Evento b2b

Petronas Lubricants International affida a Prodea Group la 2° edizione di EV FLuids Webinar

All'evento di 90 minuti hanno partecipato 150 iscritti, tra esperti leader del settore, partner OEM, università e fornitori di tutto il mondo per stimolare la conversazione sull'avanzamento della tecnologia dei fluidi per il futuro della mobilità elettrica.

Per il secondo anno consecutivo PETRONAS Lubricants International (PLI), la divisione globale di produzione e commercializzazione di lubrificanti di PETRONAS, affida a Prodea group l’organizzazione del seminario internazionale, tenutosi in live streaming dal Global Research &Technology Centre di Santena. (Torino)

Con l’obiettivo di dare slancio ulteriore alla crescita del settore dei veicoli elettrici, PLI ha fornito uno spazio sia fisico che digitale, per incoraggiare la discussione tra gli attori del settore nel sostenere la crescita della mobilità elettrica per un futuro più verde e sostenibile. Al webinar di 90 minuti hanno partecipato 150 iscritti, tra esperti leader del settore, partner OEM, università e fornitori di tutto il mondo per stimolare la conversazione sull'avanzamento della tecnologia dei fluidi per il futuro della mobilità elettrica.

Grazie ad una regia remota gestita dalla piattaforma streaming, la moderazione di Eric Holthusen, Chief Technology Officer di PLI, ha potuto effettuarsi direttamente da Kuala Lumpur, insieme a FEV Consulting GmbH, istituto di ricerca berlinese.  Il simposio ha visto poi avvicendarsi negli speech gli esperti ricercatori dell’R&T torinese. L’utilizzo di video realizzati in motion graphic, con dettagli resi in realtà aumentata, ha ulteriormente valorizzato il livello di approfondimento tecnico permettendo uno scambio di contributi ad alto contenuto tecnologico. Al termine di ogni intervento, tutti gli speakers hanno risposto in diretta live ad una sessione di Q&A, con utenti collegati da tutto il mondo.

Attraverso la piattaforma di Prodea Group si è infine inviata una survey per sondare il livello di gradimento che ha restituito un rating poll di 4.6/5, confermando di fatto le evidenze che questa pandemia ha posto di fronte a tutti noi, ossia che il canale digitale sta cambiando, probabilmente in modo irreversibile, la fruizione di certi contenuti  e che, soprattutto per quanto attiene i contributi molto tecnici, la declinazione video coadiuvata dalla realtà aumentata rende i dati più semplici da comprendere e molto più piacevoli da visualizzare.