Congresso - convegno

Emc2016, Rimini capitale europea delle mineral sciences

Arriva al Palacongressi il più importante appuntamento europeo su mineralogia, petrologia, geochimica e vulcanologia. Protagoniste 10 società scientifiche: oltre 700 i partecipanti, provenienti da più di 50 nazioni anche extra-europee. Dirette dai professori Giuseppe Cruciani di UniFe e Bernardo Cesare di UniPd, cinque giornate di congresso, 400 comunicazioni scientifiche orali e 6 sessioni parallele.

Prende il via domenica 11 settembre, presso il Palacongressi di Rimini, la seconda European Mineralogical Conference, Emc2016, che proseguirà fino a giovedì 15 settembre 2016. È il più importante evento europeo dell'anno nel campo delle mineral sciences, l’insieme di discipline geologiche comprendenti mineralogia, petrologia, geochimica e vulcanologia.

Sono 10 le società nazionali europee (austriaca, finlandese, francese, inglese, italiana, polacca, russa, spagnola, svizzera, tedesca) che si daranno appuntamento a Rimini nel congresso coordinato da SIMP, la Società Italiana di Mineralogia e Petrologia, e presieduto dai Professori Giuseppe Cruciani, Università di Ferrara, e Bernardo Cesare, Università di Padova. A Emc2016 sono attesi oltre 700 partecipanti, circa un terzo dei quali composto da giovani studenti e ricercatori, provenienti da oltre 50 nazioni anche extra-europee.

Sulla scia del successo riscosso dalla prima edizione, tenutasi a Francoforte nel 2012, Emc2016 si propone di fare il punto sullo stato dell’arte di mineralogia-petrologia-geochimica-vulcanologia, promuovendo lo scambio e il trasferimento di informazioni tra esperti di tutto il mondo in merito agli ultimi risultati ottenuti dalle ricerche scientifiche e dalle loro applicazioni.

Il titolo del Congresso 'Minerali e rocce: alfabeto e parole del pianeta Terra' intende trasmettere il messaggio che un avanzamento verso la comprensione profonda dei fenomeni e delle dinamiche terrestri può avvenire solo attraverso una sapiente integrazione di studi sperimentali condotti con tecniche all’avanguardia.

La Conference si svolgerà nell’arco di 5 giornate, con circa 400 comunicazioni scientifiche orali, articolate in 6 sessioni parallele, e 300 comunicazioni sotto forma di poster.

Il programma è arricchito da 6 conferenze plenarie tenute da scienziati di fama mondiale che illustreranno gli aspetti più innovativi della ricerca geologico-mineralogica e le loro ricadute nei più ampi ambiti scientifici, economici e sociali.