Sponsorizzazioni

Ricola si mette in mostra con 'Love' al Museo della Permanente di Milano

L'azienda di caramelle svizzere rinnova il supporto verso l’arte e la cultura offrendo a tutti gli spettatori della mostra, per tutta la durata della stessa, la possibilità di assaggiare i suoi prodotti.

Love. L’arte contemporanea incontra l’amore sarà in mostra a Milano presso il Museo della Permanente. L’esposizione, dal 17 marzo al 23 luglio 2017, giunge a Milano dopo il successo ottenuto durante la prima tappa a Roma, presso il Chiostro del Bramante (prorogata fino al 5 Marzo). 'Love. L’arte contemporanea incontra l’amore' è una rassegna unica che raccoglie tantissimi artisti contemporanei e le loro riflessioni artistiche sul tema dell’amore. Presente all’esposizione anche Ricola con le sue caramelle alle 13 erbe; l’azienda svizzera infatti è partner consolidato del gruppo Arthemisia responsabile della distribuzione della mostra. Tutti i visitatori, innamorati e non, potranno degustare i prodotti offerti da Ricola nel corso dell’intera durata dell’esposizione. 

Riuniti sotto il segno dell’amore alcuni dei più grandi artisti dell’arte contemporanea che offrono la loro visione appassionata, fragile, ironica di questo sentimento. I lavori di Yayoi Kusama, Tom Wesselmann, Andy Warhol, Robert Indiana, Gilbert & George, Francesco Vezzoli, Tracey Emin, Marc Quinn, Francesco Clemente e Joana Vasconcelos e molti altri sollecitano lo spettatore ad interrogarsi, riflettere e soprattutto interagire con le opere. Tutto il pubblico infatti sarà lasciato libero di fotografare e condividere i propri scatti durante il percorso espositivo utilizzando l’hashtag ufficiale; da notare come l’interattività e le sollecitazioni offerte dalla mostra creino un percorso espositivo unico e non convenzionale.

Ricola rinnova il suo supporto verso l’arte e la cultura offrendo a tutti gli spettatori la possibilità di assaggiare i suoi prodotti. Le caramelle svizzere saranno presenti per tutta la durata della mostra per deliziare il palato di tutti i visitatori.