Industry

La Divisione MICE di Gattinoni cresce nel segmento Grandi Eventi: realizzati 360 eventi, +3% sull’anno precedente. Le previsioni sono di superare i 718 eventi siglati nel 2018

Incentive&Event, Communication, Healthcare e Made in Italy le business unit raggruppate nell'area Mice. Il periodo giugno-novembre 2019 è contrassegnato dall’acquisizione e realizzazione di kermesse di grandi proporzioni come i progetti realizzati per Fideuram e GreenVision.

Gattinoni & Co nel primo semestre ha realizzato 360 eventi. Le previsioni sono di superare i 718 eventi siglati nel 2018. Nel segmento Grandi Eventi l’aumento del primo semestre è stato del 3% sull’anno precedente, per numeri e fatturato.

Una crescita commerciale e creativa per la Divisione MICE del Gruppo Gattinoni (che raggruppa le business unit Incentive&Event, Communication, Healthcare e Made in Italy).

Dopo le case history comunicate in primavera, il periodo giugno-novembre 2019 è contrassegnato dall’acquisizione e realizzazione di eventi di grandi proporzioni.

Nel mese di giugno l’agenzia ha organizzato due grandi eventi a Ibiza per Fideuram (nella foto) e, a seguire, per GreenVision.

Un’operazione di back to back gestita con successo da Gattinoni che si è aggiudicata entrambi i progetti grazie a un forte lavoro di contrattazione con compagnie aeree e fornitori alberghieri, oltre al valore aggiunto di attività e personalizzazioni costruite ad hoc sulle diverse esigenze delle due aziende committenti.

Fideuram ha voluto ambientare la convention annuale nell’isola, per celebrare gli 800 promotori più performanti. L’azienda ottica GreenVision invece ha scelto una convention allargata: fra i 650 partecipanti al viaggio c’erano le famiglie dei rivenditori, soci, partner e rilevanti aziende del settore. Lavoro e momenti conviviali si sono alternati nell’isola delle Baleari; la gestione delle escursioni per così tante persone è stata un’altra grande sfida.

E Gattinoni accetta le sfide. Come quella di portare in Sardegna presso il Tanka Village Resort oltre 900 rappresentanti del mondo Confcommercio. Un impegno importante con ospiti d’eccellenza sui palchi, nelle plenarie e moltissimi appuntamenti di formazione sia nell’area Expo sia nelle salette dedicate. Ma l’evento è stato anche l’occasione per momenti di spettacolo, intrattenimento e team building.

A novembre, invece, una nota azienda del mondo cosmetico sarà a Milano con il mega evento che prevede oltre 4.000 invitati. Lo scopo è presentare le tendenze 2020 con scenografie impattanti, show, performance e ospiti d’eccezione. Gattinoni si occuperà della logistica - far arrivare a Milano migliaia di persone – ma anche della parte contenuti: dalla scelta degli artisti al palcoscenico, dalla regia ai video che accenderanno le passerelle della location dedicata all’evento.

Gattinoni ha maturato negli anni grande expertise sulle dinamiche dei grandi eventi e ha un punto di forza nella sinergia fra i reparti: dalla logistica alla comunicazione -che collabora a livello creativo nei servizi a terra - nell’ideazione di fil rouge e cena di gala, nel format di show e presentazioni, nell’allestimento e nella regia audio, video e luci. Questo essere unico interlocutore per il cliente fa sì che molti brand scelgano Gattinoni per i propri eventi e che l’agenzia diventi un partner nel corso degli anni. Sono molte infatti le aziende repeater che si affidano al Gruppo, come Tupperware, che organizza con Gattinoni due convention all’anno.

Commenta Silvia Pozzi, Chief Logistics Officer: “I Grandi Eventi sono la nostra quotidianità, la sfida e lo stimolo di cui ci alimentiamo. Implicano una grande capacità organizzativa da parte dell’azienda, alla base della buona riuscita. Come Gruppo ci poniamo come referente in grado di assolvere alla parte creativa quanto a quella logistica e organizzativa. Nel primo semestre del 2019 siamo cresciuti del 3% nei Grandi Eventi ma per i prossimi anni abbiamo un piano di crescita a doppia cifra”.

Aggiunge Enzo Vitale, Direttore Vendite MICE: “Tutti gli eventi sono stimolanti ma i Grandi Eventi sono l’apice per tutto il nostro staff. Coinvolgono così tante persone che implicano la creazione di team ad hoc, segreterie organizzative, gruppi operativi, staff in loco. E in questo processo rappresentano il parametro con cui misurare il livello della nostra crescita”.