Evento sportivo

Annullata la Danone Nations Cup 2020. FIGC e Danone al lavoro per trovare soluzioni di gioco ed intrattenimento alternative

La priorità è proteggere la salute e la sicurezza di tutti i partecipanti al torneo, dai giovani giocatori alle famiglie, dai numerosi fan agli addetti ai lavori. Nel rispetto di quanto stabilito dalle autorità competenti, e in linea con le raccomandazioni dell'OMS, è stato deciso di cancellare l'edizione di Giacarta.

In questo momento in cui il mondo si trova ad affrontare una grave difficoltà, dettata dall’emergenza relativa al COVID-19, la FIGC e Danone hanno come priorità quella di proteggere la salute e la sicurezza di tutti i partecipanti al torneo, dai giovani giocatori alle famiglie, dai numerosi fan agli addetti ai lavori. 

In quest’ottica, nel rispetto di quanto stabilito dalle autorità competenti a livello nazionale e internazionale, e in linea con le raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, con grande dispiacere per tutti i partecipanti coinvolti, è stato deciso di annullare la finale mondiale della Danone Nations Cup prevista a Giacarta, in Indonesia, nell'ottobre 2020. Una decisione difficile, considerando che la finale mondiale della Danone Nations Cup rappresenta uno degli eventi annuali più attesi da milioni di bambini e bambine di tutto il mondo.

Nel contempo, per quanto riguarda l’edizione italiana riservata alle giovani calciatrici Under 12, la FIGC, attraverso il proprio Settore Giovanile e Scolastico, insieme a Danone, continueranno a lavorare congiuntamente per offrire alle ragazze delle 98 società partecipanti nuove e diverse esperienze nel rispetto della sicurezza e delle indicazioni istituzionali.

Con la speranza di poter ripristinare al più presto le attività di gioco in campo già previste nella nuova stagione sportiva, stiamo monitorando con attenzione l’evolversi della situazione per poter offrire al più presto soluzioni di gioco, attività ed intrattenimento alternative che contribuiscono alla crescita e alla formazione delle calciatrici del futuro.

In tal modo, il Settore Giovanile e Scolastico della FIGC e Danone vogliono valorizzare al meglio quelle competenze trasversali che lo sport e il calcio femminile in particolare possono contribuire a sviluppare nei giovani e nelle future generazioni di donne responsabili del proprio ruolo di “change maker”, ancora più importante oggi per aiutare l’intera società a superare al meglio, da veri sportivi, questo difficile momento.

“Play Football, Change the Game”… and Play Fair!