Evento culturale

Il Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo conferma la sesta edizione in versione all digital. BNL Gruppo BNP Paribas è main sponsor

Per la prima volta l'iniziativa in calendario dal 17 al 21 settembre sperimenta una formula altamente innovativa, attraverso un portale digitale live, per raccontare il cinema del reale in modo inaspettato. Una formula inedita con un programma ricco di anteprime, eventi gratuiti, roundtable, esplorazioni culturali fruibili in modo sicuro sul sito e sui profili social del Festival.

Il Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, l’atteso appuntamento con il cinema del reale in calendario da giovedì 17 a lunedì 21 settembre, conferma la sesta edizione e presenta Visioni dal Mondo online, una formula inedita che, nel pieno rispetto del Dpcm, sarà fruibile con la massima qualità e in massima sicurezza sulla piattaforma ufficiale della manifestazione www.visionidalmondo.it.

Per la prima volta il Festival Visioni dal Mondo sperimenta una formula altamente innovativa, attraverso un portale digitale live, per raccontare il cinema del reale in modo inaspettato, creando un luogo virtuale dove incontrarsi, dialogare e confrontarsi sui temi più significativi della scena mondiale contemporanea. Il Festival anche quest’anno si conferma uno degli eventi principali della terza edizione di Milano MovieWeek, promossa e coordinata dal Comune di Miano: una settimana dedicata alla settima arte, al cinema e all’audiovisivo. Il Festival è anche tra gli eventi del Palinsesto I talenti delle donne.

“Il Festival con i suoi contenuti rappresenta fin dall’inizio in modo produttivo e propositivo un progetto particolarmente significativo per la città di Milano – ha sottolineato Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano -. Il Festival, all’interno della Milano MovieWeek, con il suo approccio internazionale e l’attenta programmazione è il punto di incontro e dialogo con l’offerta completa di cultura cinematografica e audiovisiva della nostra città. Mai come in questo momento avere uno sguardo sul mondo è importantissimo ma mi piace anche pensare che il Festival Visioni dal Mondo sia simbolo di una ripresa culturale e la ricostruzione di una normalità da fare tutti insieme”.

In collegamento da Milano, da uno studio "televisivo", Visioni dal Mondo presenterà i suoi contenuti online: le anteprime di documentari italiani e internazionali, le grandi produzioni della sezione Fuori Concorso, le roundtable, i talk, gli eventi live, i collegamenti in diretta e Visioni Incontra, la sezione Industry del Festival, con il Concorso che premierà il miglior progetto documentario; tutto questo con l'obbiettivo di esserci, insieme ai grandi protagonisti del settore e a ospiti d’eccezione, nel rispetto delle disposizioni governative.

Grande novità di quest’anno la Direzione Artistica affidata a Maurizio Nichetti, che ha sempre affiancato alla sua attività di autore cinematografico, anche uno spiccato interesse per il cinema del reale (per sei anni è stato Direttore del Festival di Montagna, Esplorazione e Avventura di Trento) e per la formazione (dal 2014 dirige la sede lombarda del Centro Sperimentale di Cinematografia). Nichetti è stato giurato a Berlino, Cannes, Montreal e, nel 2018, anche a Visioni dal Mondo.

Cinzia Masòtina, head of Industry, gestirà Visioni Incontra, la sezione business rivolta ai professionisti del settore che si terrà da giovedì 17 a sabato 19 settembre. Visioni Incontra organizzerà sessioni di pitching di progetti che parteciperanno al concorso come miglior progetto documentario Visioni Incontra e ospiterà incontri one on one, panel e roundtable, riservati ai decision makers del settore, italiani e internazionali. 

Il cinema è l’arte del sogno. Il documentario è l’arte della realtà; stimola nuove riflessioni, dà input a nuove prospettive e offre nuove opportunità. Così Visioni dal Mondo ha scelto di garantire l’appuntamento annuale perché non c’è virus che possa fermare la cultura con un progetto rivoluzionario nella capacità di aprirsi a nuove audience trasversali: un pubblico che affianca agli addetti ai lavori i fruitori finali con un linguaggio fluido della società e della creatività.

“Visioni dal Mondo online nasce come risposta al distanziamento sociale e alla difficoltà di viaggiare imposta dalla situazione sanitaria mondiale - ha sottolineato Francesco Bizzarri, ideatore, fondatore e presidente di Visioni dal Mondo – ma vuole anche essere una soluzione dinamica per supportare il settore, uno strumento funzionale e creativo progettato per proteggere il lavoro dei registi garantendo loro sicurezza e rispetto ma anche un’ulteriore occasione per divulgare la cultura verso il cinema documentario.”

Dalla sostenibilità, all’ambiente, all’innesto tra l’arte e innovazioni tecnologiche, all’inclusion and diversity, alla globalizzazione, all’immigrazione, all’istruzione. Questi e molti altri, all’insegna di un comune denominatore il coraggio, saranno i principali temi indagati attraverso i 30 film documentari selezionati per il 6° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, punto di partenza per ricerche e riflessioni individuali.

“Mai come quest'anno il tema del Coraggio è stato di attualità. Coraggio nel combattere per un ambiente migliore, contro le diseguaglianze, la malavita organizzata, coraggio anche solo per affrontare la quotidianità, come è accaduto negli ultimi mesi. - ha sottolineato Maurizio Nichetti, direttore artistico del 6° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo - Un coraggio che spesso è stato portato avanti da donne sole: madri, artiste, fotografe. Il 'Coraggio delle donne' che attraversa più di una storia della selezione di quest'anno.”

Un ringraziamento particolare va ai partner del 6° Festival: main sponsor BNL Gruppo BNP Paribas, sponsor Pirelli e GK Investment Holding Group, media partner RAI, RaiPlay, il sostegno di RAI Cinema, la collaborazione di Istituto Luce Cinecittà, Doc/it - Associazione Documentaristi Italiani, MYmovies.it, Hot Docs, Salina Doc Fest, Image Building e il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci come cultural partner. Il Festival è patrocinato dal Comune di Milano e dall’Associazione dell’autorialità cinetelevisiva 100autori, ha la web media partnership di Taxidrivers.it e il supporto delle migliori scuole e facoltà di cinema milanesi.