Mercato

Ally Consulting chiude il 2021 con +20% di fatturato e un incremento del 15% dell'organico

Incremento del volume d’affari, nuove partnership e nuovi ingressi hanno caratterizzato l’anno che si è appena concluso per la società specializzata in consulenza IT e soluzioni smart per l’impresa 4.0.

Ally Consulting, società specializzata in consulenza IT e soluzioni smart per l’impresa 4.0, continua il proprio percorso di crescita e chiude il 2021 con un bilancio più che positivo, sia in termini di fatturato, che di crescita di risorse interne. Si tratta di un incremento costante dalla nascita dell’azienda avvenuta solo pochi anni fa, durante i quali sono stati sviluppati tecnologie e modelli di business innovativi che supportano la digitalizzazione dei processi, con l’obiettivo di creare le smart factory del futuro. 

L’esperienza consolidata in progetti di trasformazione digitale e la profonda conoscenza delle dinamiche del mercato italiano, insieme al rafforzamento delle partnership in essere e alla finalizzazione di nuovi accordi, hanno contribuito all’arricchimento dell’offerta tecnologica di ally Consulting e all’ingresso in nuovi mercati, registrando un aumento del 20% del fatturato annuale. Un risultato che ha portato anche all’ingresso in azienda di nuove figure professionali, aumentando l’organico del 15%. Con una strategia di crescita incentrata sull’ampliamento della propria value proposition, grazie a soluzioni complementari all’ERP, il 2021 è stato caratterizzato anche dalla definizione di nuovi accordi, siglati con IUNGO in ambito supply chain collaboration e Piessepi in ambito human resources, oltre al lancio della nuova business unit ally Smart Performance.

La forte presenza nel settore manifatturiero discreto e di processo, mercato core per ally Consulting, grazie alla solida partnership con Infor per la soluzione ERP Infor CloudSuite Industrial, e l’offerta di soluzioni di business analytics, automazione della produzione e della logistica, digital collaboration, cloud services e sicurezza, hanno permesso all’azienda di espandersi verso nuovi settori industriali quali il food, il packaging, il settore chimico e dei servizi, e supportare al meglio le aziende nei percorsi di digital transformation, ponendo le basi per una nuova e importante crescita del business.

Nel mercato odierno, ally Consulting vuole contraddistinguersi per il suo approccio consulenziale e per le soluzioni altamente innovative, ma anche per i suoi valori distintivi: flessibilità, innovazione e concretezza.

L’analisi dei processi, l’esecuzione di nuovi modelli produttivi e di business, l’implementazione delle soluzioni, fino all’ottimizzazione e alla messa in opera delle stesse, rappresentano il modus operandi di ally Consulting. La stessa metodologia di lavoro sarà applicata alle nuove soluzioni di intelligenza artificiale, analisi predittiva, process automation e digital twins che rappresenteranno il focus su cui l’azienda si vuole concentrare nel prossimo futuro.

“La domanda che proviene dal mercato delle PMI sta assumendo una chiara consapevolezza: gli investimenti in tecnologia sono diventati essenziali per ottimizzare al meglio le risorse produttive e umane. Soluzioni di business analytics, gestione documentale, digitalizzazione dei processi di acquisto, intelligenza artificiale, automazione della produzione e del magazzino, sono oggi imprescindibili per una smart factory. Il mercato anche quest’anno ci ha dato ragione e oggi siamo presenti in modo sempre più solido e strutturato nel panorama IT”, ha dichiarato Paolo Aversa, Managing Director, ally Consulting.