Evento b2b

A Campus Party, Procter & Gamble lancia la sfida dell’innovazione: il #GilletteHack, trenta ore di brainstorming no-stop per ideare il modello di business vincente per Heated Razor

P&G chiama a raccolta gli innovatori di tutta Italia in uno degli eventi hi-tech più importanti al mondo con due speaker d’eccezione: Guy Peri e Elena Valbonesi. Come dichiarato a e20express, l’evento è organizzato internamente da Campus Party, senza il supporto di agenzie di eventi esterne. Appuntamento a Fiera Milano Rho dal 24 al 27 luglio.

Il futuro è di chi innova. Nel 1837, William Procter e James Gamble crearono quella che sarebbe diventata una delle multinazionali più importanti al mondo lanciando un business - disruptive per l’epoca - di candele e saponi. A 181 anni di distanza, P&G non smette di rinnovarsi. Scommette su big data, intelligenza artificiale e trasformazione digitale, e si rivolge alla nuova generazione di innovatori, partecipando a Campus Party, l’edizione italiana dell’importante evento internazionale su innovazione e creatività in programma dal 24 al 27 luglio a Fiera Milano Rho.

Lo fa lanciando una sfida: il #GilletteHack: trenta ore di brainstorming no-stop per ideare il modello di business vincente per Heated Razor, il nuovo prodotto di punta del brand P&G Gillette.

Ma lo fa anche portando all’evento due speaker d’eccezione: Guy Peri (apri la gallery foto 2) ed Elena Valbonesi (apri la gallery foto 3)

Giovedì 25 alle 15, Guy Peri, Chief Data & Analytics Officer, Vice President - Information Technology di P&G, uno dei massimi esperti al mondo di data business application, analytics e Intelligenza Artificiale, che interverrà nello spazio dedicato agli Innovation Talk, lasciando poi il palco Tim Berners-Lee, inventore del web e ospite di punta della tre giorni milanese.

«Usiamo le tecnologie più avanzate sia per rispondere alle nostre sfide strategiche sia per trasformare il mondo in cui serviamo e soddisfiamo i nostri consumatori – commenta Guy Peri, Chief Data & Analytics Officer di P&G – per questo cerchiamo sempre di creare un ambiente stimolante, in cui l’innovazione tecnologica possa prosperare. E per questo usiamo gli strumenti digitali, i dati e gli algoritmi avanzati, che ci consentono di avere una comprensione migliore dei nostri consumatori e dei loro bisogni».

E a calcare il “Job on Stage” ci sarà anche, giovedì 25 luglio alle 11.30, Elena Valbonesi, Direttore Marketing Europa di Gillette, che in un intervento dal titolo “Should brands take a stand? The Gillette journey”, racconterà l’evoluzione del brand di rasatura più famoso al mondo attraverso il racconto delle più recenti campagne pubblicitarie.

«Viviamo in momento di evoluzione rapidissima - commenta Elena Valbonesi, Direttore Marketing Europa di Gillette - e siamo testimoni di un cambio epocale nel rapporto tra i brand e consumatori. Millennials e GenZ chiedono ai brand di essere sempre più trasparenti e consapevoli e di occupare un posto di rilievo nella società e nei dibattiti che la agitano. Per questo Gillette, con la campagna “We believe: the best man can be” lanciata negli Stati Uniti, e con le campagne “The best man” nel Regno Unito e “Hay que ser muy hombre” in Spagna, ha voluto raccontare un modello di mascolinità diverso, entrando con forza su un tema tanto importante quanto delicato e stimolando un dibattito molto accesso su scala globale»

Infine, all’interno dell’area Job Factory, P&G sarà presente con un proprio stand dove i partecipanti a Campus Party potranno confrontarsi con manager provenienti dalle diverse aree aziendali, su formazione e scelte di carriera, traendo utili consigli per un CV vincente.

Per iscriversi al #GilletteHack, è necessario registrarsi qui tree.it/opportunity/cphack-pg-luglio-2019.

Come dichiarato a e20express, l’evento è organizzato internamente da Campus Party, senza il supporto di agenzie di eventi esterne.

MG