UPDATE:
Medallia lancia quattro innovazioni rivoluzionarie nel campo dell'intelligenza artificialeAl via l’edizione primaverile di “La Lettura Intorno – BookCity tutto l’anno”, ideato con Fondazione Cariplo. Dal 21 al 24 marzo oltre 50 appuntamenti in tutti i Municipi della cittàLactalis lancia il programma “DISrACTIVE” per educare e agire contro le condizioni di fragilità e disagio e a favore dell’inclusioneEugenio De Marco è il nuovo Direttore di Facile.itOMG nel 2023 supera il miliardo di billing (+12%) e segna +15% dei ricavi. Il 2024 anno della svolta: attesa ulteriore crescita del +10% e focus su dati, martech & AI, retail media, misurazione, CSR e nuovi modelli di sviluppo global. Mercato adv a +2,5%Rai Pubblicità presenta la politica commerciale per la primavera 2024. Previsto un recupero di ascolti di due punti sul 2023. Listino in continuità rispetto al primo trimestre, con una variazione del 3,5% di cpg a prodotto omogeneoGruppo Matches sbarca in Sardegna. All’agenzia romana la co-organizzazione di una stagione di eventi sportivi, con l’apertura di un corner nell’isolaUn’analisi di GfK su IA generativa e AR/VR racconta i due trend emergenti che potrebbero risollevare il mercato della Telefonia. Nel 2023 le vendite totali di dispositivi legati al Metaverso diminuite del 2% a unità, i ricavi generati a +15%Agricoltura e cibo: le donne che guidano la transizione ecologica al centro della “Festa del BIO” di Milano, organizzata da FederBio, in programma per sabato 9 marzoComma3 festeggia 25 anni di attività con la riorganizzazione, la gara di Primadonna Collection e nuovi ingressi tra i quali quello di Debora Ferranti nel ruolo di Project Manager
Mercato

Dentsu Italia è il primo Gruppo internazionale di comunicazione del nostro Paese a diventare Società Benefit

La qualifica giuridica prevede da Statuto il perseguimento di una o più finalità di beneficio comune. La società guidata da Mariano Di Benedetto raggruppa i brand Carat, iProspect, dentsu X, Merkle e Dentsu Creative.

Dentsu Italia, società guidata da Mariano Di Benedetto, dal 2 novembre è diventata Società Benefit.

La Società Benefit è una qualifica giuridica che indica normali società che, oltre allo scopo di dividere gli utili, prevedono da Statuto il perseguimento di una o più finalità di beneficio comune. Per beneficio comune si intende un effetto positivo nei confronti di persone, comunità, territori e ambiente, beni ed attività culturali e sociali. Gli amministratori sono pertanto tenuti a ricercare, nel perseguimento di queste finalità, l’interesse di tutti gli stakeholder coinvolti e a comportarsi in modo responsabile e trasparente. La Società Benefit, dunque, definisce uno scopo di impatto - integrativo rispetto a quello di lucro - verso cui orientare l’attività dell’impresa, e obiettivi specifici da perseguire attraverso il proprio piano di business.

Dentsu Italia che raggruppa i brand Carat, iProspect, dentsu X, Dentsu Creative e Merkle, è oggi il primo Gruppo internazionale di comunicazione a diventare Società Benefit in Italia. Ogni brand – e quindi ciascuna delle agenzie ovvero ogni area di business dell’azienda – contribuisce al progetto di Società Benefit per le sue caratteristiche e le sue specificità. Difatti, già ad aprile 2022, Dentsu Creative, l’agenzia creativa del Gruppo guidata da Emanuele Nenna, era stata la prima Società Benefit in Italia, tra le agenzie parte di Gruppi internazionali di comunicazione.

Le finalità di beneficio comune che Dentsu Italia Società Benefit ha scelto di perseguire nello svolgimento del business, e a cui si dedicherà a partire dal suo primo anno di attività, indicate nel nuovo statuto, sono tre:

1.     ridurre le emissioni di CO2 delle proprie attività del 46% entro il 2030 lungo tutta la catena del valore, e del 90% e compensazione del restante 10%, entro il 2040, perseguendo la riduzione degli impatti ambientali dei suoi edifici, promuovendo la mobilità sostenibile con l’utilizzo di auto aziendali elettriche, riducendo i viaggi di lavoro e stimolando la catena di fornitura alla riduzione degli impatti sociali e ambientali;

2.     promuovere un ambiente di lavoro equo, stimolante e inclusivo per la crescita delle persone che vi lavorano, offrendo ai suoi collaboratori attività di formazione e opportunità di crescita professionale, promuovendo il benessere organizzativo e l’attenzione alla persona, favorendo l’inclusione professionale di tutte le persone indipendentemente da età, genere, disabilità, etnia, religione, stato economico o altro, in tutte le fasi della collaborazione con la società;

3.     generare un contributo positivo per la società grazie ai prodotti e servizi offerti sul mercato dalle controllate del Gruppo e a progetti speciali, condividendo gratuitamente tempo e competenze delle sue persone con la comunità e la società civile.

Queste finalità di beneficio comune si allineano perfettamente alla strategia di Social Impact 2030 di dentsu Group Inc., che fissa obiettivi ambiziosi in termini di impatto ambientale e sociale. Le finalità della Società Benefit italiana vanno infatti a rispondere alle principali linee guida di azione legate ai temi DE&I (primo pillar della strategia di Social Impact di dentsu); sono allineate agli obiettivi ambientali Global di riduzione delle emissioni (-46%) entro 2030 e di arrivare al traguardo della Net Zero emission entro il 2040 (secondo pillar). Il terzo pillar include le iniziative che hanno una forte ricaduta sociale come, ad esempio, il progetto The Code per la formazione nelle scuole secondarie superiori (progetto Global partito da due anni anche in Italia).

Mariano Di Benedetto (nella foto), CEO Southern Europe, Middle East, North Africa, Turkey, di dentsu, ha dichiarato: La società si trova ad affrontare alcune delle sue sfide più grandi. In qualità di leader globale nel media e nella comunicazione digitale abbiamo la responsabilità e il privilegio di avere un ruolo attivo per creare un futuro migliore; in dentsu lo chiamiamo modello ‘Business to Business to Society’. Un passo fondante è che, da oggi, Dentsu Italia è la prima holding nel settore a diventare Società Benefit. Affrontiamo questo tema con grande serietà ed impegno, con un nuovo statuto societario in cui abbiamo definito le aree su cui andremo ad intervenire. Questo è il primo passo di un viaggio che garantirà benefici a tutti i nostri stakeholder. Ringrazio Ilaria Affer e tutto il team coinvolto per questo achievement e per averlo reso realtà in breve tempo.

“Sono molto felice che dentsu oggi, dopo il primo passo fatto lo scorso anno con Dentsu Creative SB, abbia voluto ampliare il progetto come Gruppo, esaltando così la vera peculiarità di essere una Società Benefit: porsi obiettivi specifici da raggiungere attraverso il proprio business, cambiandone o adattandone il modello. Per noi è importante prendere un impegno concreto e mirato al business con uno scopo integrativo rispetto a quello economico-finanziario, verso cui orientare la nostra attività.” - Commenta Ilaria Affer (nella foto), Social Impact Director di dentsu.