Enrico Conforti, partner di Alphaomega
Interviste

Bea World 2020. Vincitori Italiani. Conforti (Alphaomega): “Ingegno e intraprendenza da Oscar”

Continua il nostro giro di microfono tra le agenzie salite sul podio del premio mondiale degli eventi, per conoscere i plus dei progetti vincitori. Che cosa significa primeggiare nell’ambito di un premio internazionale e quale sia la marcia in più della creatività italiana secondo i player nostrani. Intervista a Enrico Conforti (in foto), partner Alphaomega.

Oro ad Alphaomega al Bea World nella macro categoria B2B Event Less Then €500,000 con l'evento ‘Heroes. Wear Your Best’ realizzato per Arena, vincitore anche del terzo premio assoluto al Bea Italia. Un titolo evocativo quello dell’evento di Alpahomega che racconta la storia del brand attraverso le sue persone. Gli eroi sono gli atleti che si sacrificano ogni giorno, allenandosi duramente, cercando di superare loro stessi, ma anche le persone in Arena che lavorano per innovare e ridisegnare lo stile nel mondo dello sport.

arena

GUARDA IL VIDEO

Questo evento rappresenta un elogio dei valori del marchio attraverso una coinvolgente coreografia all'interno della Piscina dei Mosaici dove lo spazio è diventato esperienza visiva. Un cast di 42 artisti tra cui ballerini, la squadra nazionale di nuoto sincronizzato e tuffatori da trampolino hanno creato un set costruito nell'acqua. Tecnologia con proiezioni olografiche e mappatura dell'acqua hanno completato la magia.

A Enrico Conforti, partner Alphaomega (nella foto), il compito di raccontarci i punti di forza dell’evento.

Quali sono i plus del progetto con il quale avete vinto al Bea World?

La spettacolarizzazione del fashion show, che con un suggestivo palco flottante allestito ci ha permesso di lanciare la collezione mediante la messa in scena di un vero e proprio ‘technological performing drama’. La partnership con la FIN, che ci ha messo a disposizione il meraviglioso scenario della Piscina dei Mosaici del Foro Italico (Roma) e che ci ha permesso di integrare nello spettacolo squadre Nazionali ed atleti professionisti. L’utilizzo di un evento B2B come opportunità per comunicare anche al mondo consumer: un vero e proprio spot all’insegna del ‘waterinstinct’ Arena.

Che cosa significa vincere nell’ambito di un premio internazionale?

Affrontare i migliori player del mercato globale della Live Communication è sempre e comunque, a prescindere dai premi vinti, motivo di grande orgoglio per chi svolge il nostro lavoro. Uno stimolante momento di confronto con culture diverse, con tendenze che arrivano da mercati da noi lontani, con spunti creativi di cui far tesoro. È un momento di arricchimento professionale per ciascuna agenzia che ha il privilegio di arrivare in short list. Vincere un premio al Bea World è il punto di arrivo massimo per un evento di successo, il momento apicale in cui tutti gli sforzi profusi vengono ripagati da una grande gratificazione. Ci si sente un po’ come il regista che alza al cielo la statuetta dell’Oscar, come il ricercatore premiato con il Nobel, come il campione Olimpico sul podio al momento dell’inno…  C’è una voglia irrefrenabile di condividere il successo con il cliente e con il team di lavoro, per un giorno ci siamo sentiti tutti ‘Campioni del Mondo’, nessuno escluso.

Qual è la marcia in più della creatività italiana?

La consapevolezza di portare nel nostro codice genetico un patrimonio culturale millenario che tutto il mondo ci invidia, che molti cercano di copiare, che altri cercano di portarci via. Posso affermare con orgoglio che noi italiani siamo sempre stati, storicamente e in tutti i settori, delle avanguardie. Siamo un popolo di ‘Whynotters’, piuttosto che di ‘Yesbutters’, abbiamo la capacità di dare il meglio di noi stessi quando le sfide si giocano sull’ingegno piuttosto che sulle risorse disponibili. Dobbiamo fare tutti uno sforzo per non disperdere mai questa ricerca esasperata dell’eccellenza che caratterizza da secoli la creatività made in Italy.

Il progetto  ‘Heroes. Wear your best’ (Arena) si è inoltre aggiudicato alla XVII Edizione del BEA Italia (leggi news):
1° premio per la categoria macro “Eventi BtoB” 
2° premio per la categoria "Uso della tecnologia"
3° premio "Grand Prix" come "Miglior Evento Assoluto"

Marina Bellantoni