Mercato

3Bmeteo presenta le due nuove sezioni Sostenibilità e Montagna

Per non interferire con l’esperienza di navigazione degli utenti, le nuove sezioni hanno un contenuto numero di spazi pubblicitari in pagina, affiancati da branded content rilevanti.

3Bmeteo inaugura due nuove sezioni: Montagna e Sostenibilità. Da sempre fortemente legata a questi argomenti, per il loro stretto collegamento con la meteorologia, la digital company li espande creando sezioni autonome, con contenuti di interesse più ampi rispetto alle previsioni, tuttavia fortemente coerenti.

Sulle 2 “C” di credibilità e competenza, 3Bmeteo ha costruito il valore del proprio lavoro quotidiano: un impegno riconosciuto dagli oltre 13 milioni di utenti unici e 245 milioni di pagine viste che, ogni mese, consultano il sito e l’app per organizzare la propria giornata in base alle informazioni sul tempo che farà (Audiweb aprile 2022).

Le strategie della digital company sono sempre avvalorate dalla soddisfazione degli utenti: anche nel caso di sostenibilità e montagna, il loro interesse e il riconoscimento di 3Bmeteo quale interlocutore competente e credibile anche in questi settori è stato rilevato con la ricerca “Gli italiani e la meteorologia”, firmata da Eumetra nel 2021.

Fedele alla sua identità e in continuità con la propria linea editoriale, che affronta solo temi da un punto di vista specialistico, senza fare clickbaiting, la digital company ha creato due redazioni di giornalisti specializzati che potessero curare le nuove sezioni Sostenibilità e Montagna. Nel primo caso, per esempio, il cambiamento climatico è strettamente correlato al meteo le cui conseguenze e ripercussioni più evidenti si stanno sperimentando in tutto il mondo anche in questi giorni. Mentre per andare in montagna, in tutte le stagioni, il meteo è imprescindibile se non si vuole correre il rischio di trasformare una bellissima esperienza in qualcosa di pericoloso.

Con lo spirito di fornire informazioni vere e puntuali, spunti di riflessione e idee per il tempo libero, le sezioni Sostenibilità e Montagna puntano a raggiungere importanti obiettivi di traffico, aggregando sia gli utenti abituali sia attraendone di nuovi, che avranno a disposizione informazione e branded content realizzati su misura sulle esigenze di comunicazione degli advertiser, in collaborazione con la concessionaria di pubblicità IOL Advertising. Volutamente le nuove sezioni hanno un numero limitato di spazi pubblicitari per offrire la massima visibilità ai clienti e, contemporaneamente, non disturbare l’esperienza di navigazione dell’utente in un contesto coerente e altamente credibile. Ad applaudire l’inaugurazione della sezione Sostenibilità è la sponsorizzazione di una compagnia energetica impegnata nella salvaguardia dell’ambiente.

In particolare, la Sezione Sostenibilità di 3BMeteo offre notizie e approfondimenti sul legame tra ambiente, salute, economia e diritti, mentre la sezione Montagna ha una vocazione più turistica e privilegia le news di maggior interesse per un pubblico non verticale come quello di 3B Meteo. Offre contenuti alpini il più possibile trasversali per aggiornare i vacanzieri e non solo, su grandi eventi sportivi, attualità e “best of” in quota che si affiancano alle previsioni del tempo. Perché è risaputo come la consultazione delle variazioni meteorologiche - anche più volte nella medesima giornata - sia essenziale in tutte quelle attività, sportive e non, che si svolgono all’aperto. A ulteriore dimostrazione è la recente partnership che 3Bmeteo ha siglato con RCS Sport che, per la prima volta, ha scelto un player privato e indipendente per la fornitura delle previsioni meteo ufficiali della 105a edizione del Giro d’Italia 2022.

“Le informazioni meteo affidabili e corrette sono basilari per organizzarsi e attrezzarsi nella maniera più corretta per lo svolgimento di qualsiasi compito all’aperto”, afferma Paolo Corazzon, Meteorologo e divulgatore scientifico di 3Bmeteo.

 “Temperatura, precipitazioni, visibilità, sole e vento, ma anche dati sull’inquinamento, sono gli elementi determinanti per pianificare un intervento di manutenzione o una gara ciclistica. Oggi, le tecnologie unite alla conoscenza ci permettono di fornire elaborazioni estremamente precise: lo dimostrano alcune edizioni del Giro d’Italia del passato, quando si sono verificati problemi e situazioni di pericolo non previsti in alcune tappe. Oggi non è più così, per esempio quest’anno abbiamo avuto un mese di maggio molto clemente dal punto di vista climatico, tuttavia il caldo in pianura ha fatto soffrire i ciclisti. Le nostre previsioni estremamente precise a livello di dettaglio (orario e zona geografica) hanno permesso alle squadre di affrontare ciascuna tappa e percorso con le informazioni più corrette per costruire le proprie strategie di gara. È un’esperienza che ricorderemo con grande affetto, perché ci siamo riconosciuti nella professionalità, nella dedizione e nella cura dei particolari che abbiamo trovato in ciascuna persona (sportiva e non) che collabora alla realizzazione del Giro d’Italia. Un impegno che si rispecchia nelle due nuove sezioni Sostenibilità e Montagna, che 3Bmeteo sta costruendo con passione ed esperienza, perché riteniamo che sia obbligo di ogni singola persona dare il proprio contributo in base a quello che può ed è in grado fare. Noi studiamo l’ambiente e da anni denunciamo gli effetti del riscaldamento globale, monitorando cosa sta accadendo al nostro territorio. Le notizie delle due nuove sezioni contribuiranno a rimarcare il nostro ruolo nella diffusione della cultura meteorologica e della corretta informazione”.