Premi

Ai Cappuccini il Premio Osso 2006

È al prestigioso albergo di Gubbio (PG) che è stato assegnato l’ambito riconoscimento. Secondo classificato il Westin Palace di Milano, e terzo il Grand Hotel Quisisana di Capri (NA). Menzione speciale all’Hotel Bulgari, sempre di Milano, per il design. Le targhe sono state consegnate durante la grande festa natalizia del Club.

Con una cerimonia durante la consueta cena natalizia del Club, tenutasi all’Hotel Ripamontidue di Pieve Emanuele (MI), il presidente Ugo Canonici ha consegnato l’ambito Premio Osso per il 2006.
Il vincitore è uno dei più grandi alberghi italiani, il Park Hotel ai Cappuccini di Gubbio (PG).

Nel ritirare la targa, il responsabile commerciale Attilio Bonifazi ha dichiarato di sentirsi "particolarmente onorato, perché questo premio è espresso da una giuria unica, composta da manager d’azienda, cioè da utenti assai qualificati, che mostrano di apprezzare sia la bellezza dell’hotel sia il nostro livello di servizio".

10premio copia.JPG

Grandi anche i nomi degli altri classificati. Al secondo posto si è piazzato il Westin Palace di Milano (uno dei pochissimi cinque stelle lusso della città), mentre al terzo troviamo il Grand Hotel Quisisana di Capri, degno rappresentante dell’hotellerie su una delle isole più belle del mondo.
Per la sezione speciale dedicata agli alberghi di design – istituita per la prima volta quest’anno – una menzione è andata all’Hotel Bulgari di Milano, uno dei boutique hotel più eleganti e di maggior successo degli ultimi tempi.
Il Premio Osso è assegnato annualmente alla struttura che, a giudizio dei votanti e sulla base delle candidature selezionate dai soci, ha saputo rispondere nella maniera migliore alle esigenze degli organizzatori di eventi. I criteri di selezione e di votazione sono l’immagine, l’attenzione all’ospitalità, il servizio e l’assistenza alla clientela.

Possono votare tutti gli operatori del settore: basta che si qualifichino attraverso il sito www.clubdellosso.it. Ovviamente possono votare una sola volta e soltanto una struttura. Chi vota viene iscritto all’elenco degli Amici del Club, e di conseguenza viene periodicamente informato delle attività.

Il Club dell’Osso è associazione senza fini di lucro. È insieme omogeneo di corporate meeting planner uniti dal desiderio di favorire il proprio sviluppo professionale.
A tal fine, il Club in quanto tale e ciascun singolo socio raccoglie informazioni su sedi per eventi (convegni, seminari, convention ecc), destinazioni per viaggi incentive, capacità organizzative e di problem solving dei fornitori.
Il Club svolge attività di prospezione e valutazione dell’offerta che il mercato mette a disposizione delle aziende. Nell’ambito di queste attività, valuta le proposte degli operatori turistici e dell’incentivazione, e si riserva di partecipare alle iniziative – quali educational e inspecting visit – che giudica professionalmente più interessanti. Dispone inoltre di un osservatorio economico che funge da monitor nei confronti del mercato e delle sue tendenze: nell’ambito di questo osservatorio, realizza ricerche, inchieste e tavole rotonde a beneficio dei soci e di tutti gli operatori del mercato.
Per massimizzare la resa delle attività, il Club dell’Osso è a numero chiuso: non possono esservi iscritti più di 23 soci (oggi sono 20).