Evento non profit

Never Give UP Gala: l’evento organizzato da Silvia Slitti Luxury Events, con la collaborazione dei main sponsor Farnese Gioielli e For Steel, per rompere il silenzio intorno ai disturbi alimentari, raccoglie oltre 120.000 euro

L’iniziativa si è svolta venerdì 15 marzo 2019 presso l’Hotel Principe di Savoia di Milano, in occasione della prima giornata nazionale per la lotta contro i disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, istituzionalmente riconosciuta. Un'epidemia sociale che, solo in Italia, interessa 3 milioni di persone, per il 70% adolescenti. I fondi sono stati raccolti grazie al contributo di un parterre di personaggi della musica, dello sport e dello spettacolo e raddoppiati dai Charity Partner Fondazione Mediolanum Onlus e Fondazione Polli Stoppani.

Grande successo a Milano, per il Never Give Up Charity Gala: una serata di sensibilizzazione e raccolta fondi a favore di Never Give UP (Onlus di professionisti che lavorano in centri di eccellenza italiani e stranieri e si occupa di sensibilizzare, prevenire, intercettare i fattori di rischio e trattare precocemente i Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione) organizzata il 15 marzo all’Hotel Principe di Savoia di Milano, in occasione della prima giornata nazionale per la lotta contro i disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, istituzionalmente riconosciuta. 

L’evento è stato organizzato da Silvia Slitti Luxury Events, con la collaborazione dei main sponsor Farnese Gioielli e For Steel.

APRI LA GALLERY IN ALTO PER VEDERE ALTRE FOTO.

Un appuntamento importante e a lungo atteso questo della Prima giornata nazionale contro i disturbi della nutrizione e della alimentazione che ha visto la Onlus presente all’ incontro tra associazioni dei familiari, esperti del settore e istituzioni organizzato a Roma dal Ministero della Salute, poi a Milano impegnata nel Never Give Up Talk Il Cibo Oltre Il Cibo: incontro scientifico che ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Salute ed è stato parte del palinsesto della manifestazione Salute Direzione Nord, organizzata da Esclusiva Srl e Inrete con il patrocinio di Regione Lombardia

La serata è stata presentata da Francesco Facchinetti con reading di Edoardo Leo ed esibizione live di Raphael Gualazzi e Dolcenera e ha visto la partecipazione della testimonial di Never Give UP Aurora Ruffino e di numerosi personaggi della musica, dello sport e dello spettacolo che hanno animato red carpet e partecipato all’asta benefica.

Solo per citarne alcuni: Andrea Iannone, Cecilia Rodriguez, Ignazio Moser, Alena Seredova, Wilma Faissol, Alessia Ventura, Andrea Mainardi.

L’evento ha raccolto oltre 120.000 euro e ha goduto del supporto in qualità di Charity Partner di Fondazione Mediolanum Onlus che, con Fondazione Polli Stoppani, ha raddoppiato i fondi raccolti durante la serata.

“Ritengo che ognuno di noi - dichiara Sara Doris, Presidente di Fondazione Mediolanum Onlus – nella misura in cui può, possa contribuire ad essere artefice di un tassello, perché insieme si vince. Il mio augurio è che con i fondi raccolti durante questa serata, il progetto “Meet Us” di Never Give Up Onlus possa in modo concreto aiutare tanti adolescenti a non sentirsi più soli nel riconoscere ed affrontare il problema”.

E’ possibile donare per sostenere questo progetto fino al 15 aprile con bonifico sul conto corrente di Fondazione Mediolanum Onlus utilizzando l’IBAN IT68C0306234210000000417750 e causale “Meet Us” (fmed.it/MeetUs). I proventi delle donazioni, andranno a sostegno delle attività di Never Give UP presente con servizi attivi di supporto e prevenzione, come Meet Us (consulto gratuito su Roma, Milano, Perugia, Bari con appuntamento garantito entro 14 giorni dalla richiesta); Never Give Up Place (ambulatorio psico-nutrizionale ad Avezzano); SOS mail (servizio gratuito di helpmail, con risposta entro le 24 ore) e con programmi di sensibilizzazione sul territorio, come il talk scientifico rivolto ai giovani “Il Cibo oltre il Cibo” e la Never Give Up Experience: programma itinerante gratuito di sensibilizzazione,ascolto e supporto che ha già fatto tappa in scuole, concerti e manifestazioni sportive. Nel futuro della Onlus è previsto anche lo sviluppo di Never Give Up House (progetto architettonico di Mario Cucinella).

In Italia sono oltre 3 milioni le persone che hanno problemi di peso, cibo e immagine corporea; il 70% sono adolescenti.

Tra i 12 e i 25 anni, i disturbi della nutrizione e dell’alimentazione costituiscono la prima causa di morte per malattiaOgni anno, in Italia, muoiono di anoressia e bulimia 3.240 persone. Il 20% dei casi riguarda bambini e ragazzi tra gli 8 e i 14 anni. I disturbi della nutrizione e dell’alimentazione stanno ormai assumendo le caratteristiche di una vera e propria epidemia sociale. Eppure, solo il 10% di chi soffre chiede aiuto.

Loro non ne parlano. Never Give UP può aiutarli. Fino al 17 marzo la Onlus sarà in campo per rompere il silenzio intorno a queste tematiche con un’importante campagna multicanale di sensibilizzazione sostenuta da numero unico solidale 45586.

“Never Give Up è nata per aiutare soprattutto i giovani, gli adolescenti, a chiedere aiuto – ha dichiarato Simona Sinesi, Vicepresidente e Direttore comunicazione e sviluppo di Never Give UP Onlus. – Le nostre campagne di comunicazione hanno fatto crescere le richieste di aiuto di 10 volte rispetto ai periodi non coperti dalla campagna e anche quella in corso sta portando un decisivo incremento dei contatti ai nostri servizi di primo ascolto”.

MG