Mercato

Dopo una gara, Haier Europe rinnova la partnership con Seed per la strategia SEO internazionale

L’agenzia sarà responsabile dell’ottimizzazione organica e della conversione dei siti dei brand Haier, Candy e Hoover in 8 lingue.

Haier Europe, azienda n. 1 a livello globale nel settore degli elettrodomestici connessi, ha confermato la sua fiducia a Seed, agenzia specializzata in digital marketing, per la gestione della strategia digitale dei siti web di alcuni tra i principali marchi del Gruppo: Haier, Candy, Hoover.

Il team di Seed si occuperà di definire e implementare una strategia digitale focalizzata sull’ottimizzazione SEO, con l’obiettivo di migliorare le performance organiche su tutti i mercati, sia tramite interventi tecnici sia curando l’ambito editoriale. Il progetto coinvolgerà otto lingue e richiederà una forte sinergia tra i vari brand e le country coinvolte.

 “Abbiamo un obiettivo di crescita importante, vogliamo rafforzare la nostra presenza e rilevanza online. Abbiamo rinnovato la nostra fiducia a Seed perché hanno dimostrato sin da subito una forte flessibilità e capacità di gestire la nostra complessità interna e i numerosi stakeholder presenti sul progetto. Dopo i risultati positivi dello scorso anno, ci poniamo obiettivi ancora più competitivi. Il perimetro progettuale è ampio: prevede numerosi brand, ognuno dei quali ha proprie caratteristiche e declinazioni sui mercati che copre. Sono determinanti sia le competenze linguistiche che quelle relazionali”, - dichiara Valentina Pagano, Digital CX and Content Manager di Haier Europe.

Siamo orgogliosi di continuare a collaborare con Haier Europe, un gruppo che ha fatto dell’innovazione e della qualità i suoi punti di forza - spiega Pasquale Gangemi (nella foto), CEO & Co-Founder di Seed Per affrontare le sfide di questo progetto, introdurremo le nostre competenze tecniche, editoriali e strategiche, tenendo in considerazione la forte competitività del settore in cui opera il cliente, le possibili cannibalizzazioni tra categorie di prodotti coperte da diversi brand del gruppo e, soprattutto, il search intent potenzialmente mutevole nel tempo e nelle country comprese nel perimetro progettuale.”