Isabella Panizza, head of global digital communications Enel, presidente di giuria NC Digital Awards 2017
Interviste

Panizza (Enel), presidente di giuria degli NC Digital Awards 2017: “Mi aspetto campagne coinvolgenti e a misura di target grazie a dati e tecnologia". Per Enel nel digital vince l’approccio customer centric

L'head of global digital communications Enel sottolinea come il premio di ADC Group offra ai membri della giuria un'occasione unica di confronto e di contaminazione sui nuovi trend della digital communication, di cui fornisce una visione d'insieme. Dai progetti iscritti la manager si aspetta una maggiore interattività con gli utenti in virtù del crescente utilizzo della tecnologia (Intelligenza Artificiale, Realtà Virtuale, Machine Learning). Una strada, quest'ultima percorsa anche da Enel che ha recentemente lanciato il chatbot Elen. Ma idee e contenuto, sottolinea la manager, restano il vero motore del successo di ogni progetto.

Isabella Panizza (foto in alto), head of global digital communications Enel, sarà la presidente di giuria degli NC Digital Awards 2017, il premio di ADC Group dedicato alla migliore comunicazione digitale e interattiva.

L'abbiamo intervistata per conoscere le sue aspettative da questo incarico, dalle campagne che sarà chiamata a valutare e per approfondire l'approccio di Enel alla comunicazione digitale.

Cosa l'ha spinta ad accettare questo ruolo?

Assumo questo importante incarico con grande orgoglio perchè gli NC Digital Awards sono un premio storico nel mondo della comunicazione e della pubblicità. Cosa mi aspetto? Un confronto stimolante tra i colleghi nel mondo delle aziende e i professionisti delle migliori agenzie che saranno presenti, coi quali immagino si creeranno momenti di contaminazione fondamentali per conoscere le migliori campagne, le strategie messe in atto dagli altri player del mercato e maturare così una visione d'insieme dello scenario pubblicitario. Spesso nelle grandi aziende il rischio dell'autoreferenzialità è dietro l'angolo. Gli NC Digital Awards sono l'occasione privilegiata per oltrepassare i propri confini e conoscere i trend del mercato.

A proposito di trend, considerando il crescente utilizzo di Intelligenza Artificiale, Realtà Virtuale e machine learning, quali novità secondo lei emergeranno dalle campagne iscritte a questa edizione del premio?

Immagino che le campagne mostreranno una sempre maggiore interattività con gli utenti. Del resto è più ricorrente l'utilizzo in comunicazione interattiva automatizzata con chatbot e IA. Prosegue poi l’esplorazione dell’utilizzo degli smartphone per far vivere ai consumatori esperienze di marca nel luogo in cui essi si trovano: la virtual reality e l'augmented reality diventano sempre più interessanti e accessibili per i brand che vogliano integrarle nelle loro attività di advertising.

Un commento alle diverse anime del premio: gli NC Digital Awards, il nuovo premio speciale dedicato alle start up nell'area digitale in omaggio a Enrico Gasperini, il “Premio Facebook” per i migliori progetti di comunicazione realizzati sul social e su Instagram. In che termini gli NC Digital Awards riflettono l'attuale panorama dei media?

Oggi è fondamentale pianificare su Facebook, perchè consente una targetizzazione specifica e garantisce interazione e coinvolgimento con gli utenti senza precedenti. Il Premio di ADC Group non fa altro che riconoscere il ruolo di Facebook nel panorama pubblicitario digitale e mobile, dove convergono sempre di più gli investimenti. Il premio speciale dedicato alle Start Up è a mio avviso un'iniziativa di grande valore perchè ricorda una figura fondamentale nell'industry, un manager pioniere nella costruzione in Italia di un ecosistema digitale, e punta i fari sul ruolo strategico che le start up rivestono come driver dell'economia di oggi. Basti pensare che la Francia ha annunciato 10 miliardi di euro di investimenti per far crescere le nuove imprese. Anche Enel è diventata un partner industriale delle migliori start-up in ambito energy ed ha recentemente inaugurato due innovation hub: a Tel Aviv e a Berkeley. Nello specifico, attraverso il suo hub in Israele, Enel selezionerà start-up locali ad alto potenziale che potranno beneficiare di un programma di supporto dedicato.

Quali secondo lei le opportunità di comunicazione e gli scenari legati al numero sempre maggiore di prodotti connessi che si interfacciano con gli utenti?

Una delle chances più significative che il digitale offre alla comunicazione è quella di personalizzare i messaggi per ogni utente in base al momento e al luogo dell'interazione. Enel stessa ha lanciato a giugno l'Open Meter, il contatore di nuova generazione che diventa qualcosa di più di un semplice misuratore: una piattaforma di servizi. L'Open Meter rappresenta uno dei pilastri del piano di investimento varato da Enel per dare un nuovo impulso al Paese aprendo la via a innovazione ed efficienza nell'utilizzo e nella misurazione dell'energia (Enel installerà, su un arco temporale di 15 anni, circa 41 milioni di Smart meter per un investimento complessivo di circa 4,3 miliardi di euro, ndr). In generale l'utilizzo dei dati offre alle aziende grandi opportunità sia di business che di comunicazione, dove l'approccio data-driven genera efficienza ed efficacia.

Nelle strategie delle aziende cresce il peso di social e mobile. Oltre a queste, su quali leve un'azienda deve puntare per coinvolgere in maniera efficace i propri target di riferimento?

Mobile e social sono due asset fondamentali per creare valore per gli utenti, ingaggiandoli con messaggi interessanti e permettendo la gestione della relazione in tempi rapidi. Per realizzare ciò sono necessari: approccio veloce e capacità di reazione, due aspetti che comportano una revisione dei processi organizzativi delle aziende. L'effetto boomerang, in rete, è dietro l'angolo e una comunicazione tardiva o poco efficace diventa un'arma pericolosa. Enel dà un ruolo di primo piano ai social media e all'ascolto delle conversazioni in rete relative alla marca. Gli insight e i messaggi tratti dal social listening supportano l'azienda nell'effettuare scelte di business sempre più customer centric e nel mettere a punto strategie di comunicazione efficaci.

Parliamo di efficacia: quali caratteristiche deve avere una campagna digital per arrivare dritta al suo target?

Oggi le aziende devono pensare al media come parte integrante del messaggio che veicola. Ma nonostante le nuove potenzialità che i media offrono grazie alla tecnologia, non bisogna dimenticare che al centro di tutto resta il contenuto, ovvero le idee, che rimangono il motore del successo di una campagna, aldilà di qualsiasi innovazione tecnologica. Una strategia di comunicazione oggi ha successo se integra media e contenuto. Quest’ultimo è il valore che viene dato all'utente, per questo la comunicazione stessa va pensata a partire dal funzionamento del business model dell’azienda: affinché possa produrre valore per il l’utente e per l’azienda, simultaneamente.

Quali scenari futuri apre la comunicazione digitale?

Oltre a una crescente interazione, credo soprattutto 'l'Ultracapillarità', ovvero la capacità di parlare a tante persone (massa) come mai finora, in contemporanea e con messaggi segmentati in modo preciso (individuo) grazie ai dati di comportamento.

A proposito di interazione, agli NC Digital Awards, come in una sorta di X Factor, le agenzie finaliste presentano dal vivo le proprie campagne alle aziende che valutano i progetti in gara. Come giudica questa formula?

Un'idea vincente, che aggiunge al premio ulteriore valore perchè consente ai giurati di essere maggiormente coinvolti dallo storytelling dei creativi che raccontano le campagne, dando a queste ultime la possibilità di essere valutate più approfonditamente attraverso la relazione diretta fra chi le ha create e la giuria.

Veniamo alla comunicazione di Enel: quali le strategie digitali della company? Quanto vale in termini di investimenti il digitale e come stanno crescendo i budget su questo mezzo?

La digitalizzazione e la customer centricity sono due pilastri della strategia industriale Enel. Come indicato nel piano presentato a Londra a novembre 2016, la digitalizzazione è fondamentale per l'azienda, non solo in comunicazione. Enel infatti è impegnata in un processso di trasformazione per digitalizzare culturalmente l'azienda all'interno e tecnologicamente all'esterno, attraverso tecnologie di ultima generazione nei processi produttivi e distributivi. Mi piace ad esempio ricordare il lancio recente di Elen, un chat bot dedicato alla comunicazione corporate su piattaforma Facebook Messenger: un canale di relazione che porta il nostro brand più vicino ai nostri stakeholder, e rappresenta l’attitudine di Enel all’innovazione”.

Ricordiamo le più recenti iniziative digitali di Enel e anticipiamo un progetto che sta per partire

Sul fronte della comunicazione corporate dopo il debutto di Elen e del canale Twitter @eneldata,abbiamo lavorato con la virtual reality. Sul fronte globale siamo impegnati, insieme ad altri colleghi, sull’ambizioso progetto, fortemente voluto dal nostro AD Francesco Starace, che sta generando una trasformazione di tutti i touchpoints commerciali nel segno della customer centricity (uno dei pilastri della busioness strategy della Holding). Enel ha inoltre in corso progetti di comunicazione digitale legati a grandi partner come Formule E, di cui l’azienda è partner tecnologico. Il 17 luglio in occasione della tappa del campionato di Formula E presso il City ePrix circuit di Red Hook a Brooklyn, diamo appuntamento a New York per il prossimo #EnelFocusOn, una serie di eventi tematici in cui Enel esplora le tematiche più attuali connesse a tecnologia ed energia. L’evento, dopo le tappe di Roma, Londra e San Francisco, potrà essere seguito anche in streaming e sarà dedicato a energie rinnovabili e nuova mobilità elettrica.

 

Ricordiamo di seguito i membri della giuria degli NC Digital Awards 2017 che ad oggi hanno già confermato la loro presenza.  E' inoltre attesa la conferma di altri importanti manager d'azienda.

Alessandro Allara, Digital Director, SNAI
Valentina Amato, Relazioni con i media Resp. Advertising, Media e Digital Media , Poltrona Frau Group
Emanuela Angelini, Responsabile comunicazione e raccolta fondi, CAF Onlus
Anna Bardon, Marketing Digital Manager , Lactalis
Laura Biscozzi , Direttore Pubblicità, Allianz
Anastasia Buda, Corporate Citizenship Manager, Samsung
Dario Chirichigno, Responsabile Business Communication, Tim
Dario  Conselvan, Digital Manager Southern Europe, Club Med
Gaia Corradini , Corporate, Marketing & Digital Communication Manager, Bosch
Andrea Da Venezia, Global Head of Digital Marketing, Benetton Group
Daniele De Sanctis, Responsabile External Communication & Media Relations, CartaSì
Umberto D’Oriano, Head of social media, Wind 3
Maria Cristina Farioli, Director of Marketing, Communications & Citizenship, Italy, IBM
Francesco  Gabrielli, Digital Marketing & eCommerce Manager , Barilla
Tony Gherardelli, ‎Innovation Communication Manager Luxury & Fashion industry , Banca Intesa Sanpaolo
Marco Gobbi Pansana, Head of content Marketing, Digital, Media and Communication, Red Bull
Pietro Guglielmi, Responsabile Comunicazione Chief Digital Officer , Axa
Aurora Incardona, HERITAGE (Abarth, Alfa Romeo, Fiat, Lancia) Communication Manager EMEA, FCA
Luca Morena, Founder & CEO, iCoolhunt
Camillo Mazzola, Direttore Marketing, Lego 
Alessandro Moretti, Responsabile Comunicazione Digitale, Sisal
Enzo Panetta, Digital Marketing & Innovation Director, unieuro
Alberto Raselli, Digital Marketing, Bauli
Tommaso Saronni, Newsroom Director Italy (Digital, PR & Social), Adidas
Laura Schiatti, Responsabile Marketing, Ikea
Olimpia Schiavone Panni, Responsabile Digital, Mercedes Benz Italia
Lorenzo Sironi, Senior Marketing Director Italian Market, Davide Campari Milano
Laura Spinelli, Digital Sales e Webank, BPM – We Bank
Maria Valeria Surico, Connection marketing manager media, digital, CRM & PR, Danone
Assunta  Timpone, Media & PR Manager, Reckitt Benckiser
Luca  Verderio, Digital Marketing Manager, LG Electronics Italy

Le associazioni:
Vicky Gitto, Presidente, ADCI
Emanuele Nenna, Presidente , AssoCom
Sara Trovato, Consigliere dell’Associazione con Delega all’innovazione digitale, Assorel

 

Main Sponsor degli NC Digital Awards: CheBanca! e Nextatlas

Il premio è realizzato in collaborazione con: Facebook

Partner: 

STS Tecnologie per eventi

New Light

Loretoprint

East End Studios

Digivents

Special Lab

Myvote.it

Blue Note

Leggi tutti i dettagli del Premio su www.ncdigitalawards.it