Aziende

Guggenheim Intrapresæ dà il benvenuto ad Arper

L'azienda italiana attiva nel settore del design entra ufficialmente nel novero delle imprese che condividono la passione per l'arte e la cultura e che sostengono le attività della Collezione Peggy Guggenheim.

Guggenheim Intrapresæ, prestigioso gruppo di realtà aziendali di fama nazionale e internazionale che dal 1992 sostiene con impegno e passione la programmazione espositiva e le attività della Collezione Peggy Guggenheim, raggiunge quest’anno un importante traguardo, e compie 25 anni, arricchendosi di una nuova entrata con Arper, azienda attiva nel settore del design. 

Nata nel 1989, Arper progetta, produce e distribuisce a livello mondiale sedute e tavoli per la collettività, il lavoro e la casa. Sostenibilità ed etica guidano la società nel perseguimento dei suoi obiettivi di crescita e sviluppo globale. “Crediamo da sempre che le imprese abbiano una responsabilità sociale importante - afferma Claudio Feltrin, Presidente e Amministratore Delegato di Arper -. Entrando nel gruppo Guggenheim Intrapresæ, vogliamo pertanto contribuire con un gesto concreto alla cultura e al bene comune della società poiché sono convinto che le nostre azioni siano influenzate e influenzino l’ambiente che ci circonda. Siamo un’azienda italiana di design e in Italia la bellezza è ovunque intorno a noi: nell’architettura, nel paesaggio, nell’arte e nella nostra cucina. È stato quindi importante per Arper l'invito a far parte di questo prestigioso network, per contribuire attivamente alla diffusione di un sapere e di una cultura che sono la base per costruire una società bella in cui vivere, oggi e domani”.

Arper è attenta a promuovere un pensiero che privilegi la cultura, la sostenibilità delle proprie scelte, dai materiali alle modalità delle lavorazioni, dall’attenzione per l'ambiente a quella per la persona.

Guggenheim Intrapresæ, il primo e più conosciuto progetto italiano di sostegno privato ad un museo, nasce nel 1992 come collaborazione strategica tra la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia e alcune aziende che condividono la passione per l'arte e credono nell’investimento a sostegno della cultura. Il gruppo si compone di eccellenze italiane e internazionali che si distinguono per l’attenzione a progetti culturali e di responsabilità sociale, alle quali il museo garantisce unicità e piena visibilità.

“Peggy Guggenheim è stata una delle figure più carismatiche nella storia del collezionismo del XX secolo, grande promotrice dell’arte del suo tempo - afferma Philip Rylands, direttore del museo -. Il suo essere innovativa, lungimirante ed eclettica ispira oggi tutte quelle aziende che hanno scelto di abbracciare il suo progetto, legarsi al suo nome e favorire così la fruizione dell’arte di oggi e di domani”. 

Guggenheim Intrapresæ è costituito oggi da 22 aziende: Acqua di Parma, Aermec, Allegrini, Apice, Arclinea, Arper, Corriere della Sera, Distilleria Nardini, Florim, Foodies Bros, Gruppo Campari, Hangar Design Group, Istituto Europeo di Design, Mapei, MST-Gruppo Maccaferri, Reggiani Illuminazione, René Caovilla, Rubelli, Ruinart, Safilo Group, Swatch, Trend.