Evento b2b

Mostra Convegno Expocomfort: nel 2022 il ritorno nei padiglioni di Fiera Milano. Oltre 1000 gli espositori che hanno già aderito

La vetrina più prestigiosa e la piattaforma mondiale di business per le aziende del settore HVAC+R, delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, andrà in scena dall'8 all'11 marzo, riprendendo tutte le attività che l'evento fisico permette, ma mantenendo le opportunità offerte dal digitale. Convegni, dibattiti, incontri si svolgeranno nel massimo della sicurezza grazie alle misure previste da 3 protocolli.
MCE - Mostra Convegno Expocomfort 2022 si terrà di nuovo in fiera e occuperà tutta l’area espositiva di Fiera Milano, per un totale di 325.000 mq. Con l'edizione in fiera si riprendono anche tutte le attività che nell'edizione digital di quest'anno non hanno potuto essere rappresentate nella loro globalità: il Percorso Efficienza & Innovazione, That's Smart, il più ampio programma di convegni e incontri del settore.
 
"Abbiamo registrato una grande voglia di tornare ad incontrarsi di persona, a esporre e a confrontarsi in un ambiente dinamico e denso di occasioni di relazione" dichiara Massimiliano Pierini, Managing Director di Reed Exhibitions Italia. "Abbiamo già adesso un livello di adesione degli espositori in linea con lo stesso periodo dell'ultima edizione e una survey, fatta con un campione rappresentativo dei visitatori anche a livello internazionale, ci ha dato una risposta di partecipazione certa del 97%. Affinché ciò possa avvenire nel massimo della sicurezza, abbiamo deciso di applicare le regole di ben 3 protocolli: quello di Fiera Milano, quello di Reed Exhibitions internazionale e il nostro nazionale che fa riferimento alle norme italiane. L'applicazione dei nostri protocolli a livello internazionale ci ha permesso di organizzare già molte manifestazioni senza che si siano registrati casi di contagio".
 
I protocolli prevedono regole semplici e non invasive, ma testate ed efficaci se applicate e affinché lo siano Reed ha già predisposto tutte le risorse tecniche e umane per supportare espositori e visitatori in tutti i momenti di permanenza nel quartiere fieristico. Dal controllo della temperatura corporea a tutti i varchi di accesso pedonali e veicolari, all'ovvio obbligo dell'utilizzo delle mascherine.
 
Ma soprattutto è già stato predisposto l'impiego di personale incaricato di monitorare e promuovere il rispetto delle misure di prevenzione e attuare un'intensa attività di pulizia e sanificazione di tutti gli ambienti del quartiere fieristico e in particolare prima dell'inizio di ogni evento; inoltre distributori di gel disinfettante saranno posizionati in prossimità delle aree di accesso, presso le aree comuni, le sale convegno, le toilette.
 
Parallelamente si stanno già organizzando le attività di comunicazione e promozione per il coinvolgimento dei visitatori esteri, uno dei fiori all'occhiello di MCE: "Stiamo organizzando in questi giorni 2 roadshow per andare a presentare ai professionisti stranieri la nuova edizione di MCE 2022 con modalità di grande coinvolgimento" racconta Pierini. "Gli incontri si svolgeranno in autunno dapprima in Europa (Gran Bretagna, Francia e Ungheria) e a seguire negli Stati Uniti e in Canada, poi in Sud America e infine nel Sud Est asiatico, con una formula innovativa che sfrutta le potenzialità digitali che abbiamo applicato in questo ultimo periodo".