Evento culturale

Agrogeneration arriva a Bergamo per il G7 dell’agricoltura

La città lombarda si prepara al vertice sul futuro dell’alimentazione e dell’agricoltura del 14 e 15 ottobre con un festival, che si svolge da oggi, 11 ottobre, fino al 13 ottobre, che prevede svariati appuntamenti e iniziative. L’evento è promosso da Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria) e Future Food Institute, patrocinato dal Mipaaf (Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali) e organizzato in collaborazione con Vazapp, il primo hub rurale in Puglia pensato per accogliere i giovani che si vogliono avvicinare all’agricoltura.

Un festival con decine di eventi, laboratori, convegni per accompagnare il G7 dell’agricoltura: Bergamo si prepara al vertice sul futuro dell’alimentazione e dell’agricoltura del 14 e 15 ottobre con un calendario di appuntamenti e iniziative che coinvolgono tantissime associazioni del territorio e ospiti di rilievo nazionale e internazionale.

Nei giorni 11, 12 e 13 ottobre 2017 presso l’Aula Magna Università degli Studi di Bergamo, S. Agostino e Chiostri, prenderà vita una nuova edizione di Agrogeneration un evento promosso da Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria) e Future Food Institute, patrocinato dal Mipaaf (Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali) e organizzato in collaborazione con Vazapp, il primo hub rurale in Puglia pensato per accogliere i giovani che si vogliono avvicinare all’agricoltura.

Agrogeneration Bergamo è un “evento” dedicato all’Innovazione della filiera agroalimantare. Bergamo sarà una tappa fondamentale di questo viaggio che ha attraversato l’Italia, un incontro tra le communità coinvolte lungo questo cammino e i network internazionali connessi all’ecosistema. Tre giorni di incontri, approfondimenti e confronti con studenti, ricercatori, agricoltori, startup, imprese, esperti del settore con l’obiettivo di diffondere conoscenza e innovazione, animare e connettere la comunità, creare occasioni di crescita collettiva attraverso l’educazione. I temi principali che saranno trattati, spaziano dal territorio (diffusione e tutela del Made in Italy e il valore delle filiere) all’importanza dell’educazione per la salute dell’umanità, fino ad arrivare al ruolo cruciale della ricerca. Il 12 e 13 ottobre saranno due giornate interamente dedicate al tema della valorizzazione della filiera e dell’innovazione.

Per ulteriori informazioni www.agrogeneration.it.

MG