Partner content

Giochi di luce in prima linea a Dubai al servizio di agenzie e aziende per un Expo 2020 memorabile

L'azienda specializzata nei servizi tecnici per eventi e guidata da Michele e Stefano Duchi, intende essere un appoggio per le realtà che vorranno essere presenti all'importante esposizione universale, garantendo loro una professionalità maturata su un territorio in cui hanno una radicata esperienza.

Azienda nata nel 1988 e specializzata nei servizi tecnici per eventi, Giochi di luce  (clicca qui per accedere alla directory) archivia il 2019 con un giro d'affari di 12 milioni di euro prodotto dalle due sedi, in Italia e a Dubai. Ed è proprio grazie alla consolidata e decennale esperienza negli Emirati Arabi che la sigla guarda al 2020 con importanti aspettative essendo l'anno di Expo 2020 Dubai.

Michele Duchi

"A Dubai attualmente c'è molto fermento, rispetto al pari periodo 2019, e sono entrati nel vivo i preparativi per Expo 2020 che andrà in scena dal 20 ottobre al 10 aprile 2021. Un evento enorme in cui molti brand italiani hanno interesse a prendervi parte. In questo noi siamo pronti ad offrire loro la massima expertise tecnica per affiancarli e supportarli in un territorio complicato che conosciamo molto bene e in cui siamo una realtà affermata da 10 anni. La nostra sede di Dubai lavora in maniera autonoma su un parco clienti locale che ci sceglie per la nostra professionalità. E il nostro successo qui ci riempie di soddisfazione considerando che siamo un'azienda italiana che si è imposta con successo in un contesto internazionale molto più competitivo rispetto al mercato italiano. I nostri clienti sono le agenzie che si affidano a noi per la parte tecnica, ma anche i grandi marchi globali che ci scelgono attraverso diverse agenzie con cui operano in diversi paesi. Quest'anno abbiamo grandi aspettative anche sul fronte italiano. Grazie ad Expo e alle richieste che ci stanno pervenendo, ci aspettiamo di incrementare il nostro fatturato di almeno il +30%. E in virtù del lavoro che ci aspetta, abbiamo in serbo l'assunzione di almeno altri nuovi 20 professionisti, che si vanno ad aggiumgere agli attuali 75 addetti divisi tra le due sedi"  ha dichiarato Michele Duchi  (in foto), fondatore e direttore generale.

Giochi di Luce è presente a Dubai dal 2010 dove, sotto la guida del general manager Stefano Duchi, opera nel mercato degli eventi di Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Oman e dell’intera area Middle East.

Al cuore dell'offerta di Giochi di Luce impianti luci, audio, videoproiezioni, led screens e un’ampia gamma di tecnologie al servizio di agenzie e aziende per convention, lanci prodotto, conferenze, sfilate di moda, stand fieristici ed eventi in generale. Giochi di luce non fornisce solo attrezzature per eventi, con noleggio o servizi chiavi in mano, ma è anche specializzata in applicazioni tecnologiche per eventi, come 3D mapping e proiezioni architetturali, interattività, automazione e videopainting.
 
UAE Government Excellence Awards

"Siamo un full service generale, al di là del nome che potrebbe fare pensare solo alla parte dell'illuminazione, siamo molto preparati e attrezzati per un'offerta video estremamente competitiva e in linea con le tendenze del settore, dove garantiamo il massimo della nostra performance" ha concluso Michele Duchi, tra i primi manager in Italia del settore a credere e investire nel Full Technical Service per eventi.

Da 30 anni la sigla lavora per rendere tecnicamente realizzabile qualsiasi tipo di idea creativa nel campo degli eventi. I clienti che si rivolgono a Giochi di luce sanno di poter contare su un’azienda affidabile e con grande esperienza, capace di portare a termine ogni progetto nel migliore dei modi e in qualsiasi tipo di condizione, grazie anche alla continua innovazione tecnologica. 

Oltre alla realizzazione e alla gestione tecnica dell’evento, Giochi di luce può dare un supporto concreto nella progettazione delle scenografie, nella direzione di produzione e nel coordinamento. Giochi di luce agisce come unico interlocutore sollevando il cliente dalla gestione delle problematiche tecniche e dei conflitti che possono presentarsi in fase di allestimento.

MF