Premi

ADC Group e Silicio lanciano gli ‘Internet of Things Awards’. Guarda il video di presentazione su ADVexpressTv

Il nuovo premio, dedicato a uno dei settori più innovativi e disruptive del momento, è organizzato nell'ambito degli NC Digital Awards, giunti quest’anno alla quinta edizione. L’operazione IoT nasce dalla collaborazione tra la nostra società editrice e Silicio, testata fondata da Gabriele Di Matteo che produce l'omonimo format Tv in onda su Reteconomy (canale 512 di Sky). In autunno la cerimonia di premiazione.

clicca per ingrandire
ADC Group e Silicio presentano gli Internet of Things Awards. Il nuovo premio si inserisce all’interno della cornice degli NC Digital Awards, giunti quest’anno alla quinta edizione.


Il premio è frutto della collaborazione tra la nostra società editrice e la testata fondata da Gabriele Di Matteo, che produce l’omonimo format in onda su Reteconomy, canale 512 di Sky.

GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE SU ADVEXPRESSTV

L'iniziativa è dedicata a uno dei settori più disruptive del momento. Oggi, infatti, un numero sempre maggiore di prodotti connessi si interfacciano con gli utenti, diventando a tutti gli effetti media digitali
La tecnologia IoT si sta sempre più affermando all’interno del media mix della comunicazione digitale e decreta il successo di un mercato valutato, a livello globale, in 14 trilioni di dollari da qui al 2030. 

Il nuovo premio avrà come protagoniste le case history IoT implementate o realizzate tra il 15 luglio 2015 e il 15 luglio 2016 sul territorio nazionale e internazionale, ed è aperto ad aziende, società IT, strutture che sviluppano le tecnologie IoT (sensori, algoritmi, software), sviluppatori indipendenti e startup che operano nel settore dell’innovazione tecnologica.

I progetti potranno concorrere in sette categorie (‘Automotive/Mobilità’, ‘Smart Home/Energia’, ‘Retail’, ‘Wearable’, ‘Smart Cities’, ‘Miscellanea’ e ‘Startup’) e salire sul podio per ricevere diversi riconoscimenti
- un Best Iot Award
- sei awards di categoria merceologica (solo primi classificati)
- un Premio Speciale Startup
- Premi dell’Editore
  
Così come quelli in gara per gli NC Digital Awards, i lavori iscritti al nuovo premio, verranno valutati da un autorevole panel di giurati, composto da circa trenta personalità appartenenti al mondo delle imprese che investono in comunicazione digitale e, in aggiunta, da esperti super partes del settore IoT.

Conditio sine qua non, aver superato innanzitutto la fase di verifica di completezza dei materiali caricati sul sito www.ncdigitalawards.it/iscriviti-iot-awards (entro e non oltre il 20 luglio), seguita dalla sessione di votazione online, per arrivare alla sessione plenaria di giuria, dove si determineranno i vincitori delle varie categorie previste dal bando.

Tra le novità degli NC Digital Awards: la nuova modalità di adesione online, il riconoscimento ‘Enrico Gasperini alla migliore start up digitale’, dedicato al professionista, pioniere della comunicazione digitale, scomparso l’anno scorso, e le due nuove tipologie legate al mondo del branded entertainment (branded content e native advertising).
  
Anche per quanto riguarda gli NC Digital Awards e il Premio Facebook, quest’ultimo giunto alla terza edizione, come sempre i progetti in competizione (realizzati tra il 1° giugno 2015 e il 31 maggio 2016) entreranno nella short list dopo le votazioni online per l’assegnazione dei premi alle migliori Campagne Digitali Integrate (divise per categorie merceologiche) e della Digital Integrated Campaign. 

Anche queste campagne, così come quelle entrate in short list per il nuovo premio ‘IoT’ potranno essere presentate alla giuria ‘live’ direttamente da un esponente della società concorrente. La cerimonia di premiazione si svolgerà nell’autunno 2016.


INTERNET OF THINGS AWARDS, LE CATEGORIE 
  
Sette le categorie alle quali è possibile iscrivere le campagne in gara per gli ‘Internet of Things Awards’.

Automotive/Mobilità - case history sviluppate nel settore automobilistico, dei trasporti commerciali e pubblici, del car/moto/bike sharing o del delivering. Inoltre, riguarda tutti i nuovi progetti di mobility su cui sono impegnati sia aziende private sia istituzioni pubbliche, anche a livello internazionale. 
  
Smart Home/Energia - case history dedicate alle società che danno vita alla cosiddetta ‘domotica’ in ambito di security, risparmio di energia, gestione degli elettrodomestici e di tutti i servizi dedicati alla casa. Sono compresi anche gli elettrodomestici e il settore dell’arredamento in cui vengono impiegate piattaforme IoT. 
  
Retail - case history generate dai canali della grande distribuzione su tutti i settori merceologici: dal food ai cosmetici, dal fashion all’abbigliamento sportivo, fino ai prodotti per la casa, l’arredamento e la tecnologia beacon. La categoria comprende anche le nuove experience dei consumatori tra gli scaffali dei negozi e la logistica dei magazzini. Si intendono comprese anche le nuove tecnologie di grande diffusione come la realtà aumentata e la virtual reality. 
  
Wearable - case history relative ai prodotti indossabili connessi a internet e gestibili da applicazioni che rilevano e comunicano informazioni agli utenti. Nella stessa categoria vengono considerati anche i progetti IoT per la sicurezza nella guida (tute, giacche), i dispositivi per monitorare le funzioni vitali come il livello glicemico, i dispenser IoT per i farmaci, la telemedicina. 
  
Smart Cities - case history dedicate alle città intelligenti, che si stanno dotando di tutta una serie di servizi per i cittadini in campi come la sanità, i trasporti pubblici e privati, la sicurezza, la gestione dell’energia, dei rifiuti urbani, la regolazione dei flussi di traffico e dei parcheggi, l’informazione ai cittadini. 
  
Miscellanea - progetti, device e servizi che esulano dal precedente elenco. Resta inteso che le case history considerate debbano riguardare prodotti IoT. 
  
Startup - progetti per prodotti non ancora distribuiti sul mercato, ma che hanno già un prototipo funzionante e un piano di fattibilità. I progetti devono provenire da startup B2B, B2C, educational/non profit.
  

CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE CAMPAGNE IOT 
  
Rilevanza (incidenza 40%) - le funzioni offerte dal progetto IoT devono procurare un tangibile miglioramento della vita quotidiana. 
  
Engagement/Audience Experience (15%) - la capacità di attirare l’interesse dell’utente e mantenerlo vivo attraverso un’esperienza gratificante e coinvolgente.
  
Usability (20%) - la facilità d’uso e l’accesso semplificato alle funzioni IoT.
  
Innovazioni hardware (15%) - la capacità di adeguare il design/progettazione dell’oggetto al mondo IoT.
  
Marketing e comunicazione del progetto (10%) - modalità di comunicazione verso la target audience per far percepire le caratteristiche che determinano la differenza e la novità del progetto.


I PREMI, COME ADERIRE

È possibile iscriversi agli NC Digital Awards 2016, al Premio Facebook e ai nuovissimi IoT Awards esclusivamente online tramite il sito www.ncdigitalawards.it, accedendo alla sezione Iscriviti. Una volta iscritti, occorre compilare i ‘Form di iscrizione online/scheda progetto’ rispettivi ai diversi concorsi e inviare i materiali richiesti nelle date segnalate. 
---------------------------------

Per informazioni e iscrizioni: 
Cristina Concari (Tel. 346 0472506), commerciale@adcgroup.it
Erminia Piccolella (Tel. 02 49470099), erminia.piccolella@adcgroup.it