UPDATE:
Space Avilable in Cannes/5. Cannes 2022: “Fornescion” & Digital TransformationCannes Lions 2022. A 'Long Live The Prince', progetto multibrand e vero game changer, il Titanium Grand Prix. 2 i GP Film: Apple 'Escape from the office' (USA) e Channel 4 'Super.Human.' (GB). La gallery con i link a tutti i Grand Prix del FestivalCannes Lions 2022. Con 1 oro e 2 bronzi a Publicis nei Film Lions, l’Italia bissa il risultato del 2022 con 32 leoni totali ma rimane ‘Publicis-dipendente’. Il medagliere italiano 2017/2022 e tutte le case history delle campagne premiate quest’annoCannes 2022. Plazolles (Havas): ‘E’ la creatività che mette in moto l’efficacia del metodo e porta risultati. La tecnologia diventa abilitatore per parlare con il pubblico con le idee, i modi e i tempi giusti"Bertelli (Publicis) commenta l’ennesimo successo a Cannes e risponde a Sèguèla. I dati, la strategia sono il punto di partenza che permette alla creatività di volare e di vendereCannes 2022. Jaccarino - Viora (ACNE) : ‘Il bronzo a Discovery Billboard premia l'invito a guardare le statue da un punto di vista femminile. Le aziende hanno compreso che la creatività è fondamentale per far crescere il business"L'Italia turistica si rifà il look: la nuova brand identity firmata da EnitTorna a Roma per il sesto anno l’Eternal City Custom ShowOrganizzato da TEAMWORK Hospitality, è in calendario per settembre a Milano il Luxury Hospitality ConferenceRitorna a Forte Marghera il Baia Lounge Bar per l’estate 2022
Csr

Garnier lancia la campagna "One Green Step" firmata Publicis. Per ogni condivisione social, una donazione a Plastic for Change

Oltre alla condivisione del video, il brand vuole inoltre incoraggiare i consumatori a condividere il loro personale contributo green e sostenibile nel quotidiano, creando una reazione a catena in termini di azioni sempre più sostenibili. Online una guida per aiutare le persone a scoprire i principali #onegreenstep attuabili nelle azioni quotidiane.

Garnier amplia l’iniziativa Green Beauty con il lancio, sui canali social di Garnier Italia, della nuova campagna digitale “One Green Step”. Per ogni condivisione del video, taggando @garnieritalia e #onegreenstep, il quarto marchio di bellezza più grande al mondo sosterrà con una donazione Plastic for Change: l’80% dei fondi andrà infatti a chi opera la raccolta di rifiuti in India, con
l’obiettivo di raccogliere fino a 2 milioni di bottiglie in plastica da riciclare. La creatività è di Publicis.

Oltre alla condivisione del video, il brand vuole inoltre incoraggiare i consumatori a condividere il loro personale contributo green e sostenibile nel quotidiano, creando una reazione a catena in termini di azioni sempre più sostenibili.

Per sostenere e permettere di concretizzare questo desiderio di maggiore sostenibilità, Garnier ha poi pubblicato sul proprio sito una guida per aiutare le persone a scoprire i principali #onegreenstep attuabili nelle azioni quotidiane, per arrivare passo dopo passo a raggiungere i propri obiettivi sostenibili.

 

IL PUNTO DI PARTENZA: UN’INDAGINE A LIVELLO GLOBALE
Garnier, forte della propria sensibilità in termini di sostenibilità, ha commissionato un’indagine a livello globale sul tema, per individuare le differenze in termini geografici e generazionali della percezione e coinvolgimento ambientale di oltre 29.000 persone in 9 Paesi (USA, Francia, Regno Unito, Spagna, Germania, UAE, Brasile, India & Indonesia)

I dati rivelano che, mentre l'83% delle persone vorrebbe vivere una vita più sostenibile (l’anno precedente era l’81%), solo il 5% si considera già intento e partecipe ad agire in questa direzione, e solo il 30% è davvero pronto ad intervenire per il benessere del Pianeta in questo momento. Gli ostacoli all'adozione di azioni sostenibili includono la mancanza di scelta, la mancanza di informazioni e di risorse finanziarie.

L'aumento maggiore sull’obiettivo e l’intenzione di maggior sostenibilità sono arrivati negli Stati Uniti e in Germania, e quasi 9 intervistati adulti su 10 (88%) hanno concordato che l'anno scorso li ha resi più determinati a cambiare.

L’indagine Garnier traccia la portata del continuo spostamento verso intenzioni più sostenibili nel 2022, e confronta i risultati con le informazioni sui consumatori raccolte nello stesso periodo dell'anno scorso. I principali fattori trainanti di questo intento includono una maggiore consapevolezza dei rischi imminenti del cambiamento climatico (il 40% in totale, sale al 54% in Indonesia e scende al 33% negli Stati Uniti), nonché il desiderio nel 2021 di auto-educarsi ed informarsi sulla situazione (37%).

La famiglia è un altro fattore d’importanza: quasi 1 adulto su 3 intervistati in tutto il mondo (30%) afferma di voler essere più sostenibile per proteggere il futuro dei propri figli, salendo al 35% in Brasile. In una domanda comparativa di 12 mesi fa, solo il 16% degli intervistati in generale ha affermato che avere figli significava avere consapevolezza di dover agire in maniera sostenibile.

Nel corso del 2021, alcuni tra i rispondenti hanno adottato misure per intraprendere uno stile di vita più sostenibile. Le azioni adottate variavano dal fare una raccolta differenziata corretta (61%) e fare docce più brevi (42%). La spinta a indurre le persone a ridurre il consumo di plastica appare anche nella mente della maggior parte degli intervistati – in linea con il 2021, quando il 67% si è impegnato a ridurre l'uso della plastica.
Tuttavia, solo il 5% degli intervistati ritiene di agire già in modo sostenibile, più di 1 su 8 afferma di aver lottato per fare scelte più sostenibili nel 2021 e solo il 30% afferma di essere pronto ad agire per il pianeta ora.

NUOVE INNOVAZIONI SOSTENIBILI
La campagna coincide con l'annuncio di un'ulteriore significativa innovazione di prodotto guidata dalla green science: un balsamo senza risciacquo, il primo per Garnier, che si stima risparmierà 100 litri di acqua per confezione. Il balsamo è prodotto in una delle fabbriche di WaterLoop a emissioni zero e all'avanguardia di Garnier, che costituiscono il 18% dell'impronta di produzione di Garnier; con l'obiettivo di siti industriali 100% Carbon Neutral entro il 2025 e al 100% Waterloop entro il 2030.

Inoltre, da quest’anno, l'acqua micellare più venduta e premiata di Garnier, vegana e approvata da Cruelty Free International nel programma Leaping Bunny, avrà un pack realizzato al 100% con plastica riciclata.