Evento integrato

Urban Vision con Sony Music e Spotify per il lancio di ‘Playlist’, il nuovo album di Salmo

Dopo diversi giorni durante i quali sulla maxi affissione è campeggiata una creatività teaser, nella giornata di ieri, giovedì 8 novembre, delle note musicali hanno iniziato a pervadere la zona, incuriosendo i numerosi passanti e introducendo una performance di danza verticale eseguita da quattro aereal artists, i cui movimenti sono stati messi in risalto da un’installazione luminosa.

Ha avuto luogo ieri, giovedì 8 novembre, a Milano, tra lo stupore dei tantissimi passanti, ai piedi dell’impattante impianto pubblicitario di 400 mq di Alzaia Naviglio Grande, l’attività crossmediale targata Urban Vision, realizzata per Sony Music in collaborazione con Spotify, in occasione del lancio del nuovo album di Salmo "Playlist", disponibile in streaming sulla piattaforma a partire da oggi (APRI LA GALLERY IN ALTO PER VEDERE ALTRE FOTO).

Dopo diversi giorni durante i quali sulla maxi affissione è campeggiata una creatività teaser, nella giornata di ieri, giovedì 8 novembre, delle note musicali hanno iniziato a pervadere la zona, incuriosendo i numerosi passanti e introducendo una performance di danza verticale eseguita da quattro aereal artists, i cui movimenti sono stati messi in risalto da un’installazione luminosa.

Nel corso della performance, le ballerine hanno fatto a pezzi l’area centrale del telo raffigurante la copertina dell’album rivelando una seconda creatività nascosta con un ritratto fotografico dell’artista. La maxi affissione è rimasta poi al buio per pochi secondi quando, improvvisamente, Salmo ha fatto la sua apparizione; il rapper e produttore musicale di origine sarde ha quindi distribuito personalmente i pezzi di telo da lui autografati, inaugurando di fatto la prima maxi affissione “take away”.

Il concept dell’attività infatti ha voluto dare vita al claim della campagna di lancio del disco «Tutti vogliono un pezzo», dando l’opportunità all’artista di distribuire letteralmente i propri “pezzi”.

Da oggi invece sull’impianto pubblicitario, sul cui lato sono state montate due insegne a neon, è stata svelata un’altra creatività che invita il pubblico ad ascoltare l’album su Spotify.

MG