capo l’emittente di sola musica italiana ha rinnovato tutta la propria veste grafica, a cominciare dal logo disegnato da Sergio Pappalettera e dal suo Studio Pro Design per arrivare a tutte le sue declinazioni. Un’immagine nuova, ricca di colori e con un pizzico di spirito rivoluzionario che si lega all’animo allo stesso tempo solido e fuori dagli schemi della storica radio.

Come spiegato dall’Art Director Sergio Pappalettera“Non sono previste forme regolari, ma tagli e colori che quasi cancellano i confini e una mappa di tonalità per trasmettere profondità e movimento senza segnare dei limiti rigidi. Un disegno che rappresenta, per me, il lavoro della Radio nel panorama musicale italiano, capace da sempre di coinvolgere e promuovere tutti i suoi protagonisti”.

alessandroVolanti

 “Negli ultimi anni Radio italia ha fatto passi da gigante, è mutata, si è evoluta ed è cresciuta sotto tutti i punti di vista: a partire dagli ascolti, passando per i social, gli eventi e le partnership, fino ad arrivare alla sua percezione nel cuore degli italiani. Il nuovo logo trasmette positività, energia e vitalità. Abbiamo deciso di legarci ad una gamma di colori perché per noi la musica, elemento fondamentale della nostra proposta editoriale, non può essere rinchiusa in un colore solo. La musica è vita, la musica è mutevole e non può essere circoscritta e lo stesso vale per Radio Italia che da sempre sostiene e valorizza tutta la musica Made in Italy. Anche i nostri ascoltatori più fedeli hanno accolto con grandissima positività questo cambiamento e per noi è sicuramente la vittoria più grande" ha commentato Alessandro Volanti (nella foto a sinistra), Direttore Marketing di Radio Italia.

"Abbiamo deciso un anno e mezzo fa di cambiare la nostra immagine coordinata dietro proposta di Sergio Pappalettera che segnalava la necessità di uniformare i nostri due marchi, quello di Radio Italia e di Radio Italia Live il Concerto. Un percorso che in poco più di 3 mesi ci ha portato lo scorso luglio ad avere tutto pronto. Dovevamo solo decidere il momento più opportuno per il lancio, che dopo alcune considerazioni di carattere pratico (il tempo necessario per adattarlo a tutte le declinazioni) si è arrivati a identificare nel 2020. Avevamo individuato nella conferenza stampa a Palazzo Marino del 15 aprile scorso, per il lancio di Radio Italia Live il Concerto Milano, il momento ideale per darne comunicazione alla stampa mostrando la nostra nuova identità visiva. Ma la pandemia ha bloccato tutto, lasciandoci in un tempo sospeso fino ad oggi. Adesso è finalmente giunta l'ora per un debutto in grande stile. Abbiamo infatti organizzato un evento unico in cui per 45 ore il palinsesto di Radio Italia è stato affidato completamente a 45 big della musica italiana che hanno condotto un'ora a testa sabato 27 e domenica 28 giugno. Un modo anche per mantenere il nostro pubblico in contatto diretto con i cantanti che in condizioni normali li avrebbero intrattenuti durante i nostri due concerti, il 7 giugno a Milano e il 28 a Palermo, rimandati al prossimo anno" ha aggiunto ad e20express l'Editore e Presidente di Radio Italia Mario Volanti (nella foto in apertura).

Il 27 e 28 giugno è andato in scena Radio Italia ORA, un evento unico, voluto e promosso dalla radio “sempre al tuo fianco” per ricominciare con una nuova veste, una nuova energia e tutti i colori della musica italiana. Una vera e propria rivoluzione del palinsesto: per 45 ore consecutive infatti i big della musica italiana hanno preso il comando della radio trasformandola in un proprio spazio, per un’ORA ciascuno. Non solo dialoghi esclusivi, ma anche racconti inediti, ospiti d’eccezione, session improvvisate, piccoli show e una selezione dei brani che più li hanno colpiti o del proprio repertorio: a Radio Italia ORA ciascun artista ha portato la propria idea, creando un vero e proprio programma firmato e voluto da lui. 

 

Un evento in grado di vivere su tutte le piattaforme del gruppo: Radio, Tv,  Social e Web, con la possibilità di essere rivisto e ascoltato on demand attraverso lo strumento del podcast. L'iniziativa è stata supportata da sabato 27 giugno da una massiccia campagna omnichannel che ha interessato stampa generalista (quotidiani, settimanali e mensili) e trade, web, affissione, Tv (con unospot da 10 secondi on air su Mtv, VH1, Comedy Central, Fox e Discovery sia in chiaro sul DTT che su satellite, e tutti i canali Sky), il circuito di Mondadori Retail con digital sinage, il circuito Telesia go tv, OOH oltre che con Telesia anche con M4 (circuito di affissioni digitali), il circuito Notorius (cinema), il Drive-In Milano, e i led a bordo campo delle partite di serie a delle squadre di cui il gruppo è partner (Torino, Spal, Udinese, Cagliari, Genoa, Sampdoria, Fiorentina e Lazio).

Come ci ha raccontato Alessandro Volanti: "Un media mix, pianificato internamente, importante per lanciare un evento nato con l'obiettivo di garantirci una grande eco mediatica nella musica, in un anno in cui è venuta meno la nostra migliore promozione e vicinanza al pubblico realizzata  attraverso i due grandi concerti-evento rimandati di un anno. La campagna continuerà fino a fine luglio, riprendendo poi a settembre, con protagonista il nostro rebranding."

Tra le recenti novità la partnership con Apple Music che vedrà il debutto lunedì 29 giugno sulla piattaforma di un profilo di Radio Italia con playlist diversificate.

"Ciò che ci manca più di tutto in questo momento è il contatto con il territorio, che presidiamo da anni con diverse attività. Dopo diversi mesi di fermo totale a causa dell'emergenza sanitaria in corso, finalmente qualcosa si sta muovendo. E noi certo non siamo stati a guardare. Ne è un esempio il Drive-In Milano di cui siamo partner (leggi news). Appena il progetto ci è stato proposto abbiamo aderito senza la minima esitazione, e i risultati in termini di gradimento ci stanno dando ragione (leggi news). Un primo passo verso il ritorno alla normalità. Sempre in ambito 'eventi fisici', da settembre saremo di nuovo radio ufficiale del Festival del Cinema di Venezia, mentre ci trasferiremo a trasmettere in diretta ad agosto dal Voi Tanka Village in Sardegna e settembre al Bravo Club Baia Tindari in Sicilia, grazie al rinnovo della partnership con il gruppo Alpitour (leggi news). Continueremo le nostre collaborazioni con gli eventi sportivi, anche se al momento essendo tutto a porte chiuse non è possibile riproporre i nostr show pre-partita. Con il Genoa stiamo sperimentando un preshow online."
 

Annus Horribilis invece sul fronte raccolta pubblicitaria, profondamente segnata dall'emergenza sanitaria scattata in seguito alla pandemia da coronavirus. A soffrirne insieme all'intero mercato pubblicitario, anche il settore radiofonico. Per Radio Italia, nello specifico, si parla di una flessione a doppia cifra perché come spiega Mario Volanti: "Per noi la raccolta di marzo, aprile, maggio e giugno è stata disastrosa. I dati delle proiezioni sono positive da luglio in poi. indicano in luglio una lieve ripresa. Speriamo che da luglio in avanti si possano realizzare obiettivi di pareggio rispetto allo scorso anno, ma tutto dipenderà dall'evoluzione della situazione sanitaria. In momenti di grande incertezza e confusione, come quello di questi ultimi quattro mesi, le aziende smettono di investire in comunicazione in attesa di maggiore visibilità. Al di là dell'audience del mezzo, che per quanto ci riguarda non è diminuita. Sono cambiati modo e luogo di ascoltare la radio a causa del diverso stile di vita delle persone confinate nelle proprie case dal distanziamento, ma non abbiamo perso ascoltatori. Sul fronte dei ricavi però il 2020 è già compromesso e lo archivieremo a -20% nella migliore delle ipotesi".

L'editore guarda comunque avanti con positività e ci parla con grande soddisfazione dell'evento Radio Italia ORA, nato in un momento difficile come quello attuale: “In 38 anni di Radio Italia solomusicaitaliana non avevo mai visto qualcosa del genere: mettere insieme 45 artisti che fanno i conduttori per praticamente due giorni e due notti senza soluzione di continuità, è molto probabilmente una follia che però sicuramente rappresenterà un fatto di estrema novità e unicità per la radiofonia italiana e forse anche mondiale. Non credo infatti che al mondo sia mai stata fatta una cosa del genere e se devo essere sincero è stato più semplice di quanto immaginassi: l’invito è stato accolto con grande entusiasmo praticamente da tutti e ognuno degli artisti ha voluto creare qualcosa di proprio nel proporsi come conduttore radiofonico. Il lavoro molto complesso sia in fase di realizzazione, alcuni hanno prodotto in proprio l’ora, altri sono venuti nei nostri studi, ha avuto la necessità di un’attenta valutazione nella stesura poi del palinsesto definitivo. Il risultato finale lo lascerò commentare ai nostri ascoltatori alla fine di questa impressionante maratona. Nel dettaglio sono poi rimasto molto sorpreso da alcune scelte musicali fatte da alcuni cantanti, per esempio: alcuni giovani che propongono musiche direi evergreen e alcuni artisti ormai “esperti” che propongono giovanissimi in molti casi poco conosciuti al grande pubblico. Veramente una grande sorpresa. Ringrazio innanzitutto gli artisti, le case discografiche ed i manager che hanno risposto con grandissimo entusiasmo alla nostra chiamata, Studio Pro Design e Sergio Pappalettera per l’enorme lavoro svolto, Dshare per lo sviluppo del sito e dell’app di Radio Italia e tutti i ragazzi della radio, che si sono adoperati affinché fosse tutto realizzato per tempo”.

Tanti e prestigiosi i partner che hanno scelto di essere al fianco di Radio Italia per l'evento Radio Italia ORA:

INTESA SANPAOLO - Intesa Sanpaolo collabora al progetto con Intesa Sanpaolo Reward, “l’app che ti sorprende”. Esattamente come Radio Italia Ora, vuole stare accanto ai propri clienti trasmettendo emozioni, sorprese e tanto divertimento. L’app Intesa Sanpaolo Reward, disponibile su App Store e Google play, si indentifica con lo stile made in Italy che contraddistingue questa iniziativa e che vede protagonista la musica, una grande passione che unisce. 

EOLO - EOLO, internet dove gli altri non arrivano, è partner di Radio Italia ORA per connettere il paese con la sua rete FWA e portare la musica italiana anche nei più piccoli comuni. Operatore nazionale di telecomunicazioni leader nel campo della banda ultra larga wireless, è presente in tutta Italia con copertura in oltre 6.000 comuni. Offre servizio a più di 1,2 milioni di persone tra privati, imprese, enti della pubblica amministrazione e professionisti.

FIAT - Il brand Fiat è accanto a Radio Italia nel progetto “Radio Italia Ora”....Tra i modelli di Fiat, è la Panda a condividere con la radio l’attitudine pop e democratica: un'icona italiana che, con la sua carica innovativa, ha saputo conquistare il cuore di tutti diventando l’auto dei record: la più venduta in assoluto in Italia da 8 anni consecutivi, e oggi prima auto ibrida di FCA con il lancio, insieme con Fiat 500, della versione con tecnologia mild-hybrid al prezzo più accessibile sul mercato.   

BRAVO CLUB, NEOS e VOIhotels - Il Gruppo Alpitour prende parte all’evento speciale di Radio Italia Ora con i brand Bravo Club, Neos e VOIhotels, rafforzando la storica e consolidata partnership (leggi news) e ripartendo insieme, nel senso letterale del termine: guardare al futuro e dare un nuovo slancio a questa fase per il nostro Paese. Un nuovo inizio che per il Gruppo passa per le vacanze: proprio negli stessi giorni dell'evento riapriranno infatti i voli di Neos e le strutture di VOIhotels in Italia, molte delle quali sono resort Bravo Club.

GRANA PADANO - Radio Italia, la radio di sola musica italiana per eccellenza e Grana Padano, il formaggio dop italiano più venduto al mondo: una coppia perfetta, 100% Made in Italy, da sempre nei cuori di ascoltatori, consumatori e famiglie. Un legame duraturo e continuativo, che si consolida oggi sul progetto evento Radio Italia Ora.

CISALFA SPORT -  Cisalfa Sport è il network italiano leader nella grande distribuzione di articoli sportivi e per il tempo libero, presente sul territorio nazionale con 145 punti vendita e 3.000 dipendenti. La volontà di essere SPONSOR di un evento esclusivo ed inedito come Radio Italia Ora nasce dalla condivisione di un universo valoriale autentico, dove primo fra tutti spicca quello dell’“italianità”. Un aspetto, quest’ultimo, che connota fortemente il DNA aziendale di entrambe le realtà. Una nuova attestazione di stima verso un Media Partner da anni al fianco dell’azienda, nonché una vetrina coerente e professionale dove poter esprimere al meglio la passione per lo sport e per le grandi sfide.

UNIEURO - Capacità di emozionare, coinvolgere e rinnovarsi sono i plus che hanno permesso a Unieuro di diventare un brand di riferimento: abbiamo deciso di sostenere il progetto Radio Italia ORA perché condividiamo gli stessi valori, il desiderio di innovare e la voglia di ricominciare a sognare dopo un momento difficile.

SAMSUNG CLIMATE SOLUTIONS - Samsung utilizza l’innovazione tecnologica per trasformare continuamente il volto dell’elettronica, e negli ultimi 40 anni ha applicato questa stessa tendenza innovativa alla climatizzazione. Con una tradizione di innovazione importante alle spalle, grazie a tecnologie rivoluzionarie come WindFree, che consente di rinfrescare gli ambienti senza nessun getto d’aria diretto, le Cimate Solutions di Samsung sono sempre al lavoro per guidare la prossima rivoluzione nel mondo della climatizzazione. Per questo siamo felici di prendere parte a Radio Italia Ora, un momento che celebra la ripresa dopo un momento difficile, ma soprattutto la continua capacità di reinventarsi.

CONTACTA - Partecipare ad un appuntamento che mette insieme tanta musica e tanta creatività, dovrebbe essere un impegno di ogni azienda che ha come mission la salute. La musica è salute e la buona salute allunga la vita.

VIDAL -  Vidal e Radio Italia: due marchi 100% italiani capaci, attraverso la musica e l’invito ad esprimere la propria “vidalità”, di trasmettere energia, vitalità e famigliarità. Un binomio perfetto che si esprime per la prima volta sul progetto RADIO ITALIA ORA.

Maria Ferrucci