Partner content

Scenografico, design a 360 gradi

Lo studio di design, nato dalla passione e dalle competenze di Nahuel Vega e Teresa Purromuto, è attivo principalmente nel settore degli eventi, ma può definirsi anche studio di architettura e allestimenti. Pubblichiamo l'articolo uscito sulla rivista e20 di luglio-agosto-settembre 2017 (numero 88).

Opera principalmente nel settore degli eventi, ma può definirsi anche studio di architettura, allestimenti, scenografie per convention, installazioni, eventi di moda, stand, roadshow, concerti e molto altro ancora. In sintesi, Scenografico è uno studio di design a 360 gradi, nato dalla passione e dalle competenze di Nahuel Vega, designer, laureato a Buenos Aires con Master al Politecnico di Milano, e Teresa Purromuto, laureata in architettura sempre al Politecnico di Milano.

Amalgamiamo la nostra formazione per creare progetti che siano sempre il risultato di un’attenta ricerca di tecnologie, materiali, metodi costruttivi, senza mai tralasciare la resa estetica - spiega Nahuel Vega - . Ciò che ci distingue è il connubio tra il mondo del design e quello dell’architettura: questa duplice cultura e preparazione ci permette di avere un approccio che tiene conto in ogni fase della fattibilità, della funzionalità e della qualità di esecuzione finale. Arriviamo a un risultato che è esattamente quello immaginato e sviluppato nelle prime fasi di progetto. Ci piace dire che ‘le cose devono apparire quello che sono, per esserlo pienamente’”.

Scenografico interviene in tutte le fasi del progetto: dalla prima idea al concept, dagli schizzi, che divengono poi render, alla progettazione della parte tecnica, dalla supervisione durante la realizzazione e alla direzione dei lavori in loco. Lavora con la maggior parte delle agenzie di eventi, ma anche con clienti diretti. Ama garantire il risultato, che sia il migliore possibile, dal dettaglio al globale.

“Crediamo che la condivisione degli step di sviluppo con le figure che intervengono nelle varie fasi, sia fondamentale - precisa Teresa Purromuto -. Sensibilizziamo tutti gli ‘attori’, perché abbiano un coinvolgimento attivo verso tutti gli ingredienti del progetto: materiali, tecnologie, luci, proiezioni, audio, video. Questo atteggiamento risulta anche proattivo: se l’architettura è collettiva e trasmissibile, se è frutto della condivisione, allora ogni volta sarà possibile aprire una nuova porta su uno sviluppo futuro. Il punto di forza di Scenografico è un approccio al progetto che l’azienda definisce ‘di Design’.

“Progettazione che si propone di sintetizzare funzionalità ed estetica”… un po’ come insegnava Giò Ponti scegliendo di progettare uno spazio in ogni sua sfaccettatura, creando non solo strutture, ma anche atmosfere, evocazioni. E per fare questo i progettisti hanno l’obbligo di occuparsi di tutto, dalla totalità fino al più piccolo dettaglio. “Un altro concetto che ci sta a cuore è l’adeguatezza - continua Vega -. Ogni progetto deve essere calibrato sul committente, sullo spazio che lo ospita e la sensazione che deve trasmettere. Vogliamo che ci sia congruenza tra questi fattori e che il risultato sia stupefacente e, allo stesso tempo, idoneo alla richiesta. Non è banale fare questo in un settore in cui vige il vincolo della temporaneità. L’evento è un momento fugace, effimero. Sarebbe facile cadere nella tentazione di non badare ai più piccoli dettagli credendo che siano marginali. Per noi sono fondamentali e questo fa la differenza”.

Condivisione e cooperazione, verso un risultato coerente. Questo è il nostro modus operandi per ogni progetto - conclude Purromuto -, lo facciamo dalle piccole presentazioni alle grandi convention da 4.000 persone, come per esempio, ‘Unipol con noi’, dai piccoli eventi a quelli più imponenti come il lancio del Calendario Pirelli a novembre di quest’anno.

SCENOGRAFICO

Via Correggio, 61 - 20149 Milano

Tel. 02 36527964 info@scenografico.com; www.scenografico.com

Servizi: progettazione architettonica, allestimenti, scenografie

Clienti: Gruppo Unipol, Volkswagen, Alleanza Assicurazioni, Pirelli, Bmw, Lavazza, Vodafone, Italcementi, Vorkwerk, UniCredit, Sephora, LG, Ovs, Siemens, Mondelez, Adidas, etc

Marina Bellantoni