Industry

Verizon ripensa gli eventi dal vivo con il 5G e in occasione del 55° Super Bowl porta il gaming a un livello superiore e rinnova l’experience allo stadio

Nello specifico l'azienda ha portato tutti i tifosi il più vicino possibile al campo di football, offrendo anche un’esperienza di co-visualizzazione gratuita nell’app mobile di Yahoo Sports. Inoltre l’esperienza “fan-first” garantita dal Verizon 5G Stadium ha dato ai gamer l’opportunità di interagire con i loro giocatori preferiti come mai prima d’ora.

Verizon ha migliorato con il 5G l’esperienza dei tifosi del cinquantacinquesimo Super Bowl, rendendola accessibile sia per il gaming sia per gli spettatori che hanno seguito la finale da casa.

In un anno in cui i grandi eventi sono stati limitati, trovare modi alternativi per riunire le persone in modo sicuro, live e virtualmente, è più importante che mai. Per questo, Verizon ha introdotto soluzioni 5G all’interno dello stadio di Tampa per i tifosi che hanno assistito al recente Super Bowl, offrendo esperienze di visione immersive e interattive e creando il primo stadio 5G realizzato con Fortnite Creative. Inoltre Verizon ha chiuso il weekend del Super Bowl con un evento condotto a sostegno delle piccole imprese statunitensi.

Nello specifico Verizon ha portato tutti i tifosi il più vicino possibile al campo di football. Il Verizon 5G SuperStadium nell’app mobile della NFL ha offerto ai possessori di iPhone 12 l’opportunità di interagire con sette diverse angolazioni della telecamera (dall’interno dello stadio), e cinque angolazioni differenti (per chi ha visto il match da casa), oltre a visualizzare in AR le statistiche di gioco degli atleti grazie al progetto Next Gen della NFL.

Watch Together di Verizon Media, un’esperienza di co-visualizzazione gratuita inclusa nell’app mobile di Yahoo Sports, ha offerto ai tifosi la possibilità di guardare il Super Bowl insieme ad amici e familiari sui loro telefoni. Sia SuperStadium che Watch Together sono alimentati dalla tecnologia di streaming in tempo reale di Verizon Media Platform.

L’esperienza “fan-first” garantita dal Verizon 5G Stadium ha dato ai gamer l’opportunità di interagire con i loro giocatori preferiti come mai prima d’ora. L’attivazione ha incluso quattro giochi ispirati al calcio e alcune sorprese per i gamer. Lo stadio virtuale è stato costruito utilizzando la bassa latenza e le alte velocità rese possibili dalla rete Verizon 5G Ultra Wideband.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Diego Scotti, CMO di Verizon: "Grazie al 5G iniziamo a vedere diversi settori trasformarsi e, di conseguenza, anche la loro innovazione. Ripensare gli eventi dal vivo è uno dei modi migliori per sfruttare tutta la potenza del 5G. In un anno come questo, è ancora più emozionante rivoluzionare l’esperienza del Super Bowl creando uno stadio Fortnite virtuale, il primo nel suo genere, che da un lato porta il gaming a un livello superiore, dall’altro rinnova l’experience allo stadio".

Verizon ha investito più di 80 milioni di dollari per migliorare la propria rete, già vincitrice di diversi award, a sostegno del Super Bowl. Lo stadio Raymond James e le zone limitrofe beneficiano ora di una migliore copertura 5G, dopo interventi per installare più di 100 chilometri di fibra ad alta velocità, un sistema distribuito di antenna (DAS) più all’avanguardia e 281 micro antenne (small cell) che garantiranno copertura durante gli eventi allo stadio e nel circondario, ad esempio nei quartieri centrali di Tampa, nei pressi del lungofiume della città e a Ybor City. L’ottimizzazione permanente apportata alla rete sarà un vantaggio per i residenti e i visitatori della città anche nei prossimi anni.

Nel corso dell’ultimo anno, le reti 5G Ultra Wideband e 5G Edge di Verizon sono state utilizzate per sviluppare soluzioni di ultima generazione e compiere passi avanti per quanto riguarda la sicurezza, l’accessibilità e la gestione della folla nel campo del lavoro in team e nei luoghi di ritrovo. Queste soluzioni, se adottate negli stadi o in altri luoghi di incontro nel Paese, potrebbero consentire nuovamente lo svolgimento degli eventi dal vivo.

Come riferito da Kyle Malady, CTO di Verizon: "Siamo lieti di portare il 5G allo stadio Raymond James, il tempio del cinquantacinquesimo Super Bowl. Man mano che aumentano stadi e palazzetti sportivi dotati della rete 5G di Verizon, ci accorgiamo di come la nostra tecnologia arricchisca di una nuova dimensione l’experience dei tifosi, a partire dalla sicurezza fino ad arrivare alla loro interazione con le azioni di gioco".

Sempre Verizon ha, infine, annunciato un impegno pluriennale al fine di supportare lo sviluppo di un milione di PMI entro il 2030, mettendo a loro disposizione le risorse necessarie perché possano riuscire nel contesto dell’economia digitale. A suggellarlo ci ha pensato l’evento The Big Concert for Small Business, offerto da Verizon domenica 7 febbraio in tarda serata, come after-party in occasione del Super Bowl.

Non ultimo Verizon ha annunciato la donazione di 10 milioni di dollari all’organizzazione no profit LISC, per offrire subito un sostegno economico alle aziende durante la pandemia.