Giorgio Santambrogio, presidente Associazione Distribuzione Moderna
Interviste

Gli asset del Gruppo VéGé per il 2021: attenzione alla CSR, impegno contro lo spreco alimentare e in comunicazione focus sul volantino della GDO con Promomedia adv e su digital e social. Santambrogio: "Chiudiamo il 2021 con una crescita del +6,9%"

Giorgio Santambrogio (nella foto, CEO del Gruppo della Distribuzione Moderna), a margine dell’evento Promomedia adv organizzato a BASE Milano il 21 ottobre, ha anticipato ad ADV Express gli insight di quest'anno per la comunicazione del gruppo e gli obiettivi di chiusura di fatturato del 2021.

Come racconta Giorgio Santambrogio (CEO del Gruppo VéGé) ad ADV Express a margine della conferenza stampa Promomedia ADV di giovedì 21 ottobre 2021, la comunicazione del Gruppo punta molto, ma non solo, su Messaggi CSR:  "Abbiamo da poco concluso la campagna “Io per Lei” per Fondazione Telethon e  la campagna "Unici" in partenrship con Panini e Samsung e al momento, dal 21 settembre, abbiamo attiva l'iniziativa "Noi amiamo la scuola", che proseguirà fino al 12 dicembre 2021. Iniziativa grazie alla quale i Clienti che faranno la spesa nei Punti Vendita di Gruppo VéGé aderenti che espongono il materiale dell’iniziativa, riceveranno un codice ogni 15,00 euro di spesa da donare alla Scuola partecipante. L'obiettivo è quello di riuscire a coinvolgere sempre più scuole, specialmente nel Sud Italia. Questa operazione rientra nel nostro perimetro della CSR e della sostenibilità di tipo sociale alle comunità".

Un altro punto importante per il gruppo è la lotta allo spreco alimentare e, di conseguenza, un'educazione al consumatore. Afferma Santambrogio: "Stiamo rinforzando l'area della lotta allo spreco, per questo abbiamo aderito al Patto per combattere lo spreco alimentare di Too Good to Go per supportare la grande distribuzione nella lotta allo spreco alimentare. Aderire a Too Good To Go permette al Gruppo di sensibilizzare i propri clienti su un tema centrale come quello dello spreco alimentare, spingendoli ad adottare comportamenti responsabili". 

Perchè scegliere il volantino della GDO per comunicarsi? Come spiega il CEO: "Il Gruppo si concentra molto sulla guerrilla marketing, più che sulle grandi campagne nazionali. Abbiamo deciso di pianificare sui volantini della GDO perchè il volantino è un evergreen. Siamo forti nella comunicazione digital e social ma abbiamo un ampio bacino di clienti che ancora preferisce i canali tradizionali come il volantino, soprattutto Sicilia e Sardegna, a fronte della sua numerica elevata e per il fatto che riceve un'attenzione da parte del consumatore altrettanto elevata, quindi diventa una freccia in più nel nostro arco in una logica multi-touchpoint"

A proposito dell'andamento e delle previsioni di chiusura per questo anno, Santambrogio conclude: "Quest'anno torniamo a lavorare con le grandi superfici e con i punti HORECA come il circuito METRO, dopo le chiusure del primo e del secondo lockdown per le quali abbiamo ovviamente risentito, soprattutto per la chiusura delle METRO. Chiuderemo il 2021 riuscendo a manetere lgli incrementi del 10,1% dell'anno scorso, puntando a chiudere con un +2% di vendita valore e con una crescita a parità di rete distributiva, del +6,9%".