Partner content

Arriva DigitalGO, digital company a supporto del go-to-market digitale delle imprese e punta a diventare un gruppo di oltre 60 milioni di fatturato nei prossimi 3 anni

La società, nata nel 2017 dall’esperienza decennale del gruppo Neomobile, si propone sul mercato attraverso un set completo di strumenti per le attività di marketing digitale a 360°, dalla strategia, alla creatività fino all’acquisizione di nuovi clienti attraverso le nuove competenze e le piattaforme sviluppate. Il Ceo Riccardo Jelmini spiega ad ADVexpress: "Anche grazie ad aggregazioni, partnership e acquisizioni puntiamo a diventare in tre anni uno dei big player del mercato".

Si affaccia sul mercato DigitalGO, la nuova digital company italiana per la trasformazione digitale delle imprese.
Guidata dal CEO Riccardo Jelmini, nasce nel 2017 dall’esperienza decennale del gruppo Neomobile, player nel business dei servizi multimediali e del marketing mobile.
Presente in 18 paesi nel Mondo, produce all’estero oltre un terzo del proprio fatturato

Il Gruppo DigitalGO, con oltre 44 milioni di Euro di fatturato nel 2017, rappresenta per dimensioni uno dei maggiori player digitali indipendenti nel mercato italiano e si posiziona come un digital enabler che offre servizi e soluzioni per la gestione integrata del “cliente digitale” lungo l’intero ciclo della relazione con l'azienda, con l’obiettivo di supportare le grandi imprese nella digitalizzazione del go-to- market e delle attività di gestione del cliente.

DigitalGO si propone sul mercato attraverso un set completo di strumenti per le attività di marketing digitale a 360° dalla strategia, alla creatività fino all’acquisizione di nuovi clienti attraverso le nuove competenze e le piattaforme sviluppate.

Come spiega ad ADVexpress l'AD,  nel dettaglio i servizi offerti alle aziende  comprendono digital strategy, service design, customer journey, digital go to market strategy, ma anche servizi d'agenzia come engagement,  content video production, crossmedia planning and buying, social media management,  SEO, Search e programmatic. E ancora, DigitalGo si propone al mercato come abilitatore tecnologico grazie a un team digitale interno che sviluppa mobile e web app e una piattaforma di chatbot e messaggistica basata sull'Intelligenza Artificiale con la quale supporta le aziende nel processo di di digital transformation e nelle attività di vendita e interazione coi clienti. 

I servizi che hanno trainato la crescita del 12% del fatturato da inizio anno a maggio sono stati, precisa il Ceo, performance marketing, branding, content and video production e social media management.  Ambizioso l'obiettivo per fine anno: "Proiettiamo per il 2018 un incremento del 10% e un 20% di EBITDA" precisa l'AD.

Gli azionisti principali del Gruppo sono i due fondi di private equity che hanno deciso di entrare nel capitale della società e di investire nelle sue prospettive di crescita: il fondo inglese Blue Gem Neo Holding con il 46% e Value Italy SGR con una quota del 40%, con il restante 14% detenuto dai fondatori e dal management.

Nel portfolio clienti di DigitalGo ci sono aziende di Telecomunicazioni come TIM, Vodafone, Télefonica, società come Green Network, Universal, Videa Tenba, ING Direct, Italiaonline. Inoltre, sottolinea il manager "grazie ad accordi con i centri media lavoriamo su Ford, Renault, Costa Crociere e Tinaba".


Il Gruppo, guidato dal CEO Riccardo Jelmini (nella foto), ha due sedi in Italia, a Roma e Milano, e in altri cinque paesi, con sei uffici a Città del Messico, Rio de Janeiro, San Paolo del Brasile, Barcellona, Istanbul e Belgrado.
DigitalGO può così contare su una presenza commerciale che copre complessivamente 18 Paesi in tutto il mondo tra cui: Germania, Spagna, Turchia, Russia, EAU, Brasile e Messico per citarne i principali, con oltre un terzo dei propri ricavi generato all’estero.

Gli addetti sono 120 , con età media di 30 anni, di 12 nazionalità diverse e il 50% della forza lavoro rappresentato da donne. Si prevede per i prossimi mesi un programma mirato di assunzioni di nuove professionalità con oltre 20 ingressi previsti entro la fine del 2018, che segue i 20 inserimenti avvenuti nel 2017.

Più precisamente, la company si avvale di professionisti specializzati come campaign manager, designer, creativi, data scientists, ed è alla ricerca di account, art, copy, sales manager, strategic planners.

"Seguendo il piano industriale della società, nei prossimi tre anni è previsto un percorso di sviluppo soprattutto attraverso partnership, acquisizioni e aggregazioni di aziende italiane  di medie e piccole dimensioni ( come già fatto in passato con le acquisizioni di Arena Mobile, Onebip,e Boostermedia) oltreché per crescita interna, con l'obiettivo di diventare, in tre anni, uno dei principali player nel mercato delle agenzie digitali indipendenti in Italia" anticipa Jelmini" andando a competere sia con agenzie che con società di consulenza".